Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘evento’

Terra Madre

Organizzato un convegno sulle erbe del buon umore e del buon sonno

Domenica, 3 dicembre 2017, presso la Fattoria Sociale gestita dalla Cooperativa “Il Cerchio” è stato organizzato un convegno dal titolo “Terra madre : piante, fiori, storie … Le erbe del buon umore e del buon sonno”.

La relatrice, sig.ra Annamaria Paragnani erborista di lungo corso, formatasi presso l’Università di Perugia, ha introdotto pochi ma essenziali concetti di ecologia umana e ambientale, esortando tutti al senso di responsabilità nei confronti della Terra, in tema di risorse che,non sono inesauribili. Partendo da qui, il convegno ha toccato temi più tecnici, passando in rassegna piante e fiori utili alla salute, con un linguaggio semplice e comprensibile per tutti i partecipanti.

Si è parlato di organismi unicellulari (Spirulina) e funzioni adattogene di piante quali la Rhodiola rosea e il Ginseng coreano, di infusi tradizionali (lavanda, biancospino e passiflora) passando per l’esperienza della medicina dei monasteri.

Il convegno si è concluso con la condivisione di un generoso buffet vegetariano, buono e sano. Importantissimo il lavoro della cucina della Fattoria e l’amorevole presenza dei ragazzi, sempre pronti a partecipare e a collaborare.

Vi terremo aggiornati sui prossimi appuntamenti

Cristiano Giocondi

Annunci

Mediterranea al Cinéma Sala Pegasus

Prima proiezione eventi speciali Premio Nickelodeon

Questa sera, alle ore 21.30 sarà proiettato Mediterranea di Jonas Carpignano (unica proiezione), al Cinéma Sala Pegasus.

Forse Jonas Carpignano lo si conosce per il suo secondo lungometraggio dal titolo “A Ciambra”, che rappresenterà l’Italia agli Oscar 2018. Pochi invece avranno visto l’opera prima del giovane regista italoamericano, intitolata Mediterranea.

Presentato alla Semaine de la Critique a Cannes nel 2015, il primo lungometraggio di Carpignano racconta una storia che ci appartiene e trova finalmente oggi una distribuzione nelle sale. La proiezione è inserita all’interno della rassegna “L’umanità è in fuga” con la quale presto vedremo anche “Human Flow” di Ai Weiwei, presentato al Festival di Venezia.

Siete tutti invitati al Cinéma Sala Pegasus, a Spoleto in Piazza Bovio.

mediterranea

“VIRGI E ILIO NEL VERDE CUORE DEL MONDO” – VENERDI’ 25 Agosto, ore 21.00 ARENA ESTIVA Parco del Mondo

Una fiaba moderna che racconta la storia d’amore tra due fiori: questa la sintesi dello spettacolo “VIRGI E ILIO NEL VERDE CUORE DEL MONDO” di Stefano de Majo che andrà in scena al Parco del mondo venerdì 25 agosto alle 21.  Si tratta di una fiaba concerto, la storia d’amore contrastata e profonda di due fiori Virgi e Ilio in un’ambientazione bucolica tipicamente virgiliana. La fiaba ha come sfondo il paesaggio umbro, già Cuore Verde d’Italia e ora nel mutato scenario multietnico e culturale, assurto a fiabesco Cuore Verde del Mondo.

 

La fiaba, pur moderna nei temi trattati, è intrisa di preziosi riferimenti poetici e letterari classici e narra in chiave bucolica e lirica come l’Umbria di oggi si apra ormai al mondo intero con la sua tradizionale attenzione verso gli umili.

 

L’evento è ad ingresso gratuito. Dalle 20.00 aperitivo.

“Insieme per accogliere le differenze”: un evento per approfondire il tema dell’autismo

Domenica 2 aprile, alla sala Frau, per la Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo, la proiezione del film “Life Animated”

In occasione della Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo, l’associazione Gian Burrasca Onlus e il Cinema Sala Frau organizzano, domenica 2 aprile, un pomeriggio dedicato al tema dello spettro autistico: “Insieme per accogliere le differenze”.

Domenica 2 aprile, a partire dalle 15,45, presso il Cinema sala Frau, sarà proiettato il film-documentario “Life Animated” di Roger Ross Williams. Si tratta della storia di un bambino, Owen, che all’età di tre anni inizia a manifestare i sintomi di una grave forma di autismo. Chiuso in se stesso, incapace di elaborare le proprie emozioni, trova proprio nei film d’animazione Disney un tramite per fare breccia nelle barriere che lo separano dal mondo. Così grazie a La Sirenetta, Il Re Leone e Aladdin riesce a sviluppare un modo del tutto originale e personale di comunicare. Il Film è tratto dal libro del premio Pulitzer Ron Suskind “Life, Animated: A Story of Sidekicks, Heroes, and Autism”.

L’evento si aprirà alle 15,45 con un breve intervento della presidente dell’associazione “Gian Burrasca Onlus” Vita Capodiferro.

Al termine della proiezione del film, spazio alla discussione e agli approfondimenti con la dottoressa Gloria Potì (Neuropsichiatra Disturbi dell’età evolutiva Usl Umbria 2), Pasquale Lupi (genitore), Alessia Santini (insegnante di sostegno), ed una operatrice della Cooperativa sociale Il Cerchio.

L’evento è gratuito ed ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica e analizzare aspetti e problematiche di un disturbo poco conosciuto.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

Il Ricordo di Maria Antonietta Albanese D’Angerio

In tanti hanno scelto di dedicare un pomeriggio al ricordo di una grande donna

“Un giornata con Maria Antonietta Albanese D’Angerio”…una bella giornata con Antonietta! Si è svolto ieri (9 marzo) alla sala Frau l’evento dedicato alla donna, amica, mamma, direttrice, collega, maestra, compagna, e chi più ne ha più ne metta Antonietta. Un pomeriggio che non è stato una celebrazione, ma un ricordo di una persona importante per la città di Spoleto. Riassumiamo attraverso le parole di Giorgio Raffaelli (che trovate sul giornalino di oggi) il pomeriggio dedicato a Maria Antonietta Albanese D’Angerio.

Scrivo queste parole che leggete di ritorno dalla Sala Frau dove si è conclusa “Una giornata insieme a Maria Antonietta D’Angerio”. Anche grazie ad una idea e ad una organizzazione misurata e ben condotta, sono state davvero due ore trascorse insieme ad Antonietta.

Dal palco le letture dei suoi libri hanno porto alla platea l’impegno ad “essere formati” delle bambine e dei bambini, il loro sforzo nel cercare di capire questo mondo di “adulti”. Nelle frasi raccolte da Antonietta attraverso il sorriso, il lavoro incessante del crescere con cui Antonietta sapeva costruire una perfetta e competente sintonia e con cui incessantemente invitava ed aiutava a misurarsi.

Dalla platea, senza enfasi e un po’ di commozione, voci diverse con storie diverse hanno restituito l’impegno di una persona. Un impegno lungo una vita, senza distinzioni tra la maschera del lavoro, quella della famiglia, dell’impegno politico o sociale. La forza umile di una competenza calma e perseverante, sia che fosse seduta nei piccoli banchi della scuola come spesso faceva, che salisse sul palco con bambine e bambini perché tutti, proprio tutti (a turno) potessero essere principi e principesse, che invitasse a pranzo quello in castigo fuori dalla porta della classe, sostenesse una mozione in consiglio comunale, desse forza alla scuola presso la casa di reclusione (e un consiglio e un sostegno all’insegnante che apri questa strada), alle ludoteche o alle attività e al maestro e alla maestra di musica e ginnastica. Scemata la gente siamo rimasti in sala ancora un po’, un’Antonietta ci vorrebbe ora!

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: