Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘inps’

Un’Assistenza da primato

Home Care Premium a Spoleto ai primi posti d’Italia

Spoleto e la zona Sociale n.9 ai primi posti d’Italia per indice di gradimento dei beneficiari del servizio Home Care Premium. Questo il risultato dell’indagine statistica commissionata dalla Direzione Centrale dell’INPS in tutto il territorio nazionale, relativamente al servizio di assistenza e sollievo Home Care Premium 2017 – Assistenza Domiciliare.

Il servizio è rivolto ad anziani non autosufficienti, offrendo assistenza domiciliare ai dipendenti e pensionati degli istituti pubblici, per i loro coniugi e affini di primo grado.

Il servizio, in carico al Comune di Spoleto e gestito dalla Cooperativa Il Cerchio, è ormai al quarto anno di attività, facendo registrare nella nostra zona un notevole miglioramento delle condizioni di vita dei beneficiari che ne usufruiscono con piena soddisfazione.

La Cooperativa Il Cerchio, insieme al Comune di Spoleto, si è impegnata e si impegnerà per mantenere e migliorare continuamente questi standard qualitativi, per fornire un servizio migliore e sempre più aderente alle esigenze dei beneficiari.

Desideriamo infine ringraziare tutto il personale dedicato (coordinatore, assistenti sociali, operatori ed addetti all’assistenza) che, con il costante lavoro, attenzione e dedizione hanno permesso il raggiungimento di questo risultato.

home care premium.jpg

Annunci

Cenone di Natale al Convitto INPS

Cena preparata dai ragazzi del Convitto

Luci, colori e sapori. Questa l’immagine che si è aperta a noi varcando, tra le fiaccole accese, il porticato del Convitto Inps, lunedì 18 dicembre.

Come ogni anno i giovani ospiti, futuri chef e non, hanno dato prova delle loro capacità offrendoci una cena ricca e gustosa. Vederli vestiti con le loro divise, mentre agitano i cibi tra i fumi della cucina o ci accolgono con discreta eleganza, permettono a tutti noi di vivere un momento che, non solo è di festa, ma che ci portano a riflettere sull’importanza e la bellezza del nostro lavoro. Con l’augurio che anche voi, come noi, possiate sempre credere in ciò che andrete a fare, non possiamo che esprimere, orgogliosi, i nostri complimenti! Bravi ragazzi, anche quest’anno ci avete preso per la gola!

 

Gli Educatori del Convitto Inps

Successo per lo spettacolo dei ragazzi del convitto INPS “Grease”

Allegria , impegno ed unione per un risultato più che positivo

Un successo di pubblico e soprattutto un grande lavoro che ha accresciuto i ragazzi del Convitto INPS. È questo il risultato del musical Grease, andato in scena lunedì 23 maggio presso il Convitto Inps che ha lasciato letteralmente a bocca aperta.

received_10154193280614153

25 i ragazzi che hanno scelto di partecipare all’iniziativa gestita, come ormai avviene da tre anni, esclusivamente dagli educatori della Cooperativa Il Cerchio.  Lo spettacolo rientra nel progetto educativo 2015/16. Durante l’anno, vengono svolti incontri di teatro, danza, canto e laboratori di disegno-scenografia che poi fanno capo ad un unico tema che sfocia nel lavoro di fine anno.

Giovani dai 12 ai 19 anni che due volte a settimana, per circa sette mesi si sono impegnati nelle prove, imparato a memoria la parte, le coreografie e aiutato nella costruzione delle scenografie e dei costumi. Cinque gli educatori in prima linea nel progetto: l’art director Cristiano Giocondi, la regista Erika Frascarelli, la coreografa Tina Vardaro, lo scenografo Marco Rosati, l’insegnante di canto Vanessa Cardoni.

“Quest’occasione ha permesso ai ragazzi non solo di esprime re il loro talento – ci spiega Erika Frascarelli – ma anche di fare amicizia e conoscersi meglio”. Il convitto Inps ospita infatti centinaia di ragazzi che spesso, specie se di diverse età, non si conoscono. “Le prove si sono rivelate un magnifico strumento di aggregazione – spiega ancora Erika Frascarelli – che ha tirato fuori un impegno impensato e soprattutto un grande senso di responsabilità in tutti i ragazzi che hanno partecipato con entusiasmo e spirito di collaborazione”.

Il risultato, assicura chi ha assistito allo spettacolo, ha rispettato, anzi superato le aspettative, mostrando a tutti l’affiatamento che si è creato tra i ragazzi e tra questi e gli educatori.

Entusiasmo, allegria e cooperazione: una ricetta di successo che tutti sperano di ripetere il prossimo anno.

Inoltre, all’ingresso dello spettacolo è stata molto apprezzata la mostra dei lavori (disegni, foto, poesie) dei ragazzi con DSA seguiti durante l’anno dalle dottoresse Emanuela Fortunati, Ida Bello, Elena Calabresi, Iannacolo Francesca, Giulia Falasca e Moira Stocchi.

Infine, ringraziamenti di rito al dirigente regionale Inps Gabriele Mastragostino, alla direttrice del Convitto Vera Cardaioli, il responsabile del servizio Socio Educativo Francesco Tortora e la presidente della Cooperativa Il Cerchio Serenella Banconi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Premio Nickelodeon

Si terrà sabato 12 dicembre 2015, presso la Sala Conferenze del Convitto INPS di Piazza Campello n. 5 a Spoleto – la Cerimonia di Premiazione dei vincitori della XX edizione del Premio Nickelodeon per il Cortometraggio Sociale

Alla presenza di rappresentanti del Comune di Spoleto, della Provincia di Perugia, del Convitto INPS, della Casa di Reclusione di Spoleto e di una rappresentanza dei 900 giurati della Giuria dei Giovani, verrano consegnati i Premi ai sette finalisti e verranno resi pubblici i nomi dei vincitori del Premio Miglior Cortometraggio, del Premio della Critica e del Premio “Corti d’Evasione”.

Il programma sarà il seguente:
alle ore 10.00 presentazione
alle ore 10.15 la proiezione dei corti finalisti

“Pita” di Gabriele Sheepard (Genova)
“Sexy Shopping” di Adam Selo e Antonio Benedetto (Bologna)
“Chi fa Otello?” di David Fratini (Roma)
“Piùmé” di Giordano Torreggiani (Terni)
“Anna bello sguardo” di Vito Palmieri (Bologna)
“Silencios” di Jesús Méndez (Spagna)
“Il Nostro Piccolo Segreto” di Franco Montanaro (Bologna)

alle ore 11.15 la premiazione ed i saluti
alle ore 12.15 un piccolo rinfresco di commiato

L’evento è ad ingresso libero.

NICKELODEON_2015

PREMIO NICKELODEON
Internet: http://www.ilcerchio.net/nickelodeon/
YouTube: http://www.youtube.com/user/PREMIONICKELODEON
Facebook: http://www.facebook.com/premionickelodeon
Picasa: https://picasaweb.google.com/106015533407513249850

Il Convitto apre a tutti

Ancora posti disponibili per il Convitto Unificato di Spoleto. A breve il nuovo bando

Una grande occasione per tutti i ragazzi e ragazze che desiderano frequentare i licei o gli istituti tecnici della nostra città. A breve infatti riaprirà il bando per poter usufruire del Convitto Unificato INPS di Spoleto nell’anno scolastico 2015/2016, come semi-convittori.

La grande novità, questa volta, è che mentre in passato potevano usufruire di questa possibilità solo famiglie con un lavoro statale, il nuovo bando sarà aperto a tutti! Chiunque potrà fare domanda, comprese le famiglie lavoratrici di aziende private.

I semi-convittori/semi-convittrici hanno diritto ad essere seguiti negli studi dagli educatori o da insegnanti qualificati, scegliere di partecipare ad alcuni sport quali la scherma, la piscina ed il calcio, e/o alle attività organizzate in convitto (gite, teatro, cinema ed altro ancora).

Ancora ci sono diversi posti disponibili, non resta che monitorare questa pagina o il sito dell’INPS per avere maggiori informazioni!

635538333068789730

Premio Nickelodeon

Sabato 13 Dicembre la cerimonia di premiazione per il Cortometraggio Sociale

Si terrà sabato 13 dicembre 2014, presso la Sala Conferenze del Convitto INPS di Piazza Campello n. 5 a Spoleto – la Cerimonia di Premiazione dei vincitori della XIX edizione del Premio Nickelodeon per il Cortometraggio Sociale.

Alla presenza di rappresentanti del Comune di Spoleto, della Provincia di Perugia, del Convitto INPS, della Casa di Reclusione di Spoleto e di una rappresentanza degli 800 giurati della Giuria dei Giovani, verranno consegnati i Premi ai sette finalisti e verranno resi pubblici i nomi dei vincitori del Premio Miglior Cortometraggio, del Premio della Critica e del Premio “Corti d’Evasione”.

Il programma sarà il seguente:
alle ore 10.00 presentazione e proiezione di un breve cortometraggio realizzato dai ragazzi dei Centri Giovani
alle ore 10.45 la proiezione dei corti finalisti
alle ore 11.45 la premiazione ed i saluti
alle ore 13.00 un piccolo rinfresco di commiato

L’evento è ad ingresso libero.

Ciak, si gira!

Saggio finale di musica e teatro dei Ragazzi del convitto INPS

Alfredo…tutti vogliono Alfredo, tutti Inseguono Alfredo…Alfredo cappello rosso e potente della forza più vera di ogni essere umano… l’essere umano che deve osare se vuole vivere, l’essere umano che deve sognare, sperare, immaginare, camminare, credere, cadere e risollevarsi più forte, come l’araba fenice… Se non ci fosse Alfredo, tutto sarebbe grigio e fermo…se l’uomo vivesse fermo, senza un suo sogno a cui aggrapparsi, a cui credere…se l’uomo non guardasse più al bello della carnalità, non si accorgesse più del caldo del sole, se l’uomo permettesse ad artificiose consolazioni di offuscargli la mente, non avrebbe più una vita da vivere, ma una parte da recitare… Alfredo è una spinta, un motivo, l’alternativa ad una bianca maschera priva di espressioni. Abbiamo davvero tutti ancora bisogno di sognare?

“Amaci Alfredo”. Da giorni non si parla d’altro tra i ragazzi del convitto. Se a noi può sembrare una frase senza senso, due parole messe lì a caso, non lo è per i ragazzi e gli educatori, che durante l’anno hanno frequentato i laboratori musicali e teatrali, con tante risate e divertimento, ma anche acquisendo nuove conoscenze e competenze.

Oggi è il grande giorno. Oggi si vedranno i frutti di tanto lavoro. Infatti alle ore 17.30 è previsto lo spettacolo “Amaci Alfredo”, valido come saggio di fine anno dei ragazzi del convitto INPS.

Volete sapere qualcosa di più? Volete sapere chi è Alfredo?

TRAMA

Tre ragazze smarrendosi, durante un brutto e spaventoso temporale, arrivano a Dove non Siamo, un luogo a loro sconosciuto e incomprensibile. Davanti ai loro occhi increduli, perplessi e smarriti, sfilano una serie di personaggi bizzarri, all’inseguimento di qualcosa… apparirà agli occhi come un cappello rosso… il cappello rosso in realtà è Alfredo, e Alfredo è il sogno , inteso nella maniera più intima come quella dell’amore, oppure in quella più vilmente umana, ossia quella cinica del denaro…. Da una parte Alfredo e dall’altra Meretrice e Sogni Belli… Meretrice e sogni belli che ti prende per i fondelli, eh già! Perché Meretrice ti regala le pillole magiche, quelle che ne prendi una e tutto è risolto… ma sarà vero? Storico duello bene/male, in un mondo che non c’è, su un pianeta che non esiste, dove ragion d’essere ha solo vita… Tutti alla fine vogliono Alfredo… ma Alfredo sarà di tutti?

Siete tutti invitati, questa sera, Mercoledì 22 Maggio alle ore 17.30. Non mancate!

speciale teatro1 speciale teatro2 speciale teatro3 speciale teatro4

Beatrice B.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: