Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘raccolta’

Un anno… Special

In arrivo il calendario 2018 del Team Special Olympics Spoleto

Il 2017 è ormai agli sgoccioli, presto arriverà un nuovo anno. Guardando indietro ci vengono in mente numerosi ricordi, bei momenti e fotografie delle attività svolte in questi 365 giorni, colme di gioia e soddisfazione per tutti i nostri atleti.

Dal Nuoto al calcetto, dall’atletica alle bocce ogni manifestazione è stata pienamente onorata dai nostri atleti con impegno e grandi prestazioni, che hanno portato a numerosi risultati.

Oggi possiamo rivivere ogni momento con il nuovissimo calendario del Team Special Olympics Spoleto per l’anno 2018, con numerose foto al suo interno!

Per prenotarlo contattare il numero 0743221300 o inviare una mail a special.olympics.spoleto@gmail.com

Si ringrazia la Banca Popolare di Spoleto, che ha contribuito alla realizzazione dei calendari.

Annunci

Torna l’appuntamento con le arance solidali: torna SOS Rosarno

Prenotazioni entro il 7 Dicembre

Qualità, biologico e solidarietà. È questo il mix di caratteristiche scelto da SOS Rosarno, che per il quarto anno consecutivo arriva anche nella nostra Regione. Arance e limoni, ma anche clementine e marmellata, provenienti dalle terre del sud Italia, rigorosamente con certificato biologico saranno disponibili a Spoleto, presso la Fattoria Sociale di Protte.

La riscoperta delle attività agricole e contadine, unite con la lotta all’illegalità ed allo sfruttamento sono le basi per ripartire da una nuova civiltà contadina nella terra calabrese di Gioia Tauro, devastata dall’impoverimento e dalla disoccupazione, dove contadini “cocciuti” e migranti speranzosi coltivano insieme per un futuro tutto nuovo. Il progetto SOS Rosarno coinvolge infatti piccoli produttori, singoli o associati in cooperative che, assumendo regolarmente la manodopera impiegata nella raccolta, vogliono contrapporsi al trend di disoccupazione ed illegalità che affligge queste terre da diversi anni.

Dalla Calabria a Spoleto, dal produttore al consumatore. Clementine, arance da tavola, arance da spremuta, limoni, marmellata di arance e Olio Villa Fabri potranno essere prenotate e successivamente ritirate, presso la Cooperativa Il Cerchio o la Cooperativa Fattoria Sociale al numero 0743.221300 o gli indirizzi mail cooperativa@ilcerchio.net o fattoriasociale@ilcerchio.net. Potranno essere effettuati gli ordini entro il giorno 7 Dicembre.

Il ritiro culminerà con una giornata di festa, che avverrà il 16 Dicembre presso la Fattoria Sociale di Protte, dove verranno distribuiti i prodotti ordinati, saranno organizzate delle degustazioni di prodotti a chilometri 0 e sarà possibile visitare i locali della struttura, potendo toccare con mano una realtà agricola del territorio.

L’iniziativa coinvolge, oltre la Cooperativa Agricola e Sociale Fattoria Sociale, anche le Cooperative Ariel di Foligno, La Rondine di Città di Castello e l’Oasi di Orvieto, oltre la Casa dei Popoli, il Bar Sport ed Emergency di Foligno, l’Associazione Peter Pan e l’Associazione Biogas di Spoleto.

Il ricavato andrà a finanziare le attività di realtà che promuovono i diritti dei lavoratori delle campagne, così come progetti d’alternativa in Italia e all’estero, nel segno della sovranità alimentare e dell’autodeterminazione delle comunità locali.

Per maggiori informazioni contattare il numero 0743221300

SOS Rosarno

E’ questo un piccolo grande amore

Lo spettacolo è andato in scena la scorsa settimana al Cantiere Oberdan

La settimana scorsa è andato in scena lo spetacolo realizzato dalla compagnia degli “Instabili” al Cantiere Oberdan. Abbiamo provato a tirare le somme di questi splendidi 4 giorni:

E’ questo un piccolo grande amore è giunto al termine, ma prima dei doverosi ringraziamenti va fatta qualche premessa sul tema dello spettacolo.

Il soggetto principale è stato coraggioso e Silviano Ragni lo ha trattato, scrivendo i testi, con il massimo rispetto e con quella geniale comicità che si, ti crea una risata, ma allo stesso tempo ti regala qualche spunto di riflessione. L’amore e la disabilità, l’amore e l’anzianità: un connubio che la maggior parte di noi non riesce a cogliere essendo abituati troppo spesso ad accettare solo quello che conosciamo, ciò che è preconfezionato e quindi accettato dalla società.

Non volevamo essere supponenti perché lavoriamo nel sociale, anzi durante lo spettacolo qualche stoccata agli “operatori” è stata fatta, come giusto che sia. A volte non ci pensiamo, banalizzando o lasciando perdere, ma l’amore vive in ognuno di noi, anche nell’assistito che abbiamo di fronte. Parlarne purtroppo è quasi un tabù, come ci hanno confermato alcuni genitori di ragazzi/e con handicap che erano presenti per la commedia, e quindi è giunta l’ora di porsi dei quesiti e trovare le dovute “soluzioni”. Chiaro che non è assolutamente facile, ma si sa che l’amore ha mille sfaccettature, e tutte vanno accettate e affrontate nel migliore dei modi.

Ed ora i dovuti ringraziamenti! Come prassi il primo grazie va agli oltre 200 spettatori che in 4 serate hanno riempito il Cantiere Oberdan: le loro parole e abbracci dopo l’ultimo applauso sono state un toccasana per l’animo e il cuore. Grazie ad Elisa Capocci e Paolo Pannaccio per la loro professionalità e per aver esaudito ogni nostra richiesta. Grazie ai miei compagni di viaggio Giuseppina Bisaccioni, Rosella Proietti, Enrico Ricciarelli, Maria Luisa Fogliani, Alessia Mosca Proietti, Massimiliano Caporaletti e Silviano Ragni per aver dato il massimo. Henry Ford diceva: “ritrovarsi insieme è un inizio, restare insieme è un progresso, ma riuscire a lavorare insieme è un successo”, ed il nostro lo è stato veramente!

22552786_10213608213062311_7983023297536458595_n

Samuele Bonanni

E’ questo un piccolo grande amore

Torna in scena la compagnia de Gli Instabili

Risate e tanto divertimento, ma anche serie considerazioni. E’ questo ciò che promette la Compagnia de “Gli Instabili”, composta da operatori della Cooperativa Il Cerchio, che torna sul palcoscenico con una nuova e frizzante commedia. Questa volta la compagnia ci accompagnerà in un viaggio nel mondo degli amori “diversi” attraverso tante risate ma anche importanti spunti di riflessione. Cosa vuol dire amare? A questa spinosa ed eterna domanda cercheranno di rispondere i personaggi dello spettacolo, ognuno con la propria, personalissima visione della vita, che non mancherà di stupirvi.

Lo spettacolo è la terza fatica di Silviano Ragni che, dopo i successi di “L’Amore è cieco ma…” e “Ce semo magnati la pigna con tutta la colla“, torna alla ribalta con la commedia “E’ questo un piccolo grande amore“, accompagnato alla direzione da Giuseppina Bisaccioni e con un cast in parte rinnovato, con i nuovi inserimenti Caporaletti Massimiliano, Proietti Rosella, Enrico Ricciarelli, M. Luisa Fogliani e Alessia Proietti Mosca ed il sempre presente Samuele Bonanni.

L’evento è inserito all’itnerno della raccolta fondi della Cooperativa Il Cerchio ed il ricavato sarà destinato a favore delle attività della Famiglia Comunità per il Dopo di Noi di Spoleto denominata “Le Ville”.

Siete tutti invitati al Cantiere Oberdan il 19, 20 e 21 ottobre alle ore 21:30 e domenica 22 ottobre alle ore 17:00.

instabili 2017_c (2).jpg

Un pranzo con i fiocchi

I ragazzi hanno preparato il pranzo alla Fattoria Sociale

Domenica 24 Settembre si è svolta la camminata organizzata dalla cooperativa il Cerchio per la raccolta fondi. Ci sono state tante persone che hanno partecipato alle due passeggiate (Trekking Lungo e Trekking Corto) e sono arrivate alla Fattoria Sociale di Protte alle 13.00, con un grande appetito. Noi ragazzi insieme ad alcuni operatori eravamo gli addetti alla preparazione del pranzo e all’accoglienza delle persone. Abbiamo quindi apparecchiato all’interno ed abbiamo servito un buon pranzetto.

Questo il menu: Antipasto “affamato chi legge”, Crema di ceci, Delizia cremosa, Risotto alla zucca, Salsiccia e Straccetti ed infine dolcetti con creme.

Durante il servizio ci siamo sentiti molto utili e contenti di noi stessi. Molte persone ci fatto tanti complimenti, dicendo che il servizio è stato impeccabile e professionale. Questi complimenti ci hanno fatto molto piacere, è stato molto bello collaborare a questo pranzo. Queste attività in fattoria ci danno molta soddisfazione, perché ci sentiamo utili e si possono conoscere persone nuove, ci divertiamo a stare insieme.

E’ vero, quando andiamo a casa siamo molto stanchi, però ci andiamo sempre con il sorriso. Per noi è stata un’importante esperienza lavorativa, che ci ha fatto capire come bisogna collaborare tra di noi, ognuno con il proprio compito. La gente andando a casa ci ha ringraziati e di questo siamo stati molto contenti. Anche Michele, Marina, Elena e Giulia si sono impegnati tantissimo: Giulia ed Elena sono state le aiuto cuoche, Michele e Marina servivano l’antipasto, mentre Io e Irene abbiamo servito l’insalata insieme a Mario e a Alberto.

WP_20170924_15_05_59_Pro

Caterina

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: