Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘non’

Questa settimana al Cinema

La programmazione dal 23 al 27 marzo

QUELLO CHE NON SO DI LEI – di Roman Polański

Orario delle proiezioni:

  • Venerdì 23 – 18:30 / 21:30
  • Sabato 24 – 18:30
  • Domenica 25 – 18:30
  • Lunedì 26 – 18:30 / 21:30
  • Martedì 27 – 18:30 / 21:30

LADY BIRD di Greta Gerwig

Orario delle proiezioni:

  • Sabato 24 – 21:30
  • Domenica 25 – 21:30
  • Lunedì 26 – 16:30
  • Martedì 27 – 16:30

COCO

Orario delle proiezioni:

  • Venerdì 23 – 16:30
  • Sabato 24 – 16:30
  • Domenica 25 – 16:30

29512279_1980523455544225_661482799613607936_n

Annunci

Come giocavamo

Riaffiorano vecchi ricordi dei nostri giochi

Ad un tratto, durante la lettura del Piccolo Principe, abbiamo aperto una serie di ricordi stimolati dal racconto: come giocavamo noi, con quali giochi e cosa inventavamo durante il gioco. Ci siamo divertiti molto, ognuno di noi ha ricordato qualche particolare della propria infanzia:

  • Francesca ha raccontato delle sue bambole e della sua bella casa di Barbie con cui giocava tanto, ora le sono rimaste le bambole che tiene custodite gelosamente, ma dato che la casina era rotta, la sua mamma l’ha gettata via tempo fa;
  • Fabrizio si è ricordato che giocava tanto con le costruzioni, mattoncini colorati con i quali costruiva le casine. A Fabrizio piaceva molto costruire le case. Oggi con i pochi mattoncini che gli sono rimasti fa giocare il suo nipotino Lorenzo. Come è felice Fabrizio quando lo sente divertirsi con i suoi vecchi giochi!
  • Simone ha ricordato le macchinine tutte colorate con cui giocava. Ce n’era una rossa telecomandata con cui giocava sempre, ricevuta in dono da Babbo Natale. Con quella Simone, spingendo un pulsantino, mandava la sua macchina dove voleva;
  • Francesco si è ricordato della sua macchina con la sirena sopra che se azionata faceva “uhhbuhham!”

costruzioni-lego.jpg

Dal Giornalino “Non Solo Fra di Noi” n.649

Capsula del tempo

Abbiamo inserito un nostro pensiero

Abbiamo partecipato ad un evento a dir poco eccezionale… mettendo una nostra testimonianza nella capsula del tempo: si tratta di una scatola che racchiuderà pensieri, oggetti, sogni e parole che racconteranno ai cittadini di domani (tra 100 anni, momento in cui verrà aperta), com’è ora la nostra città, chi siamo e cosa facciamo. Non è stato semplice decidere intorno ad un tavolo cosa per noi potesse rappresentarci, ma alla fine abbiamo preparato con molta cura un tubo di cartone con delle scritte all’esterno, mentre all’interno abbiamo inserito una copia del nostro amatissimo giornalino ed una lettera stupenda scritta insieme ai nostri operatori. E’ stato davvero emozionante perchè, l’idea che qualcuno nel 2118 possa sapere ciò che noi facciamo ogni giorno nella nostra vita quotidiana, è davvero straordinaria!! Vi confessiamo che abbiamo racchiuso anche dei “baci” all’interno del tubo.

capsula

Dal Giornalino Non Solo Fra di Noi n.648

Ricordi di Stelle Cadenti

Ispirati dal Piccolo Principe abbiamo parlato di stelle

Siamo stati ispirati da ciò che “Il Piccolo Principe” (che stiamo leggendo in questi giorni) racconta a proposito delle stelle. Ognuno di noi quindi ha parlato delle stelle a modo proprio:

Quando ero piccola e guardavo il cielo, ad ogni stella che vedevo davo un nome, ma non un nome qualsiasi, un nome di una persona della mia famiglia. C’era la stella di nome Luisa, una di nome Olivo, una di nome Moreno ed una, la più piccolina che riuscivo a scorgere, si chiamava Sonia, come me. Siamo liberi di dare alle stelle qualunque nome e liberi di pensare che una stella tra tante ci appartenga, liberi di immaginare che una stella abbia il nome di una persona a noi cara. Le stelle ci fanno sentire liberi

(Sonia)

Fabrizio invece quando pensa ad una stella, il ricordo più vivo che ha è la scia che lascia nel buio del cielo quando cade, formando un lampo veloce. Quel lampo lui lo vede ancora.

stella

Dal Giornalino “Non Solo Fra di Noi” n.642

 

Festa di Natale a Terraja

Musica, balli e tanto divertimento

Musica, dolci e aria di festa alla Residenza Protetta di Terraja, dove lo scorso venerdì si è svolta la festa di Natale. Gli ospiti, in compagnia dei propri parenti e degli operatori della struttura hanno festeggiato l’arrivo del Natale, con una grande festa condita da musica, balli ed un ricco rinfresco offerto dai famigliari.

E’ stato un grande successo pieno di risate e divertimento di tutti i presenti che, dal primo pomeriggio fino alla sera hanno festeggiato l’arrivo del Natale. Gli ospiti hanno partecipato attivamente nella preparazione ma sopratutto nello svolgimento, ballando insieme agli operatori.

Si ringraziano i volontari dell’associazione ANTEAS, per l’animazione musicale.

 

 

 

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: