Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘educativo’

Un nuovo inizio

Un nuovo anno educativo per tanti bambini

E’ arrivato settembre, il mese che per antonomasia segna la fine dell’estate e la riapertura delle scuole. Ed anche i nostri asili nido, puntuali come ogni anno, hanno riaperto i battenti. Da dieci giorni infatti piccoli fanciulli armati di zainetto e grembiulino hanno varcato la soglia degli asili nido per iniziare insieme a noi un nuovo anno educativo.

Le nostre educatrici hanno accolto sia i nuovi arrivati che i “veterani” con tante nuove proposte ed attività, che comporranno l’anno educativo promettendo tanto divertimento ma anche un apprendimento continuo ed una profonda crescita.

Gestione delle proprie emozioni, sviluppo sensoriale, coscienza dell’ambiente che ci circonda sono solo alcuni dei capisaldi del progetto educativo appena iniziato e che accompagnerà i bambini durante l’anno, in un progetto di crescita insieme a noi!

Non ci resta che augurare un buon inizio a tutti, sarà un  anno fantastico!

Annunci

L’Isola che c’è

Centro Diurno Socio-Riabilitativo ed Educativo

Il Centro Socio-riabilitativo ed educativo diurno “l’Isola che c’è” è un servizio di accoglienza diurna a carattere socio-riabilitativo ed educativo con percorsi riabilitativi a termine, destinato a disabili gravi in età adulta che hanno assolto l’obbligo scolastico.

Situato al piano terra all’interno dell’immobile di proprietà della Cooperativa Il Cerchio nel Comune di Giano dell’Umbria, ha le funzioni di offrire un servizio mirato al recupero, allo sviluppo o mantenimento di funzioni adattive perdute o non ancora strutturate, di autonomie funzionali e sociali, con progetti individuali programmati a medio e lungo termine, finalizzati anche alla restrizione della partecipazione alla vita sociale.

Il servizio, attraverso l’attività diurna di Operatori con competenze sia tecniche che relazionali, accompagna gli utenti in percorsi di socializzazione, integrazione ed anche (laddove possibile) di autonomia lavorativa. Tramite numerose attività (lavoro con legno, paste modellabili, tessuti e filati, etc.) contribuisce a mantenere vive le abilità dell’utenza anche laddove risultino residue. Mira inoltre a facilitare l’acquisizione di regole condivise, senso del dovere, rispetto per gli altri, rispetto degli orari e dei materiali del laboratorio e, come scopo principale, di far divenire il soggetto parte attiva del gruppo. È un luogo aperto che stimola l’interscambio tra il gruppo ed il contesto sociale anche attraverso attività ricreative come uscite, gite e soggiorni. Si propone di dare alle persone del territorio con disabilità, interventi assistenziali in grado favorire attività commisurate alle potenzialità di ciascuno.

L’organizzazione dei laboratori vuole cogliere sempre l’interesse degli utenti e il confronto con il territorio. L’attenzione all’igiene personale, alla verifica e sviluppo di piccole autonomie, il pranzo insieme, la programmazione di uscite e la possibilità di svolgere dei piccoli soggiorni rappresentano una modalità di gestione dei Centri focalizzata alla persona come portatore di una dignità umana imprescindibile.

Fondamentale è costruire con la città una rete collaborativa per lo sviluppo di attività, laboratori, processi di socializzazione e prodotti culturali. L’Isola collabora attivamente con le Associazioni del territorio, con le scuole, il Comune di Giano dell’Umbria e la Usl locale. Garantisce sostegno alla famiglia, per alleviare l’impegnativo carico assistenziale attraverso l’accoglienza giornaliera, con articolazione oraria strutturata sull’intera settimana in base ad una programmazione formalizzata e strutturata.

L'isola che c'è di Giano ver3.0.pub1L'isola che c'è di Giano ver3.0.pub2

Tutti fuori nel giardino

Con l’arrivo delle belle giornate facciamo attività all’aperto

Con l’arrivo della stagione primaverile e l’innalzamento delle temperature, iniziamo a svolgere le attività all’aperto ed a sfruttare il nostro bellissimo giardino. Baciati dal sole i bimbi siamo finalmente usciti fuori a giocare e divertirsi, con tantissimi giochi: l’altalena, lo scivolo, il dondolo… ce n’è per tutti i gusti! Oltre al gioco abbiamo visto colori e sentito profumi primaverili che hanno stimolato il nostro sviluppo sensoriale. Che differenza con l’inverno!

La bella stagione è solo all’inizio, presto potremo usare anche la vasca della sabbia e fare tanti giochi nuovi nel giardino dell’Asilo Nido Città Domani!

30124906_1669175813142248_9197243521705181184_n.jpg

Coniglietti colorati

Spazio alla fantasia

Tanti coniglietti colorati e dal musetto “furbetto” sono apparsi all’Asilo Nido Favolandia. In occasione delle prossime festività ci hanno fatto visita i Coniglietti Pasquali, tutti da colorare! Abbiamo lasciato spazio alla nostra fantasia: versi, gialli, azzurri, rossi, i coniglietti più belli del mondo sono qui da noi!

Porteranno anche il loro consueto carico di cioccolata?

Marzo “pazzerello”

Verso la primavera con… i fiori

Questi primi giorni di marzo sono stati atipici dal punto di vista climatico: freddo e neve l’hanno fatta da padrone, nonostante ci avviamo verso la primavera. Ma questo mese è sempre stato particolare, caratterizzato da una forte imprevedibilità climatica.

I bambini dell’asilo nido Il Cerchiolino-Giocamondo hanno fatto alcuni lavoretti con dei bellissimi fiori e con una filastrocca in sottofondo, dedicata a questo mese “pazzerello”

Marzo ti voglio bene
e sai perché?
Perché sei birichino
e quasi quasi assomigli a me.
Anche tu fai i capricci:
vieni con il sole,
con le primule belle
e le odorose viole.
Poi diventi buio, Marzo,
e in un momento
butti giù dal cielo
neve pioggia e vento.
Ma io ti voglio bene,
perché, fra un raggio d’ oro
e una nuvola nera,
tu porti la Primavera!

Riconoscimento e gestione delle proprie emozioni

All’Asilo Nido Città Domani proposta una nuova attività educativa

I piccoli grandi alunni della Classe Primavera dell’Asilo Nido Città Domani hanno sperimentato uno nuovissima attività educativa, realizzata appositamente dalle loro educatrici. Seguendo il progetto educativo, è stata realizzata un’attività ludico-didattica, volta all’esercizio di abilità fini-motorie ed al riconoscimento delle emozioni.

I bambini si sono divertiti tantissimo e sono stati veramente bravi nel riconoscere le emoticon ed associarle alle varie emozioni.

Un laboratorio aperto

Realizzati splendidi lavoretti con l’aiuto di mamma e papà

Cosa si può realizzare con vasi per fiori, mollette e colori a tempera? A questa domanda abbiamo risposto la scorsa settimana nello svolgimento del laboratorio aperto a tutti i genitori che, insieme ai loro bimbi, hanno trascorso una giornata nell’Asilo Nido Il Cerchiolino-Giocamondo.

Armati di colori a tempera, con l’aiuto dei genitori, i bambini hanno colorato delle mollette, rendendole davvero speciali. Una volta colorate, le mollette sono state ulteriormente decorate e personalizzate ed infine attaccate ai vasi di fiori. Il risultato è stato davvero splendido.

Per dovere di cronaca dobbiamo dire che anche i grembiulini dei bambini sono diventati… personalizzati, con un tocco di colore in più.

Noi ci siamo divertiti moltissimo insieme ai bambini e genitori nella realizzazione di questi piccoli lavoretti, aspettiamo con trepidazione il prossimo laboratorio. Genitori, tenetevi pronti!

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: