Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘ville’

Festa della Liberazione

A Le Ville festeggiamo il 25 aprile

Oggi 25 aprile ricorre la festa della Liberazione, dedicata al ricordo per la fine del nazifascismo, nelle ultime fasi della Seconda guerra mondiale. In quei giorni l’Italia veniva liberata dal regime fascista e dai soldati della Germania nazista.

A Le Ville la giornata è stata colorata a tinte tricolore. Infatti, insieme ai nostri ragazzi abbiamo preparato un pranzo a tema, una bella caprese che riprende i colori dell’Italia. Inoltre, guardando al telegiornale le varie manifestazioni e parate, abbiamo deciso di fare anche noi la nostra personalissima parata: armati di bandiera tricolore, abbiamo “sfilato” all’interno dell’appartamento e cantato tutti insieme l’inno di Mameli.

Per i ragazzi è stato un modo per uscire dalla routine quotidiana ed è stata l’occasione per conoscere la storia di questa festività e delle manifestazioni che vediamo ogni anno in televisione.

afc364d8-57ff-4b96-ac0e-d2185be92d1fcd6f3d81-8346-4b59-905e-fcbf48035593

M’Illumino di meno 2018

La Cooperativa Il Cerchio ha aderito all’iniziativa

Luci spente e tanti passi fatti a piedi. La Cooperativa Il Cerchio ha aderito all’iniziativa promossa da Radio2 “M’Illumino di Meno“, che consiste in un gesto simbolico e concreto – spegnere le luci e testimoniare il proprio interesse al futuro dell’umanità. Il Leitmotiv di quest’anno è stato spegnere le luci e andare a piedi.

I vari servizi della Cooperativa hanno aderito all’iniziativa, con grande soddisfazione e partecipazione sia dei lavoratori che degli ospiti, i quali hanno vissuto qualche ora in un’atmosfera diversa, consapevoli di far parte di un qualcosa di più grande. Per qualche ora si sono spente alcune luci non indispensabili e, in qualche caso, è stata anche l’occasione per una romantica cena a lume di candela. Guardare per credere

amministrazione

Uffici amministrativi

articolo 1

Centro Diurno Articolo Uno

case famiglia

Case Famiglia

Il Bruco

Asilo Nido Il Bruco

Le ville

Le Ville

Residenza Protetta

Residenza Protetta “Il Cerchio”

Millecose

Centro Diurno Millecose

Sacro cuore.jpg

Gruppo Appartamento Sacro Cuore

Raccolta fondi 2018

Campagna in favore del Dopo di Noi

Anche per l’anno 2018 riparte la Raccolta Fondi al sostegno del Dopo di Noi. Il progetto, già iniziato nel 2017 con la precedente raccolta fondi, prosegue anche per l’anno in corso, in quanto si sono presentate difficoltà legate al terremoto ed anche dovute ai tempi tecnici di realizzazione.

I fondi così raccolti saranno utilizzati per la ristrutturazione e l’ampliamento dell’immobile adiacente a quello in Piazza della Vittoria a Spoleto. Il nostro progetto è molto ambizioso, ma sarà grande il vantaggio degli ospiti del Dopo di Noi che potranno usufruirne.

Grazie alla solidarietà di tutti coloro che vorranno contribuire sarà possibile offrire ai ragazzi non solo supporti e attività migliorative per il servizio, ma permetterà anche azioni che andranno a migliorare la qualità della vita di ciascuno di loro.

Logo Raccolta Fondi 2018

Carnival Party – Le foto

Grande festa della Cooperativa Il Cerchio

Pirati, principi azzurri, principesse, personaggi dalla grande muraglia cinese, del passato, del futuro, dei fumetti… Tutto questo è stata la Grande festa in maschera, organizzata dalla Cooperativa Il Cerchio come evento di raccolta fondi in favore del Dopo di Noi “Le Ville” di Spoleto che ospita ragazzi disabili adulti.

Il Lab420 si è riempito di maschere, che hanno ballato a ritmo di musica a partire dalle ore 21.30. Potremmo raccontarvi per filo e per segno la serata ma… preferiamo far parlare le immagini!

Desideriamo ringraziare tutti coloro i quali hanno partecipato, dando un prezioso contributo alle attività del Dopo di Noi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Custodi che passione

Intervista doppia ai Custodi del Ponte Sanguinario

929af9f374f9df21c1ceaaf2dbd997c8

1- Come ti chiami? Dove abiti?

Loredana: Mi chiamo Loredana ed abito alle Ville

Giorgio: Mi chiamo Fagotti Giorgio, abito in piazza Vittoria, a “Le Ville”

2 – Che lavoro fai?

Loredana: Faccio la custode al Ponte sanguinario

Giorgio: Faccio il custode al Ponte sanguinario

3 – Ti piace il tuo lavoro?

Loredana: Si, mi piace il mio lavoro

Giorgio: Il lavoro che faccio mi piace e mi entusiasma.

4 – Parlaci un po’ del Ponte Sanguinario

Loredana: Il Ponte sanguinario è stato chiuso tanti anni ed ora lo abbiamo riaperto. Era collegato con il fiume Tessino.

Giorgio: Per entrare nel Ponte bisogna scendere le scale. Nei lati ci sono le bocche di Leone in marmo. C’è un pezzo di legno, su cui hanno decapitato San Ponziano, il nostro Patrono. La leggenda narra che Lucrezia Brogia, dal pozzo della Rocca decapitava i suoi amanti, ed il sangue scorreva fino ad arrivare al Ponte. Da qui il nome Ponte Sanguinario.

5 – Vengono molti turisti a Spoleto a vedere questo monumento?

Loredana: L’estate vengono tanti turisti a vedere il Ponte, mentre d’inverno non si vede nessuno.

Giorgio: I turisti vengono a visitare il Ponte, ma in alcuni periodi dell’anno si potrebbe fare più propaganda, come ad esempio della pubblicità in televisione.

6 – Qual’è la cosa più difficile che ti hanno chiesto?

Loredana: A volte mi sento in difficoltà, perché non mi ricordo le parole precise da dire. Però, usando “parole mie” riesco a spiegare lo stesso le notizie sul Ponte.

Giorgio: Di difficile ancora non mi hanno chiesto nulla.

7 – Come ti senti a fare da guida per questo monumento?

Loredana: Mi piace tanto perché un lavoro, in vita mia, non l’ho mai avuto. Riesco anche a guadagnare qualcosina. In confidenza, preferisco fare i pomeriggi piuttosto che le mattine.

Giorgio: D’inverno mi annoio, perché non viene moltissima gente. D’estate invece mi diverto, il tempo vola.

8 – Sei contento/a di questa esperienza?

Loredana: Si, sono molto contenta di questo lavoro, mi piacerebbe molto fare una festicciola per festeggiare noi custodi, invitando tutti i miei amici.

Giorgio: Si, sono molto contento. Sono felice quando la gente mi chiede le cose e si ricorda che io sono il custode.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: