Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘disabili’

Riunione primo, secondo, contorno e caffè

La nostra Sonia ad Assisi in riunione con l’Unitalsi

Domenica 14 ottobre insieme ai miei amici dell’Unitalsi sono andata ad Assisi. Qui appena arrivata, accompagnata dalla Croce Verde, ho partecipato ad una numerosa riunione generale dove sono state decide le prossime date in cui si organizzeranno uscite, gite, riunioni…Insomma le solite grandi mangiate!

No, a parte gli scherzi, la riunione era una cosa seria! Appena terminata siamo scesi tutti al piano di sotto, dove ci aspettava un buon pranzo a base di antipasto senza fine, due primi, arrosto con patate e insalata ed infine un ottimo tiramisù. Poi ho chiesto alla mia “dama” Alessandra di prendermi il caffè, che a quel punto ci voleva proprio.

Successivamente siamo andati tutti fuori e abbiamo trascorso un bel pomeriggio all’aperto, parlando del più e del meno. Sul tardi sono tornata a casa, felice di aver rivisto i miei amici (anche se non tutti), ma anche un po’ triste perchè la giornata tanto attesa era già terminata.

Sonia – Dal Giornalino Non Solo Fra di Noi n.685

Annunci

Una bella faticata

Un momento di riflessione per il gruppo di Leggolandia

A Leggolandia abbiamo conosciuto Gianni Rodari. Oggi vi facciamo leggere “Storia Universale”, tratta da Storie al Telefono che a noi è piaciuta in modo particolare.

In principio la terra era tutta sbagliata, renderla più abitabile fu una bella faticata.

Per passare i fiumi non c’erano ponti. Non c’erano sentieri per salire sui monti.

Ti volevi sedere? Neanche l’ombra di un panchetto. Cascavo dal sonno? Non esisteva il letto.

Per non pungersi i piedi, né scarpe, né stivali. Se ci vedevi poco non trovavi gli occhiali.

Per fare una partita non c’erano palloni. Mancava anche la pentola, il fuoco per cuocere i maccheroni,

anzi, a guardare bene mancava anche la pasta. Non c’era nulla di niente. Zero via zero e basta.

C’erano solo gli uomini, con due braccia per lavorare e agli errori più grossi si poté rimediare.

Da correggere però ne restano ancora tanti: rimboccatevi le maniche, c’è lavoro per tutti quanti!

Questa storia della terra, versione Rodari, è un avviso ai più piccini, ai piccoli naviganti: guardate, la terra è bella, ma non va abbandonata, ha bisogno di cure, tanto amore e tanto lavoro da parte dell’uomo. Molto è stato fatto ma molto c’è ancora da fare. quindi siete avvisati, piccoli amici, se volete vivere bene e soprattutto far vivere bene i vostri figli, dovete fare in modo che la terra non soffra ed abbattere le ingiustizie, così solo non soffriranno i suoi abitanti.

storia_universale_couv

Dal Giornalino Non Solo Fra di Noi n.679

Pic & Nic

Una divertente giornata in compagnia

Per continuare a “gironzolare” tra i posti più belli dei dintorni, noi di Millecose abbiamo sfruttato fino all’ultimo giorno il caldo estivo. La settimana scorsa infatti molti di noi hanno salutato la bella stagione con un divertente Pic Nic.

Siamo partiti per approdare in una bellissima radura in Località Vene di Cammoro, molto vicina alla Spina di Campello sul Clitunno, quel luogo ameno tra le belle montagne del nostro appennino. Lì abbiamo trovato quattro caminetti dove poter cuocere la nostra carne e una serie di tavolini dove abbiamo potuto mangiare.

Appena arrivati abbiamo sistemato la carbonella nel camino, la quale ha presto preso fuoco aiutata dai legnetti secchi che abbiamo raccolto per terra durante una passeggiata. Poi pian piano un profumo di braciole e salsicce arrosto ha invaso tutta la radura. Come antipasto abbiamo mangiato una buona bruschetta al pomodoro e arrostito le patate sotto la cenere calda.

Che bello è stato mangiare all’aperto tutti insieme il cibo che avevamo cucinato! E’ stata una giornata bellissima, con un bel sole che ci scaldava.

Arrivederci a tutti alla prossima estate che speriamo sia piena di appuntamenti come questa che è appena trascorsa.

Pic Nic

I ragazzi di Articolo Uno – Dal Giornalino “Non Solo Fra di Noi” n.678

Fare teatro

Breve intervista alla rivelazione dello scorso spettacolo

La ormai famosissima compagnia teatrale dei ragazzi dei centri diurni della Cooperativa Il Cerchio, dopo il grande successo dello scorso dicembre con lo spettacolo “Dolce, Salato… i colori a tavola“, tornerà prossimamente a calcare il palcoscenico con un nuovo lavoro che li vede già, da alcuni mesi, impegnati con le prove che si svolgono al centro Millecose ogni giovedì pomeriggio.

Da qualche indiscrezione abbiamo saputo che questo nuovo spettacolo sarà una fusione.. tra cosa?

Lo sapremo dalla viva voce dei nostri protagonisti.

Intervistiamo per prima la grande rivelazione dello scorso spettacolo, la signorina Michela:

Come sarà il nuovo spettacolo?

Il nuovo spettacolo sarà una fusione tra il Piccolo Principe ed il Mago di Oz.

Quale personaggio interpreterai?

La Gallina Billina, un personaggio del Fantastico Mago di Oz. Questa è una gallina un po’ strana, perchè parla ed è molto intelligente.

Teatro

Dal Giornalino “Non Solo Fra di Noi” n. 666

Danza sinonimo di libertà

Oggi è la giornata mondiale della danza

E’ da alcuni anni che presso i nostri servizi del settore handicap si svolge l’attività di danzaterapia, guidata dal tecnico Alessandra.

E’ un’arte che utilizza il corpo e il movimento come mezzo di comunicazione, è valida come strumento di riabilitazione che utilizza l’espressività corporea per regolare emozioni ed il movimento proprio corpo.

Attraverso la stoffa, la carta velina, l’elastico, il nastro colorato ed il palloncino abbiamo sperimentato la creatività del singolo, ma anche del gruppo di lavoro.

L’attività inizia con il saluto, una carezza, che unisce ognuno di noi al gruppo. Quel contatto ci fa sentire liberi da qualsiasi schema, si crea un’atmosfera carica di energia positiva capace di far superare una situazione o uno stato d’animo. Accompagnati sempre da un’atmosfera musicale magica e melodica, troviamo sicurezza in noi stessi e ci scrolliamo di dosso ogni pregiudizio. La danza ci fa sentire liberi.

41

Claudia Paolangeli e Morena Carlini

Una grande opera d’arte

Al centro MilleCose festeggiamo la giornata mondiale del disegno

Oggi 27 aprile è la giornata mondiale del disegno (conosciuta anche come “Giorno del disegnatore” o “Giorno del disegnatore grafico”),  nata da un’iniziativa del Consiglio internazionale delle associazioni di disegno grafico e della Organizzazione delle Nazioni Unite.

L’arte del disegno è la forma comunicativa più antica, nata ancor prima della scrittura. Per i nostri ragazzi il disegno artistico rappresenta una modalità di espressione semplice, veloce ed efficace. Ed oggi abbiamo voluto festeggiare questa giornata con un grandissimo disegno!

Abbiamo messo sul tavolo un grande cartellone verse, abbiamo preso un sacco di pennarelli e… abbiamo dato grande spazio alla nostra fantasia!

Il risultato… è un’opera d’arte!

Festa della Liberazione

A Le Ville festeggiamo il 25 aprile

Oggi 25 aprile ricorre la festa della Liberazione, dedicata al ricordo per la fine del nazifascismo, nelle ultime fasi della Seconda guerra mondiale. In quei giorni l’Italia veniva liberata dal regime fascista e dai soldati della Germania nazista.

A Le Ville la giornata è stata colorata a tinte tricolore. Infatti, insieme ai nostri ragazzi abbiamo preparato un pranzo a tema, una bella caprese che riprende i colori dell’Italia. Inoltre, guardando al telegiornale le varie manifestazioni e parate, abbiamo deciso di fare anche noi la nostra personalissima parata: armati di bandiera tricolore, abbiamo “sfilato” all’interno dell’appartamento e cantato tutti insieme l’inno di Mameli.

Per i ragazzi è stato un modo per uscire dalla routine quotidiana ed è stata l’occasione per conoscere la storia di questa festività e delle manifestazioni che vediamo ogni anno in televisione.

afc364d8-57ff-4b96-ac0e-d2185be92d1fcd6f3d81-8346-4b59-905e-fcbf48035593

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: