Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘fine’

Questa settimana al Cinema

La programmazione dall’11 al 15 maggio

LORO 2 – di Paolo Sorrentino

Orario delle proiezioni:

  • Venerdì 11 – 17:00 / 19:15 / 21:30
  • Sabato 12 – 17:00 / 19:15 / 21:30
  • Domenica 13 – 17:00 / 19:15 / 21:30
  • Lunedì 14 – 19:15 / 21:30
  • Martedì 15 – 19:15 / 21:30

31967984_2001316336798270_4630448252347482112_n

 

Vieni a trovarci e mettiti comodo in poltrona, al resto pensiamo noi!

Annunci

Cenone di Natale al Convitto INPS

Cena preparata dai ragazzi del Convitto

Luci, colori e sapori. Questa l’immagine che si è aperta a noi varcando, tra le fiaccole accese, il porticato del Convitto Inps, lunedì 18 dicembre.

Come ogni anno i giovani ospiti, futuri chef e non, hanno dato prova delle loro capacità offrendoci una cena ricca e gustosa. Vederli vestiti con le loro divise, mentre agitano i cibi tra i fumi della cucina o ci accolgono con discreta eleganza, permettono a tutti noi di vivere un momento che, non solo è di festa, ma che ci portano a riflettere sull’importanza e la bellezza del nostro lavoro. Con l’augurio che anche voi, come noi, possiate sempre credere in ciò che andrete a fare, non possiamo che esprimere, orgogliosi, i nostri complimenti! Bravi ragazzi, anche quest’anno ci avete preso per la gola!

 

Gli Educatori del Convitto Inps

Un fine settimana… da grande schermo

Grande fine settimana di premières per Spoleto Cinema al Centro

Questa settimana alla Sala Frau una commedia brillante dai registi di Quasi Amici. Molto interessante il tema trattato. Quattro anni dopo lo straordinario successo di Quasi amici, Olivier Nakache e Éric Toledano realizzano Samba, una commedia sociale che racconta in fondo la stessa storia, quella di un borghese, offeso dall’handicap ieri e dalla depressione oggi, che ritrova senso ed entusiasmo a fianco di un indigente nero. Se Omar Sy interpreta una volta ancora il ruolo ‘proletario’, Charlotte Gainsbourg subentra a François Cluzet e incarna una donna d’affari riconciliata allo stesso modo con la vita dopo un giro di valzer esotico.

Alla Sala Pegasus un film intertessantissimo ed innovativo giocato tutto sul linguaggio dei segni. Non è un film sui non udenti questo quanto piuttosto un lungometraggio in cui il non utilizzare parole dette fa sì che lo spettatore divenga a sua volta attivo. A lui viene offerta una colonna sonora in cui rumori e suoni giocano un ruolo fondamentale. Ciò che non è dato sentire a chi agisce sullo schermo giunge amplificato all’orecchio di chi è in sala aggiungendo violenza a una vicenda in cui il dominio del più forte e la corruzione più spregevole determinano una lotta per la sopravvivenza.

Vi ricordiamo che nei giorni di Giovedì e Venerdì, alla Sala Pegasus, per i giovani che non hanno ancora compiuto i 30 anni, il prezzo del biglietto sarà di soli € 3,00. In tutte e due le sale sarà invece ridotto il prezzo per i lavoratori della Cooperativa Il Cerchio.

Seguici sulla nuova pagina Facebook, mettendo “Mi Piace” per essere sempre informato sulle nostre iniziative!

Per orari ed info: 3394012680 – spoletocinemaalcentro@gmail.com

Vi aspettiamo numerosi!!

 

Si popola la Fattoria Sociale

Protte si “anima” con tanti bei paperotti

Nuovi arrivi alla Fattoria sociale: da circa 10 giorni, infatti, 9 simpatici paperotti si aggirano per la fattoria.

L’evento è di quelli importanti: “Mamma papera” ha infatti deposto le sue uova dalle quali sono usciti nove bellissimi pulcini, che hanno portato tanta allegria nella fattoria andando a fare compagnia alle oche e al germano ormai parte integrante della fattoria.

Un motivo in più per partecipare alla festa di fine estate che si terrà domenica 21 settembre dalle 18,00 proprio presso la Fattoria sociale a Protte e, magari, portare i bambini a conoscere le simpatiche paperelle della fattoria.

festa21sett_2

 
 
Federica N.

 

Ciak, si gira!

Saggio finale di musica e teatro dei Ragazzi del convitto INPS

Alfredo…tutti vogliono Alfredo, tutti Inseguono Alfredo…Alfredo cappello rosso e potente della forza più vera di ogni essere umano… l’essere umano che deve osare se vuole vivere, l’essere umano che deve sognare, sperare, immaginare, camminare, credere, cadere e risollevarsi più forte, come l’araba fenice… Se non ci fosse Alfredo, tutto sarebbe grigio e fermo…se l’uomo vivesse fermo, senza un suo sogno a cui aggrapparsi, a cui credere…se l’uomo non guardasse più al bello della carnalità, non si accorgesse più del caldo del sole, se l’uomo permettesse ad artificiose consolazioni di offuscargli la mente, non avrebbe più una vita da vivere, ma una parte da recitare… Alfredo è una spinta, un motivo, l’alternativa ad una bianca maschera priva di espressioni. Abbiamo davvero tutti ancora bisogno di sognare?

“Amaci Alfredo”. Da giorni non si parla d’altro tra i ragazzi del convitto. Se a noi può sembrare una frase senza senso, due parole messe lì a caso, non lo è per i ragazzi e gli educatori, che durante l’anno hanno frequentato i laboratori musicali e teatrali, con tante risate e divertimento, ma anche acquisendo nuove conoscenze e competenze.

Oggi è il grande giorno. Oggi si vedranno i frutti di tanto lavoro. Infatti alle ore 17.30 è previsto lo spettacolo “Amaci Alfredo”, valido come saggio di fine anno dei ragazzi del convitto INPS.

Volete sapere qualcosa di più? Volete sapere chi è Alfredo?

TRAMA

Tre ragazze smarrendosi, durante un brutto e spaventoso temporale, arrivano a Dove non Siamo, un luogo a loro sconosciuto e incomprensibile. Davanti ai loro occhi increduli, perplessi e smarriti, sfilano una serie di personaggi bizzarri, all’inseguimento di qualcosa… apparirà agli occhi come un cappello rosso… il cappello rosso in realtà è Alfredo, e Alfredo è il sogno , inteso nella maniera più intima come quella dell’amore, oppure in quella più vilmente umana, ossia quella cinica del denaro…. Da una parte Alfredo e dall’altra Meretrice e Sogni Belli… Meretrice e sogni belli che ti prende per i fondelli, eh già! Perché Meretrice ti regala le pillole magiche, quelle che ne prendi una e tutto è risolto… ma sarà vero? Storico duello bene/male, in un mondo che non c’è, su un pianeta che non esiste, dove ragion d’essere ha solo vita… Tutti alla fine vogliono Alfredo… ma Alfredo sarà di tutti?

Siete tutti invitati, questa sera, Mercoledì 22 Maggio alle ore 17.30. Non mancate!

speciale teatro1 speciale teatro2 speciale teatro3 speciale teatro4

Beatrice B.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: