Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘cooperativa il cerchio’

Una bella faticata

Un momento di riflessione per il gruppo di Leggolandia

A Leggolandia abbiamo conosciuto Gianni Rodari. Oggi vi facciamo leggere “Storia Universale”, tratta da Storie al Telefono che a noi è piaciuta in modo particolare.

In principio la terra era tutta sbagliata, renderla più abitabile fu una bella faticata.

Per passare i fiumi non c’erano ponti. Non c’erano sentieri per salire sui monti.

Ti volevi sedere? Neanche l’ombra di un panchetto. Cascavo dal sonno? Non esisteva il letto.

Per non pungersi i piedi, né scarpe, né stivali. Se ci vedevi poco non trovavi gli occhiali.

Per fare una partita non c’erano palloni. Mancava anche la pentola, il fuoco per cuocere i maccheroni,

anzi, a guardare bene mancava anche la pasta. Non c’era nulla di niente. Zero via zero e basta.

C’erano solo gli uomini, con due braccia per lavorare e agli errori più grossi si poté rimediare.

Da correggere però ne restano ancora tanti: rimboccatevi le maniche, c’è lavoro per tutti quanti!

Questa storia della terra, versione Rodari, è un avviso ai più piccini, ai piccoli naviganti: guardate, la terra è bella, ma non va abbandonata, ha bisogno di cure, tanto amore e tanto lavoro da parte dell’uomo. Molto è stato fatto ma molto c’è ancora da fare. quindi siete avvisati, piccoli amici, se volete vivere bene e soprattutto far vivere bene i vostri figli, dovete fare in modo che la terra non soffra ed abbattere le ingiustizie, così solo non soffriranno i suoi abitanti.

storia_universale_couv

Dal Giornalino Non Solo Fra di Noi n.679

Annunci

Fiabe in Cammino

Presentato il libro all’evento “Paese delle Fiabe”

Lo scorso 22 e 23 settembre, durante lo svolgimento della manifestazione “Paese delle Fiabe” organizzata dal Comune di Castel Ritaldi, è stato presentato il libro “Fiabe in Commino”, una raccolta di favole raccontate da ragazzi rifugiati e richiedenti asilo, in genere tipiche dei loro paesi di origine.

Grande partecipazione da parte delle scuole del territorio che, anche alla presenza delle autorità locali e dopo una piccola introduzione, hanno assistito alla lettura di qualche favola. E’ stata l’occasione per cercare di comprendere e assimilare, seppur in piccola parte, altre culture e credenze, per un arricchimento culturale ed un accrescimento personale.

Grande soddisfazione da parte di tutti i partecipanti e soprattutto dei ragazzi, che hanno potuto raccontare una parte di sè stessi attraverso lo strumento della fiaba.

Il libro è stato realizzato all’interno del corso di Italiano che i beneficiari del progetto seguono regolarmente. Inoltre anche la copertina e le illustrazioni presenti all’itnerno del libro sono state realizzate “in casa”, dal bravissimo disegnatore e vignettista Carlo Laureti.

Siete curiosi di saperne di più? Ecco una brave introduzione del libro:

“Fiabe in Cammino” si presenta come un libro multiculturale per ragazzi che riesce però a colpire nel profondo il cuore degli adulti. In questa seconda edizione abbiamo deciso di inserire anche il testo a fronte in inglese e francese a seconda del paese di provenienza, per coinvolgere un pubblico più vasto.

Portatore di valori fondamentali quali la multiculturalità e la tolleranza, questo piccolo oggetto ha la grande ambizione di avvicinare persone e culture lontane attraverso l’incontro di lingue diverse.

Il progetto, nato all’interno del corso di italiano, promuove un lavoro di condivisione e indagine che ha permesso l’avvicinamento alla lingua italiana usando un canale meno scolastico, in grado di stimolare i partecipanti grazie al coinvolgimento emotivo del ricordo infantile.

 

Gli Instabili stanno tornando!

La compagnia prepara il suo nuovo spettacolo

La compagnia degli Instabili è pronta al ritorno in scena, con un nuovo entusiasmante spettacolo. Ancora nessuna indiscrezione sul nuovo copione, né sulle tematiche che saranno trattate. Di certo c’è che sarà come sempre uno spettacolo attuale, coinvolgente e soprattutto divertente, che regalerà una serata piena di sorrisi e perchè no, anche qualche spunto di riflessione.

Lo spettacolo sarà parte integrante della campagna di fundraising della Cooperativa Il Cerchio in favore del “Dopo di Noi” di Spoleto.

In attesa di saperne di più siamo riusciti a “carpire” poche foto delle prove che con la consueta dedizione e passione si stanno susseguendo.

Non resta che augurare agli Instabili un buon lavoro!

Grande successo per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Una cena immersi in culture e tradizioni… migranti

Lo scorso 8 settembre il servizio SPRAR della Cooperativa Il Cerchio ha organizzato, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, una cena presso la Fattoria Sociale.

Sono stati invitati i referenti dei Comuni di Spoleto e Castel Ritaldi, le associazioni con le quali il servizio collabora, delegazioni delle aziende che ospitano tirocini e alcuni rappresentanti della cittadinanza. Dopo una presentazione della serata da parte della Presidente della Cooperativa Serenella Banconi e della Cordinatrice del servizio SPRAR Patrizia Costantini, è stato proiettato un breve video esplicativo del Progetto, girato e montato dal Mediatore Culturale Roberto Ippolito. La serata è stata poi accompagnata dal coro della Chiesa Pentecostale di Foligno.

La cena è stata interamente cucinata e servita da alcuni beneficiari del progetto SPRAR Prima Accoglienza che hanno dato spazio alla cucina tipica dei loro paesi. Molti degli ingredienti utilizzati sono stati raccolti a chilometro-zero nella stessa Fattoria nella quale è stato organizzato l’evento. Lì molti dei beneficiari del progetto lavorano nella coltivazione di prodotti italiani e stranieri per loro stesso utilizzo.

Grande apprezzamento anche da parte del Sindaco De Augustinis, che ha partecipato all’ iniziativa. “Ritengo doveroso ringraziare la Cooperativa Sociale Il Cerchio per l’ottima iniziativa organizzata sabato scorso alla Fattoria Sociale di Protte. Si è trattato di un’occasione di incontro e di conoscenza molto importante, il segno della profonda volontà di integrazione della città di Spoleto verso coloro che intendono portare un contributo fattivo alla nostra comunità“.

L’evento ha riscosso grande successo da tutte le parti inclusi i beneficiari che hanno potuto esportare per una sera la loro tradizione e la loro cultura.

giornata-mondiale-del-rifugiato.jpg

Sami Paolini

Due nuovi amici per i nostri ragazzi

Lola e Walter sono arrivati in Fattoria

Due dolci asinelli hanno varcato i cancelli della Fattoria Sociale, promettendo tanta compagnia e socializzazione con tutti i “coinquilini”. Lola e Walter, una coppia di asinelli molto affiatata, sono i nuovi arrivati alla Fattoria Sociale di Protte, che li ha accolti a braccia aperte.

Il “piccolo” Walter ha solo 1 anno ma sta crescendo in fretta. Lola invece ha 2 ani ed è già inserita tra le grandi. Il loro arrivo è stato seguito con stupore dai nostri ragazzi che, dopo un primo momento di diffidenza, si sono avvicinati ai due nuovi ospiti accogliendoli con il loro calore ed affetto.

Siamo sicuri che sarà l’inizio di una grande amicizia!

 

 

Natale in compagnia

Un bel pranzo di Natale al Sacro Cuore

Non c’è niente di meglio che passare un Natale in compagnia ed alla Casa Accoglienza Sacro Cuore abbiamo voluto festeggiarlo con un bel pranzo tutti insieme.

La tavola era ricca di tante cose buone, realizzate con la collaborazione delle nostre sempre attivissime ospiti, le quali dopo aver preparato tanti piatti speciali hanno trascorso il pranzo tra sorrisi, scherzi e racconti vari.

Dal Sacro Cuore auguriamo a tutti buone feste!!!

Primi giorni di Scuola all’Asilo Nido di Giano

I genitori ci raccontano le loro prime impressioni

Nuova location, nuovi giochi e la consueta esperienza delle educatrici. In attesa dell’inaugurazione ufficiale del prossimo 14 Ottobre, l’Asilo Nido di Giano prende vita, con l’inizio del nuovo anno scolastico. Infatti bambini e bambine hanno potuto ammirare ed usufruire della nuova struttura, creata appositamente per loro.

Queste le prime impressioni sul nuovo asilo nido da parte di alcuni genitori:

Sono una veterana: mio figlio mezzano, nato nel mese di Gennaio 2008 ha frequentato questo nido e ancora oggi sia lui che noi genitori portiamo dentro i meravigliosi ricordi e le bellissime esperienze di crescita di nostro figlio. Ora, a distanza di qualche anno, ho avuto la grazia di avere una bimba che dal 18 settembre di quest’anno frequenta il nido, rinnovato nella struttura e nelle potenzialità, ma riconfermato quanto a competenza e sensibilità delle educatrici. Sono ancora nella fase dell inserimento e quindi non ancora a pieno regime, ma posso dire che ho ritrovato l’ambiente accogliente e famigliare che ho lasciato qualche anno fa, con una location pulita, luminosa, e con giochi a misura di bambino. Inoltre l’area esterna è spaziosa e ben curata. Sono sicura che la mia piccola Anna vivrà un’esperienza di crescita bellissima accanto a persone professionali, capaci, sorridenti e dolci di cui io so di potermi fidare!

21752292_840457149446635_3348144193796269811_n

I locali sono accoglienti, infondono tranquillità e stimolano la creatività. Molto bello anche lo spazio esterno, è un’oasi a misura di bambino. Le operatrici sono molto attente ai bisogni dei bambini e delle famiglie.

21761694_844086785750338_3319413536226445870_n

Le prime impressioni sono ottime, le educatrici sono molto gentili con i bambini. Mi piace molto l’ambiente creato e l’attenzione con la quale i bambini vengono seguiti.

54b45bb6-6825-4bb7-8369-148b4a3d7efe

Ho trovato la nuova struttura molto confortevole ed anche un’accoglienza professionale e gioviale da parte delle educatrici, le quali si sono relazionate con gentilezza con Edoardo e con tutti gli altri bimbi. Consiglio fermamente questo asilo a chi dovrà  iscrivere i propri figli il prossimo anno, essendo stata positivamente colpita da questo clima caloroso e ospitale.

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: