Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘gioco’

Propiziamo l’anno con attività di manipolazione

A Favolandia frutti di melograno per tutti

Il melograno è al centro di numerose leggende: a partire dall’antica Persia, passando per la religione ebraica, ma anche i greci ed i romani, si è sempre avuta una gran considerazione per questa pianta ed i suoi frutti. Tutti i racconti, i miti e le leggende concordano sul fatto che i suoi dolci frutti color vermiglio simboleggiano la fortuna, la ricchezza e la prosperità.

Noi dell’Asilo Nido Favolandia abbiamo preso alla lettera questi racconti e abbiamo deciso di iniziare l’anno nel migliore dei modi: continuando le nostre attività di manipolazione e sviluppo sensoriale propiziando la fortuna. Così, armati dei suoi succosi frutti, abbiamo svolto attività e giocato tra le risate di tutti soprattutto quando, senza essere visto, qualcuno ha deciso di far “sparire” tutto quanto nel proprio pancino.

 

Annunci

All’asilo nido Città domani c’è un amico Bruco

Niente paura…ci aiuta il Bruco!

All’asilo nido Città Domani la prova di evacuazione antincendio si fa insieme ad un amico. La novità introdotta nell’asilo nido di Via della Repubblica riguarda l’esordio nelle prove di evacuazione di un pupazzo a forma di bruco realizzato dai ragazzi dell’Isola che c’è di Giano che, grazie alle sue tante zampette, accompagna con allegria i bimbi all’uscita. Il metodo è semplice, i bimbi prendono per mano il loro amico Bruco ed escono dall’edificio. Anche questo momento diventa un gioco e viene presa dai piccoli con meno nervosismo e più allegria.

Ecco qualche scatto dell’ultima prova…

Tutti in gita

Visita guidata dai pompieri di Spoleto per i piccoli dell’asilo nido Città Domani

Come sempre un’esperienza bellissima… Divertimento, curiosità e allegria per i bimbi dell’asilo Città Domani che accompagnati dalle educatrici hanno raggiunto a bordo del simpatico trenino Dotto la caserma dei Vigili del fuoco di Spoleto. Sirene, idranti e camion… tutto ha stimolato la curiosità dei bambini che sono stati bravissimi!

E al ritorno giro turistico in trenino per la città prima di giungere stanchi e felici l’asilo per il pranzo….

 

Gonfiabili e attività primaverili all’asilo nido Città Domani

Il brutto tempo non ferma le attività didattiche e il divertimento

Maltempo e pioggia non fermano i bimbi dell’Asilo Nido Città domani: gioco coi gonfiabili e pittura!

Proseguono le attività didattiche ma soprattutto il divertimento…..salti e sorrisi sui gonfiabili e tanti colori per conoscere meglio la primavera! Guardare per credere…

 

Vi presentiamo la squadra di bocce del Team Special Olympics Spoleto

Otto ragazzi che da ben tre anni si battono sui campi di bocce

Abbiamo ora la possibilità (o il dovere) , tramite il blog della Cooperativa Il Cerchio, di raccontare e presentare il gruppo che da ben tre anni segue il gioo più antico del mondo, il gioco delle bocce.

Sono 8 gli atleti che compongono la squadra di bocce del Team Special Olympics Spoleto: Bruno, Roberto, Bogdan, Demis, Alessandro, Irene, Daila e Verdiana. Ogni giovedì, accompagnati dagli operatori Dodo e Patrizia, per circa 1 ora, si ritrovano al centro bocciofilo presso i giardini dell’Ippocastano. Sono seguiti da tecnici eccezionali ed amorevoli: Fausto, aiutati da Benedetto e Paolo.

Il gioco ha permesso loro, tramite esercizi di facile apprendimento, un notevole sviluppo sia soggettivo che di gruppo. Nel corso degli anni hanno affrontato gare con squadre regionali; hanno vinto medaglie e condiviso momenti di allegria e di socializzazione con le famiglie dei partecipanti.

Come nei giochi di squadra, anche quello delle bocce ha sviluppato l’acquisizione di precise regole, e dei concetti di base: la distanza, la precisione, il lanciare la boccia da vicino e da lontano, con più o meno forza.

Occorre sottolineare anche l’aspetto competitivo, che da sì la possibilità di affermare sè stessi ma sempre facendo parte di una squadra, e ciò ha fatto crescere lo spirito di solidarietà che in loro era già molto sviluppato.

E’ d’obbligo fare un complimento ai tecnici che hanno saputo seguire, consigliare ed aiutare prima il singolo, poi il gruppo, a realizzarsi e progredire nel gioco. I ragazzi sono cresciuti molto emotivamente, ma senza mai creare conflitti, tensioni o competizione all’interno della squadra. Questo crediamo sia l’obiettivo di coloro che partecipano a qualsiasi gioco di squadra.

Un ringraziamento allo Special Olympics ed alle famiglie che continuano a sostenerli e seguirli.

Forza ragazzi, un grande in bocca al lupo per i prossimi incontri!

12719244_824308107691012_7659794294271717641_o

Dodo e Patrizia

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: