Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘donna’

Festa della donna al Sacro Cuore

Festeggiamenti con pizza e dolci per tutti

Un clima allegro e spirito di collaborazione. E’ questo quello che si respira entrando nel Gruppo Appartamento Sacro Cuore, dove le nostre ospiti, aiutate dalle operatrici del servizio, hanno prima preparato e poi assaggiato tante prelibatezze in occasione della festa della donna.

L’appartamento, abitato interamente da donne (e che donne) si è trasformato in una location di “Masterchef”, dove le nostre ospiti si sono sbizzarrite ai fornelli.

Tante pizze diverse, colorate e soprattutto buonissime. Ma il vero capolavoro è stato il dolce, una mimosa preparata interamente dalle nostre ospiti, che in cucina non hanno rivali. La festa della donna al sacro cuore è sinonimo di compagnia, allegria e stare bene insieme, festeggiando una giornata importante per le donne ma non solo.

“Forse non lo sapevi” un cortometraggio sulla violenza di genere

Venerdì 21 luglio alle 21.30 al Parco del mondo

Un incontro per parlare di violenza di genere. Sarà questo il tema dell’appuntamento di venerdì 21 luglio alle 21,30 a Spoleto, al Parco del Mondo (Parco Chico Mendes, via Martiri della Resistenza 1). La Cooperativa Il Cerchio e l’Associazione Donne contro la guerra organizzano infatti una serata di incontro e riflessione sulla violenza di genere durante la quale sarà proiettato il cortometraggio di  Adriana Cappelletti (Filmaker) e Anna Cappelletti (Antropologa e formatrice) “Forse non lo sapevi”. L’autrice Anna Cappelletti sarà presente alla proiezione.

“Il corto ha l’obiettivo di aprire uno spazio di riflessione sul femminicidio, un fenomeno così diffuso che, purtroppo, insieme all’indignazione e alla rabbia, talvolta si insinua anche quella strisciante sensazione di impotenza così pericolosa perché sembra che non sia possibile far nulla per contrastare il fenomeno.

E questo non è vero.

Parlare di violenza di genere è importante, è importante individuare i modelli culturali che la sorreggono, così come creare spazi di consapevolezza nei luoghi dell’educazione e della formazione

Il registro poetico, sia del testo che delle immagini, non è usuale per trattare un tema così cruento, ma forse proprio per lo spiazzamento che provoca, riesce ad emozionare e quindi ad aprire spazi di parola.

Anche per questo motivo il corto ha vinto il Premio GILDA SPOT ANTI VIOLENZA 2016 al 38° Festival Internazionale “Cinema e donne” di Firenze, dedicato a chi usa le immagini in movimento contro la violenza di genere.
La motivazione della giuria è stata la seguente:
Forse non lo sapevi testimonia la volontà, sempre più diffusa nel campo della comunicazione, di trasformare in immagini il rifiuto della tragedia ormai insostenibile del femminicidio, costruendo messaggi rapidi ed efficaci di semplice diffusione e condivisone. Con pochi elementi di fortissimo carattere simbolico, lo spot si rivolge direttamente a chi uccidendo distrugge singole, preziose, vite e dissipa con gesto criminale la ricchezza di relazioni, energia, lavoro e felicità che la libertà femminile garantisce all’intera società.

 

Il Ricordo di Maria Antonietta Albanese D’Angerio

In tanti hanno scelto di dedicare un pomeriggio al ricordo di una grande donna

“Un giornata con Maria Antonietta Albanese D’Angerio”…una bella giornata con Antonietta! Si è svolto ieri (9 marzo) alla sala Frau l’evento dedicato alla donna, amica, mamma, direttrice, collega, maestra, compagna, e chi più ne ha più ne metta Antonietta. Un pomeriggio che non è stato una celebrazione, ma un ricordo di una persona importante per la città di Spoleto. Riassumiamo attraverso le parole di Giorgio Raffaelli (che trovate sul giornalino di oggi) il pomeriggio dedicato a Maria Antonietta Albanese D’Angerio.

Scrivo queste parole che leggete di ritorno dalla Sala Frau dove si è conclusa “Una giornata insieme a Maria Antonietta D’Angerio”. Anche grazie ad una idea e ad una organizzazione misurata e ben condotta, sono state davvero due ore trascorse insieme ad Antonietta.

Dal palco le letture dei suoi libri hanno porto alla platea l’impegno ad “essere formati” delle bambine e dei bambini, il loro sforzo nel cercare di capire questo mondo di “adulti”. Nelle frasi raccolte da Antonietta attraverso il sorriso, il lavoro incessante del crescere con cui Antonietta sapeva costruire una perfetta e competente sintonia e con cui incessantemente invitava ed aiutava a misurarsi.

Dalla platea, senza enfasi e un po’ di commozione, voci diverse con storie diverse hanno restituito l’impegno di una persona. Un impegno lungo una vita, senza distinzioni tra la maschera del lavoro, quella della famiglia, dell’impegno politico o sociale. La forza umile di una competenza calma e perseverante, sia che fosse seduta nei piccoli banchi della scuola come spesso faceva, che salisse sul palco con bambine e bambini perché tutti, proprio tutti (a turno) potessero essere principi e principesse, che invitasse a pranzo quello in castigo fuori dalla porta della classe, sostenesse una mozione in consiglio comunale, desse forza alla scuola presso la casa di reclusione (e un consiglio e un sostegno all’insegnante che apri questa strada), alle ludoteche o alle attività e al maestro e alla maestra di musica e ginnastica. Scemata la gente siamo rimasti in sala ancora un po’, un’Antonietta ci vorrebbe ora!

Tanti Auguri a tutte le Donne

Auguri da parte della Cooperativa Il Cerchio a tutte le donne

Oggi è l’8 Marzo, meglio conosciuto come il giorno della Festa della Donna. Storia di conquiste sociali, lotte alle discriminazioni, ma anche tragici avvenimenti, tutti riguardanti il gentil sesso. Tanti sono stati gli eventi che hanno portato all’istituzione di questa giornata speciale, dedicata a tutte le donne.

Ed anche noi della Cooperativa Il Cerchio vogliamo fare i nostri più cari auguri a tutte le donne!

d96e16ad300ccb222b2b01d6216a2199

Marco Pennacchi

Storie di ordinaria ironia – Racconti al femminile

Alla Sala Pegasus un incontro in occasione della Festa della Donna

La Sala Pegasus si tinge di rosa, ed in occasione della Giornata Internazionale della Donna si terrà, proprio nella Sala di Piazza Bovio, un importante evento, dal titolo “Storie di Ordinaria Ironia – Racconti al femminile”, con letture di Marina e Cristina Antonini.

Il 9 Marzo, alle ore 18.00 siete tutti invitati a partecipare all’evento, realizzato dal Comune di Spoleto, dall’Associazione Donne Contro la Guerra e dalla Cooperativa Il Cerchio.

Vi aspettiamo numerosi!!

MONNALISA

Marco Pennacchi

Passione e colore per la Festa della Donna

Tanti alberi realizzati dai nostri ragazzi per la festa della donna

Sta sbocciando la primavera, in netto anticipo rispetto al ruolino di marcia ed allora anche noi, ad Articolo Uno, ci adeguiamo.

In vista, dell’imminente festa della donna, abbiamo deciso di festeggiare il gentil sesso con una bella composizione “floreale”. Tanti begli alberelli di rose tutte colorate!!!! Giallo, rosso, bianco, rosa… Ce n’è per tutti i gusti!!!

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: