Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘sociale’

Piccoli atleti crescono

Sperimentato un nuovo percorso di sviluppo motorio

Corse, salti e giravolte per i bambini dell’Asilo Nido Città Domani, che hanno sperimentato un percorso costruito ad hoc e dedicato allo sviluppo motorio. Dopo aver indossato le scarpine da ginnastica, i bambini si sono cimentati in un arduo percorso, composto da ostacoli da scavalcare o da superare scivolando al di sotto di essi, percorsi obbligati indicati con dei cuscini, cerchi e birilli.

L’attività ha avuto un forte successo, si è svolta tra la gioia ed il divertimento di tutti i presenti. Non abbiamo cronometrato i tempi, ma chissà… magari tra i nostri bambini abbiamo quello che sarà un grande atleta, con una sfavillante carriera carica di medaglie che, guardando indietro, potrà dire di aver mosso i primi passi all’Asilo Nido Città Domani.

Annunci

Sentirsi libera

Lo spettacolo è stare insieme, aiutarsi e collaborare

La parola “spettacolo” per me ha un grande significato: stare insieme, aiutarsi e collaborare. Sono rimasta molto soddisfatta di questa splendida esperienza. Vorrei fare un grande ringraziamento agli operatori che ci aiutano.

Ci sono persone che davanti al pubblico si bloccano e si vergognano. Io invece mi sono sentita libera e anzi il pubblico mi ha dato una carica in più. I nostri genitori ci hanno fatto tanti complimenti e sono stati fieri di noi.

teatro

Caterina – Dal Giornalino “Non Solo Fra di Noi” n.641

Buongiorno Mondo

Un libro che racconta il progetto “Radio Isola Web”

Un giorno uno di noi disse:”ragazzi sapete cosa ho visto ieri sera…?”

…e fu così che venne l’autunno, era novembre quando trasmettemmo la prima puntata di radioisolaweb. Da quel momento in poi le nostre idee scorrevano come un torrente impetuoso.Abbiamo provato emozioni contrastanti, tra la paura di non riuscire e l’eccitazione di metterci alla prova.

In quest’avventura ci siamo confrontati, e allo stesso tempo ognuno di noi ha scavato dentro se stesso mettendosi in gioco e affrontando tematiche delicate come la sessualità, l’amore, l’amicizia e la disabilità; temi questi che per alcuni di noi rappresentavano dei veri e propri tabù.

L’obiettivo di questo libro è quello di farvi conoscere un po’ meglio quella che è la nostra realtà di tutti i giorni con un unico filo conduttore…vivere la nostra disabilità con normalità e non come diversità.

Con un piccolo contributo volontario consigliato di € 10,00 potrete avere il libro con il racconto di Radio Isola Web!

Contatta il numero 0743.221300 o manda una mail all’indirizzo cooperativa@ilcerchio.net per prenotare la tua copia!

I Ragazzi dell’Isola che c’è

Propiziamo l’anno con attività di manipolazione

A Favolandia frutti di melograno per tutti

Il melograno è al centro di numerose leggende: a partire dall’antica Persia, passando per la religione ebraica, ma anche i greci ed i romani, si è sempre avuta una gran considerazione per questa pianta ed i suoi frutti. Tutti i racconti, i miti e le leggende concordano sul fatto che i suoi dolci frutti color vermiglio simboleggiano la fortuna, la ricchezza e la prosperità.

Noi dell’Asilo Nido Favolandia abbiamo preso alla lettera questi racconti e abbiamo deciso di iniziare l’anno nel migliore dei modi: continuando le nostre attività di manipolazione e sviluppo sensoriale propiziando la fortuna. Così, armati dei suoi succosi frutti, abbiamo svolto attività e giocato tra le risate di tutti soprattutto quando, senza essere visto, qualcuno ha deciso di far “sparire” tutto quanto nel proprio pancino.

 

Una cascata di applausi

Il racconto dello spettacolo dallo staff di Leggolandia

Dolce, salato… quanti gusti può avere il teatro! Il 27, 28 e 29 Dicembre i nostri amici del laboratorio teatrale hanno rappresentato il loro lavoro al cantiere Oberdan. Dopo molti mesi di prove divertenti ma anche impegnative, hanno offerto a noi tutti un bellissimo ed emozionante spettacolo.

Gli attori erano un gruppo di nostri amici: Demis, Roberto, Irene, Michela, Giacomo, Verdiana, Caterina, Rebecca, Fabrizio, Elena, Marco e Michele, tutti bravissimi! Lo spettacolo era veramente impegnativo, lo definiremmo d’avanguardia. Il testo ci raccontava del nostro modo di mangiare, del rapporto che abbiamo oggi con il cibo e di quanto ci facciamo condizionare nella scelta del cibo pubblicizzato in televisione. Un argomento molto attuale, in quanto oggi più che mai diamo molta importanza a ciò che mangiamo e come lo mangiamo ed in televisione sono recentemente apparsi dei veri e propri show e programmi di intrattenimento inerenti la preparazione del cibo.

Tutto al Cantiere Oberdan è stato organizzato nei minimi particolari: le musiche, i costumi, gli arredi di scena. I ragazzi sono stati stupendi, il loro impegno è stato ampiamente premiato. Infatti una “cascata” di applausi ha concluso la loro performance. Noi ci siamo divertiti moltissimo, abbiamo sorriso e cantato con loro.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: