Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘perugia’

Meeting di bocce per il Team Special Olympics Spoleto

Grande spettacolo al Circolo Bocciofilo “I Giardini”

Anche questo anno il gruppo sportivo delle bocce del Team Special Olympics Spoleto, ha affrontato gli altri gruppi bocciofili dello Special Olympics dell’Umbria. La gara si è svolta come di consueto, a coppie, con i nuovi amici provenienti dal centro “L’Isola che c’è” di Giano dell’Umbria. Amici che hanno incrementato il gruppo di Spoleto.

In particolare la mattina di sabato 17 febbraio, circa 40 atleti appartenenti ai team di Bocce di Assisi, al Team di Foligno, al Team di Gualdo Tadino, al Team di Perugia ed al Team di Spoleto, divisi per coppie, si sono misurati in appassionanti incontri presso i campi di bocce del Circolo Bocciofilo “I Giardini” al Parco Chico Mendez.

Tutti gli atleti hanno interpretato nel migliore dei modi quello che è lo spirito di questi incontri che si può riassumere nel motto stesso dello Special Olympics “Che io possa vincere ma se non riuscissi che io possa tentare con tutte le mie forze”. In questo senso tutti sono stati sostenuti dal tifo dei familiari o semplici appassionati che non hanno fatto mancare incitazioni e suggerimenti sulla impostazione di gioco sia agli avversari che ai propri beniamini e gli atleti hanno compreso e ricambiato questo spirito non perdendo mai la amicizia e il sorriso vivendo con gioia l’incontro.

A vincere la sfida è stata una coppia del team di Foligno, mentre i nostri ragazzi si sono piazzati al secondo posto, posizione di tutto rispetto. Alla premiazione hanno presenziato il Comune di Spoleto rappresentato dall’assessore Settimi e la Federazione Bocce rappresentata dal direttore Rossi, che hanno consegnato a tutti gli atleti una medaglia come riconoscimento dell’impegno e dei risultati ottenuti.

Alla riuscita della manifestazione hanno contribuito i volontari dell’Associazione Peter Pan e della Cooperativa Il Cerchio, che si sono impegnati al massimo per regalare un’esperienza gratificante agli atleti. Insieme a loro va ricordato l’impegno, a vario titolo, dei soci del circolo bocciofilo “I Giardini”, del panificio Bonucci “Bon per te” e del Rotaract di Spoleto.

A tutti va il nostro più grande ringraziamento ed un grande ringraziamento va anche alle squadre ospiti che, con i loro accompagnatori, hanno reso possibile questa splendida manifestazione.

Annunci

Campioni per un giorno

Il Team Special Olympics Spoleto invitato in un campo di serie B

Il Team Special Olympics Spoleto è stato invitato per assistere ad una partita tra Lanciano e Perugia, incontro valido per il campionato di serie B.

La rosa, composta da Luca Santon, Antonio Quintiliani, Sandro Beddoni, Riccardo Piccioni e la nostra Caterina Pannelli, con gli accompagnatori Marco ed Elena, si è recata allo stadio Guido Biondi di Lanciano.

Siamo partiti con tanta emozione con il pulmino della Cooperativa Il Cerchio, in direzione Abruzzo. Dopo qualche ora di viaggio, all’autogrill abbiamo incontrato dei tifosi del Perugia, con i quali abbiamo subito fraternizzato e ci siamo fatti una foto insieme. Poi siamo ripartiti, parlando e cantando fino all’arrivo. Allo stadio ci hanno accompagnati al Bar, dove ci siamo ristorati e rifocillati. Dopo circa mezz’ora è iniziata la partita tra Lanciano ed Perugia: parte subito bene il Lanciano che cerca in tutti i modi di segnare, ma il Perugia difende bene. I padroni di casa vanno vicinissimi al gol , ma il primo tempo termina sullo 0 a 0.

Durante l’intervallo abbiamo conosciuto Rodrigo Taddei, con il quale ci siamo fatti una bella foto. Successivamente siamo scesi in campo, io e i miei compagni di squadra. Abbiamo salutato le curve e poi abbiamo fatto dei tiri in porta. Io ho segnato due goal e sono stato molto soddisfatto. E’ stata una grande emozione quando ho visto la curva fare il tifo per me e gridare il mio nome, mi ha riempito di gioia. Dopo qualche minuto sono rientrate le due squadre ed ho salutato i giocatori. Con noi c’era anche il Team Special Olympics di L’aquila ed il Team di Lanciano.

Inizia il secondo tempo ed arriva subito il il vantaggio del Perugia. Partita molto equilibrata, ma a spuntarla è il Perugia.

Per me è stata una bella ed indimenticabile giornata sportiva, che ricorderò sempre. Chissà… andremo anche in altri campi?

Luca Santon

Perugia Social Film Festival arriva alla Sala Pegasus

Martedì 22 e mercoledì 23 settembre alle ore 21:00 il Cinéma Sala Pegasus ospiterà un’intera sezione del Perugia Social Film Festival, manifestazione cinematografica dedicata al cinema sociale.

Una partnership tra Perso e Spoleto Cinema Al Centro nata in occasione del Festival dei Due Mondi dove Stefano Rulli e Mario Balsamo, rispettivamente Presidente e Direttore artistico del Perugia Social Film Festival, sono stati ospiti al Cinema Sala Frau, e che prosegue oggi in contemporanea con la prima edizione perugina.
La sezione presentata a Spoleto sarà quella dedicata al miglior documentario di cortometraggio, giudicato dalla giuria maggiore presieduta da Roberto Andò. Durante le serata interverranno in sala gli autori in concorso.
L’ingresso sarà libero fino ad esaurimento posti.
PROGRAMMA:
Martedì 22 – ore 21:00 – Sala Pegasus
Ardeidae, di Daniele Tucci, Corrado Chiatti, Chiara Faggionato, Italia, 2014
Giunto a Venezia per un breve soggiorno, un gruppo di turisti asiatici intraprende un percorso all’interno del territorio, condotto da un’audioguida.
One minute, di Dina Naser, Belgio, 2015
Salma è una donna di 37 anni che vive con la figlia a Gaza, nel quartiere Shujaiya. Il cortometraggio ricostruisce la notte del 2014 in cui il quartiere subì un attacco israeliano intensivo, noto come il Massacro di Shujaiya.
Lamoreverticale, di Teresa Paoli, Italia, 2014
La storia di un amore e la storia di una perdita. Quello di Jessica è un universo sconosciuto, intimo e a tratti inenar- rabile, quello del lutto prenatale.
Pasta amara, di Ivano Fachin, Italia, 2015
Il ritratto di Don Luigi Baglieri, ultimo cioccolatiere ambulante d’Europa che ha ereditato dal padre l’antica tradizione nata centinaia di anni fa nella città di Modica.
Mercoledì 23 – ore 21:00 – Sala Pegasus
The machine, di Mafalda Marques, Portogallo, 2013
Un uomo, nonno della regista, cerca di costruire una macchina che crei energia eternamente rinnovabile. Attraverso il rapporto intimo tra nonno e nipote, questo film diventa la metafora dell’energia vitale che ci anima.
Anima, di Simon Gillard, Belgio/Burkina Faso, 2013
Potenti ed evocative immagini si mescolano con suoni inebrianti, per permettere di vedere, senza limiti, un sogno ad occhi aperti. Un viaggio attraverso l’aria di uno strano villaggio dell’Africa occidentale.
La Reina, di Manuel Abramovich, Argentina, 2013
Persa in un mondo di adulti e intrappolata nella sua routine, Memi è divisa tra il fascino del concorso di bellezza e le pressioni della famiglia per diventare la regina del carnevale a tutti i costi.
CottonDreams, di Sandeep Rampal Balhara, Polonia, 2014
La storia di una donna dell’India rurale che, dopo il suicidio del marito a causa della crisi e dell’indebitamento, si trova ad affrontare una pesante eredità, divisa tra la piantagione di cotone e i suoi 5 figli.
per approfondimenti: http://www.persofilmfestival.it
11825933_757449794365029_8542604972383505194_n

 

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: