Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘scena’

Buona la prima

Oggi e domani le repliche

Momenti di intensa emozione, cuore in gola e voce tremante. L’attesa per lo spettacolo dei ragazzi frequentanti i Centri Diurni è stata condita da queste sensazioni, così come per gli operatori, che li hanno accompagnati durante tutto il percorso di attività teatrale. Ieri sera ha avuto luogo la prima  dello spettacolo “Dolce/Salato…i colori a tavola” presso il Cantiere Oberdan, in cui i ragazzi, davanti ad un gremito pubblico, si sono divertiti moltissimo portando in scena la storia di un aspirante chef con il sogno di sfondare nel mondo della cucina tramite delle originali ricette.

Lo spettacolo si connota come un laboratorio teatrale all’aperto, con i suoi ritmi e le sue pause, ma offre anche alcuni spunti di riflessione. I ragazzi sono rimasti soddisfattissimi della loro performance e vi aspettano numerosi questa sera e domani sera, sempre al Cantiere Oberdan alle ore 18.00.

Per info e prenotazioni contattare il numero 0743.221300

Diversi Sogni – Teatro Sociale e Solidale

A gonfie vele lo Spettacolo dei Ragazzi che frequentano i Centri Diurni

Ringraziando quanti sono e saranno presenti alla messa in scena di “Diversi sogni” ci scusiamo con le tante persone che non abbiamo potuto accogliere nonostante le quattro repliche.

Abbiamo esaminato la possibilità di prolungare per qualche giorno le rappresentazioni ma lo spettacolo teatrale è parte di un lavoro complesso e articolato.

Ciascuna messa in scena coinvolge la programmazione delle attività dei centri diurni per le persone disabili adulte, l’impegno di operatrici, operatori, volontarie e volontari (oltre 15 persone), e diverse associazioni del territorio.

In particolare per le ragazze e i ragazzi dei servizi che partecipano allo spettacolo (circa 25 persone) occorre organizzare il trasporto con pulmini attrezzati e accompagnatori, e infine per ogni replica provvedere ai servizi di gestione e custodia della sala.

Lo staff e tutte le collaboratrici e collaboratori hanno già allo studio una prossima messa  scena dello spettacolo, e con l’occasione anche delle precedenti rappresentazioni a cura dei laboratori di espressività teatrale nell’ambito dei servizi del welfare.

Ancora grazie alle persone impegnate, al pubblico che c’è stato e a quello che avrà la pazienza di attendere le prossime messe in scena.

Giorgio Raffaelli

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: