Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘convegno’

Festa di primavera

L’appuntamento è il 7 aprile alla Fattoria Sociale

Le prime giornate di sole, sbocciano i fiori, le temperature si alzano… è aria di primavera. I ragazzi della Fattoria Sociale non vedono l’ora di iniziare una nuova stagione con tutti i loro progetti nati durante il lungo inverno. Mai giornata è stata così attesa come l’inizio della primavera, della rinascita, dell arrivo della buona stagione.

Iniziamo sabato 7 aprile con la Festa di Primavera, alla Fattoria Sociale in loc. Protte. Dopo la serie di convegni “Parliamo di Erbe, dedicate alle erbe spontanee, è tempo di far festa! “Miti e Leggende, Fiori ed Erbe” sarà il tema della giornata. Con la partecipazione della Dott.ssa Annamaria Paragnani ci addentreremo in un mondo quasi fiabesco immerso nel verde, con le erbe spontanee al centro di tutto. Al termine un ricco e gustoso buffet, il Finger Food di primavera, con alcuni prodotti coltivati nella Fattoria Sociale stessa.

Per info e prenotazioni contattare i numeri 334.6483553 oppure il numero 0743221300

Vi aspettiamo numerosi!

doc11709020180324092125

Annunci

Terra Madre

Organizzato un convegno sulle erbe del buon umore e del buon sonno

Domenica, 3 dicembre 2017, presso la Fattoria Sociale gestita dalla Cooperativa “Il Cerchio” è stato organizzato un convegno dal titolo “Terra madre : piante, fiori, storie … Le erbe del buon umore e del buon sonno”.

La relatrice, sig.ra Annamaria Paragnani erborista di lungo corso, formatasi presso l’Università di Perugia, ha introdotto pochi ma essenziali concetti di ecologia umana e ambientale, esortando tutti al senso di responsabilità nei confronti della Terra, in tema di risorse che,non sono inesauribili. Partendo da qui, il convegno ha toccato temi più tecnici, passando in rassegna piante e fiori utili alla salute, con un linguaggio semplice e comprensibile per tutti i partecipanti.

Si è parlato di organismi unicellulari (Spirulina) e funzioni adattogene di piante quali la Rhodiola rosea e il Ginseng coreano, di infusi tradizionali (lavanda, biancospino e passiflora) passando per l’esperienza della medicina dei monasteri.

Il convegno si è concluso con la condivisione di un generoso buffet vegetariano, buono e sano. Importantissimo il lavoro della cucina della Fattoria e l’amorevole presenza dei ragazzi, sempre pronti a partecipare e a collaborare.

Vi terremo aggiornati sui prossimi appuntamenti

Cristiano Giocondi

Terra Madre

Piante, fiori… Storie “Le erbe del buon umore e del buon sonno”

Domenica 3 Dicembre, presso la Fattoria Sociale di Protte, avrà luogo il primo convegno sul tema delle erbe, salute e benessere tenuto dalla Dott.ssa Annamaria Paragnani, con la collaborazione tecnica di Giorgio Fantaulli, esperto del settore.

Al centro la volontà di creare negli spazi della Cooperativa Fattoria Sociale, un luogo di cultura e di riscoperta di antichi semplici valori.

Seguirà un gustoso buffet preparato con materie prime semplici e naturali, seguendo il tema dell’evento, perché la cucina e le sue erbette siano fonte di benessere psicofisico e di condivisione.

Per partecipare è gradita la prenotazione entro il 30 Novembre, ai numeri 334.6483553 oppure 0743.221300.

Terra Madre

 

Venerdì 28 ottobre alla sala Frau un approfondimento sulla legge 134/2015 sull’autismo

Si terrà venerdì 28 ottobre, presso la Sala Frau il convegno “Lo stato dell’arte della legge 134/2015 ad un anno dalla sua promulgazione: dal nazionale al locale, quali prospettive?”. Sarà un’occasione per riflettere sulla legge sull’autismo ad un anno dalla sua promulgazione con esperti del settore e rappresentanti delle istituzioni.

Trovarsi accanto a persone con disturbi dello spettro autistico comporta per i famigliari momenti di smarrimento e forte sconforto, e spesso la reazione più comune è quella dell’isolamento.

L’intento del convegno è proprio quello di creare un’occasione di confronto e dialogo prospettando percorsi  reali di presa in carico condivisa tra tutte le realtà della società civile, facendo sì che il disturbo dello spettro autistico non sia più evitato ma attraversato e compreso.

L’evento sarà suddiviso in più parti. Alle 15 circa si comincia con i saluti di rito, interverranno il vice sindaco del Comune di Spoleto Maria Elena Bececco, la presidente della Cooperativa sociale Il Cerchio Serenella Banconi, Imolo Fiaschini Direttore generale Usl 2 Umbria, la presidente dell’ANGSA (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) Umbria Onlus Paola Carnevali, il Direttore della Caritas Diocesana Spoleto-Norcia Giorgio Pallucco e Francesca Cesarini presidente della Cooperativa La Locomotiva.

Alle 15,45 è prevista la prima sessione di approfondimento sulla legge 134/2015 con l’intervento dell’onorevole Marina Sereni (vice presidente della Camera dei Deputati), il senatore Gianluca Rossi firmatario della legge e l’assessore alla Salute e Welfare della Regione Umbria Luca Barberini. Modera Sandro Corsi.

Alle 16,45 la seconda parte dell’approfondimento della legge vedrà spostare il piano della discussione a livello regionale. Intervengono Angiolo Pierini (Responsabile Centro Regionale Disturbo dello Spettro autistico), Antonia Tamaniti (Direttore Dipartimento Salute Mentale USL 2), Marco Grignani (Psichiatra Dipartimento Salute Mentale USL 1), Sabrina Boarelli (Ufficio Scolastico Regionale), Simona Antinarelli (Direttore Distretto di Spoleto USL 2), Moira Paggi (consigliera ANGSA Umbria Onlus). Modera Costantino Cacciamani.

Dalle 18,00 spazio invece agli interventi liberi.

Scopo finale dell’evento sarà quindi quello di costruire insieme un luogo di comuni intenti e stringere un patto che tenda ad assicurare e rendere realmente esigibili alle persone con disturbo dello spettro autistico, al pari di tutte le persone, i diritti di cittadinanza dichiarati dalla nostra Costituzione. L’appuntamento è venerdì 28 ottobre dalle 15 alle 19, a Spoleto presso la Sala Frau in vicolo San Filippo 16.

Il convegno è organizzato dalla regione Umbria, Comune di Spoleto, Usl 2 Umbria, Ufficio Scolastico regionale, Associazione ANGSA, Cooperativa Il Cerchio, Cooperativa ACTL e Cooperativa La Locomotiva.

Al termine del convegno è previsto un breve aperitivo. La partecipazione è libera.

convegnoautismo

La Cooperativa Il Cerchio al XIV Work shop sull’impresa sociale

La presidente Serenella Banconi è intervenuta sul tema “Dalla Comunità alla crowd (e ritorno): Fundraising e azionariato diffuso negli investimenti delle imprese sociali

Si è svolto a Riva del Garda il 15 e 16 settembre il XIV Work shop sull’impresa sociale dal titolo “Equità e sostenibilità in uno scenario diseguale” al quale ha preso parte anche la Cooperativa sociale il Cerchio con l’intervento della presidente Serenella Banconi.

Stampa

Il tema di quest’anno è chiaro: equità e sostenibilità, elementi fondanti le imprese sociali ma anche temi quanto mai attuali.

Il Workshop sull’impresa sociale è l’evento di riferimento per tutte le imprese che producono beni e servizi di interesse generale, per scopi di utilità sociale, ed è un momento che ogni anno favorisce l’emergere di buone pratiche innovative attraverso il confronto tra imprenditori, ricercatori e altri attori pubblici e privati.

L’intervento della presidente della Cooperativa Il Cerchio ha riguardato il tema, molto discusso, della capacità delle imprese sociali di finanziare i propri processi di sviluppo, anche attraverso la partecipazione attiva dei cittadini (fundraising), grazie ad imprese che scelgono di lavorare solo nel e per il proprio territorio, radicandosi fortemente nella propria comunità.

I cittadini, infatti, possono essere coinvolti attraverso il crowdfunding, modalità che consente di attivare processi partecipativi estesi e profondi, in molti casi accrescendo il successo dell’iniziativa.

In questo contesto si inserisce perfettamente l’intervento della presidente della Cooperativa sociale Il Cerchio Onlus Serenella Banconi che ha descritto l’esperienza del servizio Le Ville – Dopo di Noi.

“Realizzare una casa per il ‘Dopo di noi’ – ha spiegato Serenella Banconi durante il suo intervento nel workshop -, non è stato solo costruire un luogo ed un servizio famigliare per i nostri utenti, ma anche restituire una casa alla comunità della nostra città. È significato riqualificare uno spazio urbano bellissimo ma ormai degradato, mettere alcuni utenti/cittadini, dopo un corso ad hoc, a rendere fruibile un sito archeologico come il Ponte Sanguinario di Spoleto”.

“Il luogo – ha proseguito Serenella Banconi – è esattamente alle porte di Spoleto, vicino ai luoghi dove la gente si incontra, ed è proprio qui che ognuno è diversamente uguale rispetto agli altri. Essere in quel luogo, anche grazie al sostegno dei cittadini di Spoleto, all’ombra delle mura della città, in piazza e sul corso, diventa per le persone che vi abitano, persone più fragili di chi può raggiungere abilmente luoghi e persone, essere ‘protetti’ e accolti non solo in un servizio ma in una comunità: diventare cittadini e cittadine davvero.  Utilizzare bene le diverse abilità – ha concluso la presidente del Cerchio -, può diventare una risorsa e non un peso per la comunità”.

Funghi ed Erbe Spontanee

XXI Mostra/Convegno di Micologia

Mostra di Erbe Spontanee Eduli, Mostra di Micologia una serie di Convegni, una presentazione di un libro e perfino una festa di Halloween in piena regola. E’ ricco il programma dell’ultimo fine settimana di Ottobre, con la Mostra/Convegno “Funghi ed Erbe Spontanee”, che per il suo 21° anno sarà di scena a Spoleto, al Chiostro di San Nicolò.

L’evento, organizzato dall’Associazione Pro Loco di Spoleto ed a cui interverranno molti micologi ed esperti del settore, si svolgerà nelle giornate del 31 Ottobre e 1° Novembre ed avrà al suo interno mostre, convegni, degustazioni, musica e canti folkloristici.

In questa edizione, tra i vari interventi, ci sarà anche quello della Cooperativa Sociale Il Cerchio che, tramite della formazione sull’agricoltura sociale sta sempre di più entrando nel vivo del settore. L’intervento verterà appunto sull’Agricoltura Sociale e sull’importanza delle Cooperative Sociali (in modo particolare il caso della nostra Cooperativa) che, utilizzando gli insegnamenti del mondo dell’agricoltura, cerca di elaborare un ulteriore e valido strumento terapeutico per lavorare con e per i ragazzi assistiti.

programma_mostra_convegno_micologia_2015

programma_mostra_convegno_micologia_20152

Marco Pennacchi

Curare la fragilità: sfide, diritti o desideri?

XVIII convegno cure palliative

Siete tutti invitati al Convegno “Curare la fragilità: sfide, diritti o desideri?”, sabato 24 Ottobre alle ore 9.00 all’hotel Albornoz di Spoleto.

Si ricorda che il convegno è gratuito, per parteciparvi è necessario iscriversi (tramite l’apposito opuscolo o nell’apposita sezione nel sito dell’usl umbria 2)

Convegno cure palliativeConvegno cure palliative2

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: