Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘inpdap’

Premio Nickelodeon

Si terrà sabato 12 dicembre 2015, presso la Sala Conferenze del Convitto INPS di Piazza Campello n. 5 a Spoleto – la Cerimonia di Premiazione dei vincitori della XX edizione del Premio Nickelodeon per il Cortometraggio Sociale

Alla presenza di rappresentanti del Comune di Spoleto, della Provincia di Perugia, del Convitto INPS, della Casa di Reclusione di Spoleto e di una rappresentanza dei 900 giurati della Giuria dei Giovani, verrano consegnati i Premi ai sette finalisti e verranno resi pubblici i nomi dei vincitori del Premio Miglior Cortometraggio, del Premio della Critica e del Premio “Corti d’Evasione”.

Il programma sarà il seguente:
alle ore 10.00 presentazione
alle ore 10.15 la proiezione dei corti finalisti

“Pita” di Gabriele Sheepard (Genova)
“Sexy Shopping” di Adam Selo e Antonio Benedetto (Bologna)
“Chi fa Otello?” di David Fratini (Roma)
“Piùmé” di Giordano Torreggiani (Terni)
“Anna bello sguardo” di Vito Palmieri (Bologna)
“Silencios” di Jesús Méndez (Spagna)
“Il Nostro Piccolo Segreto” di Franco Montanaro (Bologna)

alle ore 11.15 la premiazione ed i saluti
alle ore 12.15 un piccolo rinfresco di commiato

L’evento è ad ingresso libero.

NICKELODEON_2015

PREMIO NICKELODEON
Internet: http://www.ilcerchio.net/nickelodeon/
YouTube: http://www.youtube.com/user/PREMIONICKELODEON
Facebook: http://www.facebook.com/premionickelodeon
Picasa: https://picasaweb.google.com/106015533407513249850

Annunci

Premio Nickelodeon

Sabato 13 Dicembre la cerimonia di premiazione per il Cortometraggio Sociale

Si terrà sabato 13 dicembre 2014, presso la Sala Conferenze del Convitto INPS di Piazza Campello n. 5 a Spoleto – la Cerimonia di Premiazione dei vincitori della XIX edizione del Premio Nickelodeon per il Cortometraggio Sociale.

Alla presenza di rappresentanti del Comune di Spoleto, della Provincia di Perugia, del Convitto INPS, della Casa di Reclusione di Spoleto e di una rappresentanza degli 800 giurati della Giuria dei Giovani, verranno consegnati i Premi ai sette finalisti e verranno resi pubblici i nomi dei vincitori del Premio Miglior Cortometraggio, del Premio della Critica e del Premio “Corti d’Evasione”.

Il programma sarà il seguente:
alle ore 10.00 presentazione e proiezione di un breve cortometraggio realizzato dai ragazzi dei Centri Giovani
alle ore 10.45 la proiezione dei corti finalisti
alle ore 11.45 la premiazione ed i saluti
alle ore 13.00 un piccolo rinfresco di commiato

L’evento è ad ingresso libero.

Ciak, si gira!

Saggio finale di musica e teatro dei Ragazzi del convitto INPS

Alfredo…tutti vogliono Alfredo, tutti Inseguono Alfredo…Alfredo cappello rosso e potente della forza più vera di ogni essere umano… l’essere umano che deve osare se vuole vivere, l’essere umano che deve sognare, sperare, immaginare, camminare, credere, cadere e risollevarsi più forte, come l’araba fenice… Se non ci fosse Alfredo, tutto sarebbe grigio e fermo…se l’uomo vivesse fermo, senza un suo sogno a cui aggrapparsi, a cui credere…se l’uomo non guardasse più al bello della carnalità, non si accorgesse più del caldo del sole, se l’uomo permettesse ad artificiose consolazioni di offuscargli la mente, non avrebbe più una vita da vivere, ma una parte da recitare… Alfredo è una spinta, un motivo, l’alternativa ad una bianca maschera priva di espressioni. Abbiamo davvero tutti ancora bisogno di sognare?

“Amaci Alfredo”. Da giorni non si parla d’altro tra i ragazzi del convitto. Se a noi può sembrare una frase senza senso, due parole messe lì a caso, non lo è per i ragazzi e gli educatori, che durante l’anno hanno frequentato i laboratori musicali e teatrali, con tante risate e divertimento, ma anche acquisendo nuove conoscenze e competenze.

Oggi è il grande giorno. Oggi si vedranno i frutti di tanto lavoro. Infatti alle ore 17.30 è previsto lo spettacolo “Amaci Alfredo”, valido come saggio di fine anno dei ragazzi del convitto INPS.

Volete sapere qualcosa di più? Volete sapere chi è Alfredo?

TRAMA

Tre ragazze smarrendosi, durante un brutto e spaventoso temporale, arrivano a Dove non Siamo, un luogo a loro sconosciuto e incomprensibile. Davanti ai loro occhi increduli, perplessi e smarriti, sfilano una serie di personaggi bizzarri, all’inseguimento di qualcosa… apparirà agli occhi come un cappello rosso… il cappello rosso in realtà è Alfredo, e Alfredo è il sogno , inteso nella maniera più intima come quella dell’amore, oppure in quella più vilmente umana, ossia quella cinica del denaro…. Da una parte Alfredo e dall’altra Meretrice e Sogni Belli… Meretrice e sogni belli che ti prende per i fondelli, eh già! Perché Meretrice ti regala le pillole magiche, quelle che ne prendi una e tutto è risolto… ma sarà vero? Storico duello bene/male, in un mondo che non c’è, su un pianeta che non esiste, dove ragion d’essere ha solo vita… Tutti alla fine vogliono Alfredo… ma Alfredo sarà di tutti?

Siete tutti invitati, questa sera, Mercoledì 22 Maggio alle ore 17.30. Non mancate!

speciale teatro1 speciale teatro2 speciale teatro3 speciale teatro4

Beatrice B.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: