Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘millecose’

Vien di notte e…

Cosa vi viene in mente pensando alla Befana?

La redazione di Non Solo Fra di Noi ha dedicato l’ultimo numero all’Epifania, ed hanno elaborato dei piccoli pensieri per la dolce signora che porta dolci ai bimbi buoni e carbone a quelli cattivi.

… la Befana mi porta la calza della nonna piena di dolci

Michele

… la Befana non mi porta niente perchè non sono una bambina piccola

Verdiana

… la Befana vien di notte con le scarpe tutte rotte, viva viva la Befana con il cappello alla romana

Michela

… la Befana mi piace perchè è una vecchietta buona che mi porta una calza piena di dolci

Demis

E tu? Cosa ti viene in mente pensando alla Befana?

Dal Giornalino NON SOLO FRA DI NOI n.692

Non Solo Fra di Noi

Due pagine di cuore e passione

Cuore, passione, impegno e lavoro. Il Giornalino NON SOLO FRA DI NOI non è solo un foglio di carta con qualche articolo sopra, ma rappresenta il mondo visto con gli occhi dei nostri ragazzi che settimanalmente, viene raccontato nei vari articoli e rubriche.

Ogni settimana i ragazzi dei Centri Diurni Articolo Uno e Millecose riempono diligentemente le due facciate più colorate del mondo, mettendo dentro ogni articolo una piccola parte di sè stessi.

Non si tratta affatto di un lavoro improvvisato, ma attento e studiato, calibrato perfettamente rispetto al periodo dell’anno in cui ci si trova. Attuale e sincero infatti, i nostri ragazzi ci raccontano la vita quotidiana ed il mondo che li circonda, permettendoci di ammirare da vicino, seppur in sole poche righe, il loro punto di vista.

Il Giornalino viene pubblicato ogni venerdì mattina e distribuito dai ragazzi stessi nei migliori locali di Spoleto!

Oggi è stato un giorno di laboriosa composizione!

Tutti al concerto di Al Bano

Lo scorso 5 settembre a Scheggino presenti anche i nostri ragazzi di Articolo 1 e Millecose

“Felicità è tenersi per mano, andare lontano…”

Questo l’incipit di una famosissima canzone italiana e, proprio come descritto nel testo anche noi, tenendoci per mano, abbiamo assistito ad un evento unico.

Ma lo sapevate che Al Bano sarebbe venuto a Scheggino???

I ragazzi dei Centri Diurni “MilleCose” e “Articolo Uno” hanno potuto godere di questa bellissima occasione ed assistere ad un bellissimo concerto!

Con entusiasmo e trepidazione lo scorso 5 settembre siamo arrivati in una suggestiva Piazza Carlo Urbani, gremita di fan, e noi in prima fila abbiamo intonato tutte le canzoni di Albano.

Un sentito ringraziamento per la collaborazione e la disponibilità al Comune di Scheggino, che ci ha ospitato per questo evento, organizzato dal Comune stesso e dalla Fondazione Giulio Loreti.

Emanuela Rosati

Fare teatro

Breve intervista alla rivelazione dello scorso spettacolo

La ormai famosissima compagnia teatrale dei ragazzi dei centri diurni della Cooperativa Il Cerchio, dopo il grande successo dello scorso dicembre con lo spettacolo “Dolce, Salato… i colori a tavola“, tornerà prossimamente a calcare il palcoscenico con un nuovo lavoro che li vede già, da alcuni mesi, impegnati con le prove che si svolgono al centro Millecose ogni giovedì pomeriggio.

Da qualche indiscrezione abbiamo saputo che questo nuovo spettacolo sarà una fusione.. tra cosa?

Lo sapremo dalla viva voce dei nostri protagonisti.

Intervistiamo per prima la grande rivelazione dello scorso spettacolo, la signorina Michela:

Come sarà il nuovo spettacolo?

Il nuovo spettacolo sarà una fusione tra il Piccolo Principe ed il Mago di Oz.

Quale personaggio interpreterai?

La Gallina Billina, un personaggio del Fantastico Mago di Oz. Questa è una gallina un po’ strana, perchè parla ed è molto intelligente.

Teatro

Dal Giornalino “Non Solo Fra di Noi” n. 666

Una grande opera d’arte

Al centro MilleCose festeggiamo la giornata mondiale del disegno

Oggi 27 aprile è la giornata mondiale del disegno (conosciuta anche come “Giorno del disegnatore” o “Giorno del disegnatore grafico”),  nata da un’iniziativa del Consiglio internazionale delle associazioni di disegno grafico e della Organizzazione delle Nazioni Unite.

L’arte del disegno è la forma comunicativa più antica, nata ancor prima della scrittura. Per i nostri ragazzi il disegno artistico rappresenta una modalità di espressione semplice, veloce ed efficace. Ed oggi abbiamo voluto festeggiare questa giornata con un grandissimo disegno!

Abbiamo messo sul tavolo un grande cartellone verse, abbiamo preso un sacco di pennarelli e… abbiamo dato grande spazio alla nostra fantasia!

Il risultato… è un’opera d’arte!

Viva i libri

Festeggiamo la giornata mondiale del libro a MilleCose

Oggi, 23 aprile, è la giornata mondiale del libro, un evento patrocinato dall’Unesco per promuovere la lettura e la pubblicazione dei libri. L’obiettivo di questa giornata è incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e valorizzare il contributo che gli autori forniscono al progresso sociale e culturale dell’umanità.

Potevamo noi di Leggolandia rimanere indifferenti? Oggi abbiamo deciso di “sbizzarrirci” con la lettura libera dei libri e delle favole più avvincenti del mondo! I ragazzi hanno scelto i libri da leggere e ci siamo completamente immersi in mondi a volte fantastici, altri piuttosto realistici ma comunque tutti avventurosi.

Leggere ci piace tantissimo e, facendolo tutti insieme, ci permette di vivere delle avventure fantastiche insieme ai nostri amici, compagni di ogni giorno. Inoltre possiamo sviluppare la nostra conoscenza e la nostra fantasia.

Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria! Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è una immortalità all’indietro

(Umberto Eco)

54f01009-66e1-438e-affe-5fe6b5d8fd84

C’era una volta

Le favole ci aiutano a superare le nostre paure

La partecipazione di sabato scorso alla lettura di una fiaba da parte della nostra amica Isabella Caporaletti al Laboratorio MilleCose, ci ha portato magicamente indietro nel tempo, alle serate trascorse con i nostri figli, alla lettura, all’invenzione dei racconti, storie che iniziano quasi sempre con “C’era una volta…” e terminavano sempre con “…e vissero felici e contenti”.

Il nostro pensiero è che sia la favole che le fiabe possono essere utili a grandi e piccoli. I messaggi che nascono perlopiù positivi e semplici, hanno un grande effetto ed invitano alla riflessione ed alla discussione.

L’operatrice Stefania insieme ad alcuni ragazzi del laboratorio ha letto storie di orsetti, cagnolini, tartarughe ed altri animaletti, storie brevi di facile contenuto e divertenti, tutte intrise di un profondo significato e di insegnamenti che aiutano a chiarire argomenti altrimenti difficili. Le paure o problemi che abbiamo da bambini o da adulti, tramite la semplice lettura o l’analisi di una storia, diventano facilmente superabili.

Il messaggio e la speranza nostra è che la magia delle favole continui nel tempo…

lettura

Dal Giornalino “Non Solo Fra di Noi n.655”

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: