Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘scolastico’

Un Mondo a Colori

Aperto il nuovo Asilo Nido a Giano dell’Umbria

Aria di novità nel Comune di Giano dell’Umbria. Con l’inizio del nuovo anno scolastico infatti, apre i battenti l’Asilo Nido in una nuovissima struttura, che va a sostituire il vecchio “Cerchiolino”. Più moderno, più funzionale ed esteticamente più bello, la nuova “casa” dell’Asilo Nido di Giano dell’Umbria non aspettava altro che l’ingresso dei bambini bambini, i quali troveranno spazi adeguati per ogni attività proposta nel progetto educativo. Le educatrici li accompagneranno in un percorso di crescita, attraverso giochi, favole, ma anche canzoni ed attività specifiche per lo sviluppo cognitivo e sensoriale della persona.

Inizia una nuova avventura e siamo lieti di dare un benvenuto ai nuovi arrivati ed un caloroso bentornato per tutti gli altri.

Annunci

Inizio di un nuovo anno agli Asili Nido

Al via l’Anno scolastico 2017/2018

Ieri è iniziato un nuovo anno scolastico agli Asili Nido della Regione Umbria. Tra questi, anche gli asili della Cooperativa Il Cerchio hanno riaperto le porte, dando di fatto il via a quello che sarà un anno da trascorrere insieme. Così, dopo le varie riunioni conoscitive con i genitori, i bambini sono tornati agli Asili Nido, e noi non possiamo fare altro che dare un caloroso bentornato ed augurare un buon anno scolastico a tutti, con questa bella filastrocca tratta dalla pagina Facebook Nuove Prospettive Educative.

21231212_1466248320101666_2411859015972414609_n

 

Creatività e tanti colori a Favolandia

Si continua a disegnare e colorare all’Asilo Nido Favolandia

Avete mai pensato ad utilizzare un carciofo per disegnare e… colorare? Noi lo abbiamo fatto, ed è stata un’esperienza divertentissima! Ci divertiamo un mondo ad usare ogni cosa, per realizzare le nostre opere d’arte. Quale sarà il prossimo “pennello”?

Il Convitto apre a tutti

Ancora posti disponibili per il Convitto Unificato di Spoleto. A breve il nuovo bando

Una grande occasione per tutti i ragazzi e ragazze che desiderano frequentare i licei o gli istituti tecnici della nostra città. A breve infatti riaprirà il bando per poter usufruire del Convitto Unificato INPS di Spoleto nell’anno scolastico 2015/2016, come semi-convittori.

La grande novità, questa volta, è che mentre in passato potevano usufruire di questa possibilità solo famiglie con un lavoro statale, il nuovo bando sarà aperto a tutti! Chiunque potrà fare domanda, comprese le famiglie lavoratrici di aziende private.

I semi-convittori/semi-convittrici hanno diritto ad essere seguiti negli studi dagli educatori o da insegnanti qualificati, scegliere di partecipare ad alcuni sport quali la scherma, la piscina ed il calcio, e/o alle attività organizzate in convitto (gite, teatro, cinema ed altro ancora).

Ancora ci sono diversi posti disponibili, non resta che monitorare questa pagina o il sito dell’INPS per avere maggiori informazioni!

635538333068789730

Cena di solidarietà

I settori Sostegno Scolastico e Assistenza Domiciliare Minori ci portano a cena… in Fattoria

Anche quest’anno è arrivato il momento tanto atteso della cena del Settore “Sostegni Scolastici e Domiciliari Minori”.
L’evento avrà luogo giovedì 28 maggio alle ore 20:00 presso la Fattoria Sociale, sita in Loc. Protte.
Come lo scorso anno parteciperanno alcuni docenti dell’ Istituto Alberghiero di Spoleto: l’insegnante di Cucina Prof.ssa Stefania Chiocci, l’insegnante di Sala Prof. Graziano Crispoldi e gli insegnanti di Sostegno Prof. Luca Bibi e Prof.ssa Patrizia Lazzari, che aiuteranno i nostri ragazzi nella preparazione del menù.
In questa serata si darà rilievo al “Progetto Pizza” che ha unito per un intero anno scolastico la Cooperativa Sociale “Il Cerchio” e l’ Istituto Alberghiero. Tale progetto ha previsto 3 ingressi settimanali da parte dei ragazzi, degli operatori e degli insegnanti in Fattoria per esercitarsi nella preparazione della pizza.
Infatti, durante la serata gli “Apprendisti Pizzaioli” faranno pizze al momento e le serviranno agli ospiti.
Un’altra grande novità di questa serata è quella della vendita di biscotti artigianali dai diversi sapori: cioccolato, vaniglia, variegati, ecc….; prodotti realizzati dai ragazzi dei nostri Servizi in collaborazione con i loro operatori… Assolutamente da assaggiare!!!!
Ovviamente non mancherà la lotteria solidale con numerosi premi.
Ricordo a tutti che l’evento è organizzato allo scopo di raccogliere fondi da destinare al Servizio “Le Ville” – Comunità Famiglia per il Dopo di Noi.
Si prospetta una serata magnifica, non mancate!!!

Tamara Isidori

Un mondo di colori – Parte 2

Programmazione 2014-15 – Asilo nido “Il Bruco” di San Giacomo

Come già accennato a Gennaio, il progetto che quest’anno si è deciso di proporre ai bambini è centrato sulla sperimentazione dei colori.

Se il mese di Gennaio è stato il mese del “BLU”, il mese di Febbraio è stato il mese del “GIALLO”!

Ecco di seguito, le esperienze proposte ai bambini, con questo nuovo colore.

Le educatrici: Barbara Meta, Moira Stocchi, Laura Spitella, Giulia Falasca

Ambientamento al nido: istruzioni per l’uso

Il Cerchiolino di Giano dell’Umbria descrive la delicata fase dell’Ambientamento all’Asilo Nido

Fase 1: CONOSCENZA e ACCOGLIENZA.


I primi giorni al nido sono i più significati per il bambino come per la famiglia che lo accompagna, caratterizzati da un insieme di emozioni contrastanti. Curiosità, paur,a dubbi. Il nostro compito sarà quello di offrire a bimbi e genitori competenza e professionalità, ma soprattutto attenzione alle esigenze e ai bisogni individuali di ciascuno, nel rispetto dell’unicità di ogni nucleo che si affiderà a noi.
Saremo pronte a superare con voi le difficoltà che potranno presentarsi, ad offrirci come ponte e sostegno, per aiutare grandi e piccini ad affrontare il distacco ed a garantirvi informazioni e trasparenza.

Alleati nella crescita armoniosa dei vostri cuccioli, senza presunzione ma a fianco a voi, sempre col sorriso!

Fase 2: DISTACCO.

E’ questo probabilmente il momento più difficile da affrontare, sia per il bimbo arrivato da poco, che per il genitore che lo accompagna. “L’angoscia da separazione” è un sentimento che entrambi i membri della coppia possono provare: paura in primis, da parte del bambino che si ritrova senza una figura familiare, in un ambiente per lui nuovo, in cui ancora non conosce profondamente spazi e persone. Bello sì, divertente, ma ancora incerto nelle routines. Non sa bene cosa aspettarsi e soprattutto non accetta volentieri il fatto che il genitore se ne vada senza lui.
Dall’altra parte, va preso in considerazione il carico emotivo del padre e della madre. Chiusa quella porta iniziano mille dubbi: sarà la scelta giusta? Quelle persone saranno affidabili? Me lo tratteranno bene? Non sarebbe meglio lasciarlo coi nonni?
Il nostro compito diventa quindi quello di aiutare bambini e genitori a vivere il più serenamente possibile questo momento: accogliere il piccolo, tranquillizzarlo, ascoltarlo, distrarlo ma anche accogliere e comprendere le difficoltà dell’adulto, valutare insieme tempi e modi affinché il saluto avvenga in maniera naturale, capire quando entrambi sono pronti a staccarsi…

Fase 3: RICONGIUNGIMENTO

A volte si dà per scontata l’importanza di questa fase eppure è fondamentale: un abbraccio, un sorriso, un “eccomi, sono tornata come promesso”, sono tutti piccoli gesti che rafforzano la fiducia del bambino in sé e nell’adulto, atti d’amore che lo aiuteranno a gestire i distacchi futuri, che gli consentiranno di fare una previsione di ciò che accadrà domani, una previsione serena e piacevole.
Importante poi è l’abitudine a scambiare due parole con l’educatrice sul come è andata la sua giornata, sentire il racconto di quanto accaduto e osservare la reazione positiva del genitore renderà orgoglioso il bambino, favorirà la relazione con gli adulti, la capacità di rielaborare il proprio vissuto e gli darà una motivazione positiva per tornare anche il giorno successivo.

Roberta C.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: