Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘ilcerchio’

Domani numero speciale di Non solo fra di noi!

Grande attesa per domani per il numero speciale di Non solo fra di noi sulla gita napoletana in RAI di alcuni ragazzi di Articolo 1, Millecose e L’Isola che c’è che hanno assistito al programma di Amadeus “Stasera tutto è possibile”. Scatti con personaggi famosi e molto altro ancora domani sul giornalino e qui sul blog….non perdetelo!

img_1703

Annunci

SOGNI DI VIAGGIO, IL 24 LUGLIO AL PARCO DEL MONDO LO SPETTACOLO TEATRALE DEI RAGAZZI DELLO SPRAR

 

Il 20 giugno si è celebrata in tutto il mondo la Giornata del rifugiato, istituita nel 2000 come occasione per ricordare la condizione di milioni di persone in tutti i continenti costrette a fuggire dai loro Paesi e dalle loro case a causa di persecuzioni, torture, violazioni di diritti umani, conflitti. In Italia è attivo dal 2001 il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) che è composto dalla rete degli enti locali che, con il prezioso contributo delle realtà del terzo settore, realizzano interventi di accoglienza per quanti arrivano sul territorio italiano in cerca di protezione internazionale. A Spoleto il progetto territoriale di accoglienza è attivo dal 2014 realizzato dal Comune di Spoleto, GESTITO DA Arci Terni, la cooperativa Il Cerchio, Arci Solidarietà Terni, Associazione di volontariato “San Martino” e Associazione “Laboratorio Idea”.

Per ricordare la giornata del rifugiato, la cooperativa il Cerchio ha organizzato per domenica 24 luglio uno spettacolo teatrale realizzato dai ragazzi rifugiati e richiedenti asilo ospiti a Spoleto. SOGNI DI VIAGGIO il titolo della rappresentazione. La regia e la formazione sono di Bernardo Rey e Nube Sandoval, del Teatro Cenit, vincitori del Premio Ellen Stewart 2016. Lo spettacolo è stato realizzato all’interno del Laboratorio “Il teatro come ponte” uno strumento privilegiato per l’integrazione e riabilitazione sociale. L’evento è realizzato in collaborazione con La Mama Spoleto Open.

Lo spettacolo, che si preannuncia ricco di emozioni, si terrà al Parco del mondo, presso il Parco Chico Mendes, domenica 24 luglio alle 21.15. Prima, alle 20, un gustoso aperitivo realizzato dai ragazzi del progetto SPRAR.

 

Volantino Sogni di viaggioaggiornato-01

Questa settimana al Cinema

La programmazione dal 22 al 28 Aprile

SALA FRAU:

IL LIBRO DELLA GIUNGLA – un film di Jon Favreau

‪Sabato 23: 16:30 – 18:30 – Domenica 24: 16:30 – 18:30 – Lunedi 25: 16:30 – 18:30

VELOCE COME IL VENTO – un film di Matteo Rovere

Venerdì 22: 21:30 – Sabato 23: 21:30 – Domenica 24: 21:30 – Lunedì 25: 21:30

SALA PEGASUS:

UNA NOTTE CON LA REGINA – Un film di Julian Jarrold

Venerdì 22: 21:30 – Sabato 23: 18:30 – 21:30 – Domenica 24: 18:30 E 21:30 – Lunedì 25: 18:30 – 21:30

‪LUI è TORNATO – Un film di David Wnendt

Martedì 26: 21:30 – Mercoledì 27: 18:30 – 21:30 – Giovedì 28: 18:30 – 21:30

Questa settimana al cinema

E’ uscito il programma delle proiezioni dal 5 al 10 novembre

SALA FRAU
THE WALK un film di Robert Zemeckis
SNOOPY AND FRIENDS – IL FILM DEI PEANUTS un film di Steve Martino

SALA PEGASUS
THE LOBSTER un film di Yorgos Lanthimos – Gran Prix della Giuria all’ultimo Festival di Cannes
SALÒ O LE 120 GIORNATE DI SODOMA – un film di Pier Paolo Pasolini – NUOVA EDIZIONE RESTAURATA – V.M. 18
I MAESTRI DEL CINEMA EUROPEO: Ingmar Bergman – Cinque incontri condotto dalla storica del cinema Maria Rita Fedrizzi

CINEMA SALA FRAU – Vicolo San Filippo 16 – 0743/223653

CINÉMA SALA PEGASUS – Piazza Bovio – 0743/234059

06049 Spoleto (PG)

ID FB Spoleto Cinema Al Centro 

spoletocinemaalcentro@gmail.com 

www.spoletocinemaalcentro.it

Ambientamento al nido: istruzioni per l’uso

Il Cerchiolino di Giano dell’Umbria descrive la delicata fase dell’Ambientamento all’Asilo Nido

Fase 1: CONOSCENZA e ACCOGLIENZA.


I primi giorni al nido sono i più significati per il bambino come per la famiglia che lo accompagna, caratterizzati da un insieme di emozioni contrastanti. Curiosità, paur,a dubbi. Il nostro compito sarà quello di offrire a bimbi e genitori competenza e professionalità, ma soprattutto attenzione alle esigenze e ai bisogni individuali di ciascuno, nel rispetto dell’unicità di ogni nucleo che si affiderà a noi.
Saremo pronte a superare con voi le difficoltà che potranno presentarsi, ad offrirci come ponte e sostegno, per aiutare grandi e piccini ad affrontare il distacco ed a garantirvi informazioni e trasparenza.

Alleati nella crescita armoniosa dei vostri cuccioli, senza presunzione ma a fianco a voi, sempre col sorriso!

Fase 2: DISTACCO.

E’ questo probabilmente il momento più difficile da affrontare, sia per il bimbo arrivato da poco, che per il genitore che lo accompagna. “L’angoscia da separazione” è un sentimento che entrambi i membri della coppia possono provare: paura in primis, da parte del bambino che si ritrova senza una figura familiare, in un ambiente per lui nuovo, in cui ancora non conosce profondamente spazi e persone. Bello sì, divertente, ma ancora incerto nelle routines. Non sa bene cosa aspettarsi e soprattutto non accetta volentieri il fatto che il genitore se ne vada senza lui.
Dall’altra parte, va preso in considerazione il carico emotivo del padre e della madre. Chiusa quella porta iniziano mille dubbi: sarà la scelta giusta? Quelle persone saranno affidabili? Me lo tratteranno bene? Non sarebbe meglio lasciarlo coi nonni?
Il nostro compito diventa quindi quello di aiutare bambini e genitori a vivere il più serenamente possibile questo momento: accogliere il piccolo, tranquillizzarlo, ascoltarlo, distrarlo ma anche accogliere e comprendere le difficoltà dell’adulto, valutare insieme tempi e modi affinché il saluto avvenga in maniera naturale, capire quando entrambi sono pronti a staccarsi…

Fase 3: RICONGIUNGIMENTO

A volte si dà per scontata l’importanza di questa fase eppure è fondamentale: un abbraccio, un sorriso, un “eccomi, sono tornata come promesso”, sono tutti piccoli gesti che rafforzano la fiducia del bambino in sé e nell’adulto, atti d’amore che lo aiuteranno a gestire i distacchi futuri, che gli consentiranno di fare una previsione di ciò che accadrà domani, una previsione serena e piacevole.
Importante poi è l’abitudine a scambiare due parole con l’educatrice sul come è andata la sua giornata, sentire il racconto di quanto accaduto e osservare la reazione positiva del genitore renderà orgoglioso il bambino, favorirà la relazione con gli adulti, la capacità di rielaborare il proprio vissuto e gli darà una motivazione positiva per tornare anche il giorno successivo.

Roberta C.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: