Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘sogni’

Ricordi di Stelle Cadenti

Ispirati dal Piccolo Principe abbiamo parlato di stelle

Siamo stati ispirati da ciò che “Il Piccolo Principe” (che stiamo leggendo in questi giorni) racconta a proposito delle stelle. Ognuno di noi quindi ha parlato delle stelle a modo proprio:

Quando ero piccola e guardavo il cielo, ad ogni stella che vedevo davo un nome, ma non un nome qualsiasi, un nome di una persona della mia famiglia. C’era la stella di nome Luisa, una di nome Olivo, una di nome Moreno ed una, la più piccolina che riuscivo a scorgere, si chiamava Sonia, come me. Siamo liberi di dare alle stelle qualunque nome e liberi di pensare che una stella tra tante ci appartenga, liberi di immaginare che una stella abbia il nome di una persona a noi cara. Le stelle ci fanno sentire liberi

(Sonia)

Fabrizio invece quando pensa ad una stella, il ricordo più vivo che ha è la scia che lascia nel buio del cielo quando cade, formando un lampo veloce. Quel lampo lui lo vede ancora.

stella

Dal Giornalino “Non Solo Fra di Noi” n.642

 

Diversi Sogni – Teatro Sociale e Solidale

A gonfie vele lo Spettacolo dei Ragazzi che frequentano i Centri Diurni

Ringraziando quanti sono e saranno presenti alla messa in scena di “Diversi sogni” ci scusiamo con le tante persone che non abbiamo potuto accogliere nonostante le quattro repliche.

Abbiamo esaminato la possibilità di prolungare per qualche giorno le rappresentazioni ma lo spettacolo teatrale è parte di un lavoro complesso e articolato.

Ciascuna messa in scena coinvolge la programmazione delle attività dei centri diurni per le persone disabili adulte, l’impegno di operatrici, operatori, volontarie e volontari (oltre 15 persone), e diverse associazioni del territorio.

In particolare per le ragazze e i ragazzi dei servizi che partecipano allo spettacolo (circa 25 persone) occorre organizzare il trasporto con pulmini attrezzati e accompagnatori, e infine per ogni replica provvedere ai servizi di gestione e custodia della sala.

Lo staff e tutte le collaboratrici e collaboratori hanno già allo studio una prossima messa  scena dello spettacolo, e con l’occasione anche delle precedenti rappresentazioni a cura dei laboratori di espressività teatrale nell’ambito dei servizi del welfare.

Ancora grazie alle persone impegnate, al pubblico che c’è stato e a quello che avrà la pazienza di attendere le prossime messe in scena.

Giorgio Raffaelli

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: