Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘ragazza’

Venerdì ho giocato a calcetto

Racconto di un allenamento del Team Special Olympics

Venerdi 21 Novembre 2014 i ragazzi del Team Special Olympics Spoleto hanno svolto il loro settimanale allenamento alla palestra del Sacro Cuore, sotto la guida di Dario Sofia.

La squadra ha effettuato una corsa leggera come riscaldamento. Successivamente anche alcuni passaggi, con tiri in porta.

Dario ci ha fatto provare anche gli “uno-due” ed alcuni simulazioni, in cui si doveva attaccare i difensori avversari e, passandoci il pallone con il compagno, cercare di fare goal.

Dopo si è disputata una partitella combattutissima, con tanti goal di Francesco Pioli. La partita si è conclusa ai calci di rigore, con la vittoria della squadra di Riccardo Sabatini.

A bordo campo tanti spettatori e sostenitori, venuti a vedere l’allenamento.

2014-11-21 19.56.35

Luca Santon

 

Tutti in fiera con l’Isola che c’è

Allestita una bancarella alla Fiera di San Francesco

Oltre cento venditori presenti ieri, 28 Settembre, per l’annuale fiera di San Francesco, patrono di Bastardo. L’avvenimento è ormai divenuto un appuntamento fisso per chi desidera esporre e vendere i propri prodotti.

Come tutti gli anni anche la bancarella dell’Isola che c’è, il centro diurno per ragazzi disabili di Bastardo, ha partecipato alla manifestazione, carica dei suoi prodotti “handmade” realizzati dagli operatori e dai ragazzi del servizio.

Prodotti di punta sono stati le composizioni in legno, le piantine grasse, le rappresentazioni in legno degli “Skyline”delle capitali mondiali più famose ed immancabili ornamenti realizzati con le cannucce intrecciate.

L’affluenza al banco è stata buona, i prodotti sono piaciuti molto, con grande soddisfazione dei nostri ragazzi. L’incasso sarà utilizzato per acquistare un nuovo aspirapolvere.

 Giovanna S.

Lo Special Olympics sbarca al consiglio Comunale

I Ragazzi del Team premiati dopo le ottime prove di Gualdo Tadino e La Spezia

Un anno fa nasceva il Team Special Olympics Spoleto, riportando nel nostro territorio una realtà che non si viveva più da tempo. Ed ora, 365 giorni dopo, si sono visti i risultati di questo anno passato insieme. La partecipazione alle gare regionali di Gualdo Tadino prima e le gare nazionali di La Spezia poi hanno lasciato una grande gioia e soddisfazione in tutti noi. I ragazzi hanno lavorato tanto e talmente bene che anche l’amministrazione comunale ed il sindaco in persona hanno voluto dare un riconoscimento a tutti gli atleti.

Così una delegazione formata da 20 atleti (proveniente dalle discipline del calcetto, atletica e bocce) hanno risposto alla convocazione del sindaco ed hanno partecipato al consiglio comunale del 31 Luglio.

Visibile la soddisfazione e l’orgoglio sui volti dei ragazzi, dei familiari e dei volontari, che li hanno accompagnati in questa giornata.

“Grazie per l’opportunità che ci state dando” e “Sono felicissima di essere qui” sono stati i commenti dei ragazzi.

Questo ovviamente non è un punto di arrivo, ma solo un trampolino di lancio per nuove e fantastiche avventure.

Al Parco del Mondo arriva il Twister!

Acrobazie, evoluzioni ma soprattutto tanto divertimento hanno caratterizzato la mattina di una giornata ancora condizionata dalle nuvole.

Però riusciamo lo stesso a sopperire l’assenza di sole grazie ad un gioco senza tempo, sempre attuale e divertente: il twister!!! Il pericolo… è solo quello di rimanere incastrati!

Ora scusate ma… è uscito il piede destro sul rosso, devo andare!

Beatrice e Giulia

Ciak, si gira!

Saggio finale di musica e teatro dei Ragazzi del convitto INPS

Alfredo…tutti vogliono Alfredo, tutti Inseguono Alfredo…Alfredo cappello rosso e potente della forza più vera di ogni essere umano… l’essere umano che deve osare se vuole vivere, l’essere umano che deve sognare, sperare, immaginare, camminare, credere, cadere e risollevarsi più forte, come l’araba fenice… Se non ci fosse Alfredo, tutto sarebbe grigio e fermo…se l’uomo vivesse fermo, senza un suo sogno a cui aggrapparsi, a cui credere…se l’uomo non guardasse più al bello della carnalità, non si accorgesse più del caldo del sole, se l’uomo permettesse ad artificiose consolazioni di offuscargli la mente, non avrebbe più una vita da vivere, ma una parte da recitare… Alfredo è una spinta, un motivo, l’alternativa ad una bianca maschera priva di espressioni. Abbiamo davvero tutti ancora bisogno di sognare?

“Amaci Alfredo”. Da giorni non si parla d’altro tra i ragazzi del convitto. Se a noi può sembrare una frase senza senso, due parole messe lì a caso, non lo è per i ragazzi e gli educatori, che durante l’anno hanno frequentato i laboratori musicali e teatrali, con tante risate e divertimento, ma anche acquisendo nuove conoscenze e competenze.

Oggi è il grande giorno. Oggi si vedranno i frutti di tanto lavoro. Infatti alle ore 17.30 è previsto lo spettacolo “Amaci Alfredo”, valido come saggio di fine anno dei ragazzi del convitto INPS.

Volete sapere qualcosa di più? Volete sapere chi è Alfredo?

TRAMA

Tre ragazze smarrendosi, durante un brutto e spaventoso temporale, arrivano a Dove non Siamo, un luogo a loro sconosciuto e incomprensibile. Davanti ai loro occhi increduli, perplessi e smarriti, sfilano una serie di personaggi bizzarri, all’inseguimento di qualcosa… apparirà agli occhi come un cappello rosso… il cappello rosso in realtà è Alfredo, e Alfredo è il sogno , inteso nella maniera più intima come quella dell’amore, oppure in quella più vilmente umana, ossia quella cinica del denaro…. Da una parte Alfredo e dall’altra Meretrice e Sogni Belli… Meretrice e sogni belli che ti prende per i fondelli, eh già! Perché Meretrice ti regala le pillole magiche, quelle che ne prendi una e tutto è risolto… ma sarà vero? Storico duello bene/male, in un mondo che non c’è, su un pianeta che non esiste, dove ragion d’essere ha solo vita… Tutti alla fine vogliono Alfredo… ma Alfredo sarà di tutti?

Siete tutti invitati, questa sera, Mercoledì 22 Maggio alle ore 17.30. Non mancate!

speciale teatro1 speciale teatro2 speciale teatro3 speciale teatro4

Beatrice B.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: