Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘con’

Questa settimana al Cinema

La programmazione dal 22 al 28 Aprile

SALA FRAU:

IL LIBRO DELLA GIUNGLA – un film di Jon Favreau

‪Sabato 23: 16:30 – 18:30 – Domenica 24: 16:30 – 18:30 – Lunedi 25: 16:30 – 18:30

VELOCE COME IL VENTO – un film di Matteo Rovere

Venerdì 22: 21:30 – Sabato 23: 21:30 – Domenica 24: 21:30 – Lunedì 25: 21:30

SALA PEGASUS:

UNA NOTTE CON LA REGINA – Un film di Julian Jarrold

Venerdì 22: 21:30 – Sabato 23: 18:30 – 21:30 – Domenica 24: 18:30 E 21:30 – Lunedì 25: 18:30 – 21:30

‪LUI è TORNATO – Un film di David Wnendt

Martedì 26: 21:30 – Mercoledì 27: 18:30 – 21:30 – Giovedì 28: 18:30 – 21:30

Annunci
Galleria

Il mondo della Fattoria Sociale

Durante gli ultimi due anni sono state svolte numerose attività alla Fattoria Sociale. Attività che vanno dalla Attività Assistita con Animali al Servizio Laais, dall’Agricoltura Sociale all’Ortofrutta & Giardino Sociale e molto altro ancora.

Ecco le foto delle attività svolte. Buona visione.

Favolandia incontra i genitori

Lunedì e Martedì si svolgeranno i colloqui con i genitori

Lunedì 29 Febbraio e Martedì 1 Marzo, a partire dalle 14 presso l’asilo nido Favolandia, si svolgeranno i colloqui con i genitori dei bambini che frequentano l’Aislo Nido.
Potrete scegliere il giorno e l’orario che preferite!

Vi aspettiamo per parlare con voi e per raccontarvi il lavoro dei vostri bimbi!

Ci prepareremo inoltre per la festa del papà! Sarà una mattinata tutta dedicata alla coppia bambino-papà. Quindi per le mamme… mattina libera!!!

Rachele Stefanini

Ce semo magnati la pigna con tutta la colla

Grande successo per il secondo spettacolo de “Gli Instabili”

Silviano Ragni, il Checco Zalone spoletino. Il format è sempre quello: gustosa e divertente scenetta di vita famigliare che fotografa, tra stereotipi e qualche luogo comune, vizi e virtù della famiglia italiana. Con “Ce semo magnati la pigna con tutta la colla”, Silviano non salva nessuno, a parte le nuove generazioni a cui affida il ruolo di idealisti sognatori, con tutti i loro limiti e le loro contraddizioni, giovani ancora fiduciosi di poter cambiare il mondo o quantomeno il Paese e se non il Paese, la città, e se non la città almeno quel luogo ideale di affetto e protezione che è la famiglia. Va in scena l’Italia corrotta non dei grandi politici (velatamente presenti anche loro), ma la nostra Italietta quotidiana, quella del vastissimo campionario dei piccoli comportamenti conniventi ed opportunistici di ognuno di noi, sempre a caccia di una raccomandazione, di un vantaggio anche spicciolo, di un privilegio piccolo o grande. In questo mondo famigliare ognuno è onesto a modo suo e se si è approfittato è colpa degli altri, della società, della crisi: “l’ho fatto per i figli, per la famiglia” come se questa giustificazione ci potesse rendere più puliti, più onesti, giustificati. Sei persone, anzi 5 più uno per la verità sono già un buon numero per cambiare e insieme a tutto il pubblico son un bel gruppo”, ma l’esame di coscienza non è collettivo, è personale. Bravi tutti, con una menzione speciale alla mamma e agli strangozzi “ a culu mossu”…. Ed a Silviano che si conferma, in piccolo, nel Checco Zalone de “noantri”, altrettanto bello e simpatico.

Instabili

Leonilde Gambetti

Ce semo magnati la pigna con tutta la colla

La Compagnia de “Gli Instabili” porta in scena un nuovo spettacolo al Cantiere Oberdan

Pronta a portare divertimento e risate, la Compagnia Teatrale de “Gli Instabili” vi invita alla nuova commedia scritta e diretta da Silviano Ragni: “Ce semo magnati la pigna con tutta la colla”, inserita tra le iniziative di Raccolta Fondi della Cooperativa Il Cerchio per l’anno 2016, a sostegno delle bambine e bambini, ragazze e ragazzi del polo di accoglienza per minori denominato “Uffa SOS”.

La trama vede protagonista una tipica famiglia italiana, dove i genitori, pronti a tutto pur di fregare il prossimo, cercano raccomandazione dal politico di turno per un posto di lavoro fisso da “regalare” ai propri figli: equivoci, fraintendimenti e qualche colpo di scena faranno da cornice a questa storia, purtroppo spesso reale e non così tanto fantasiosa. Alone di mistero anche su uno dei personaggi della commedia, la cui identità non è ancora stata svelata.

Vi aspettiamo quindi al Cantiere Oberdan il:

  • 16 Gennaio alle ore 21.30
  • 17 Gennaio alle ore 17.00
  • 18 Gennaio alle ore 21.30

Instabili_2015

Special Olympics che passione

Proseguono gli allenamenti alla palestra del Sacro Cuore

Un leggero dolore alla schiena condanna il bomber Luca Santon a riposare, ma tornerà la settimana prossima. Nel frattempo sul parquet della palestra del Sacro Cuore, proseguono gli allenamenti, che vede impegnata la squadra del Team Special Olympics Spoleto, inclusi i nuovi “acquisti” Mario (nel ruolo di portiere) e Riccardo (nel ruolo di portiere/difensore).

L’allenamento inizia con un po’ di riscaldamento e corsa leggera, per iniziare a “spezzare il fiato”. Prosegue con lo stretching, per rilassare ed alllungare i muscoli del corpo. Sotto la guida del mister Michele Proietti (con il ruolo di allenatore/giocatore) la squadra svolge l’allenamento, mentre Marco Pennacchi a bordo campo fa le fotografie. Purtroppo questa settimana non ho potuto fare il commento della partita a causa dell’infortunio, ma ora è già passato. Non vedo l’ora di allenarmi con la mia squadra del cuore.

Il giuramento dell’atleta dello Special Olympics è ” Che io possa vincere ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze “.

Luca Santon

Interventi educativi domiciliari con i bambini e le loro famiglie

Il 27 novembre si terrà un seminario in occasione della giornata dei diritti dell’infanzia

Mary Poppins è consapevole che c’è un rischio nel suo lavoro: che i bambini si affezionino più a lei che ai suoi genitori o che in ogni caso si pensi che lei possa restare per lungo tempo. Ed è per questo che molto presto farà una precisa dichiarazione ai bambini: resterò finché non cambierà il vento. È una straordinaria descrizione dell’atteggiamento dell’educatore che sin dal momento in cui entra in una casa si pone il problema di come uscirne perché sa di essere solo un mezzo, uno strumento, un ponte verso ben altro. ma sa anche che il non cambia da solo. Perché soffi bisogna darsi da fare . Tratto dal libro “Quasi come Mary Poppins”.

In occasione della giornata dei diritti dell’infanzia, il 27 novembre ci sarà un convegno intitolato “Interventi educativi domiciliari con i bambini e le loro famiglie” che tratterà del Servizio Educativo Domiciliare e della sperimentazione del progetto P.I.P.P.I. nei territori di Spoleto e Foligno.

Interverrà anche la Presidente della Cooperativa Il Cerchio Serenella Banconi, riguardo la ricerca di identità di questo nuovo servizio.

Siete tutti invitati a partecipare, il 27 Novembre alle ore 8.45 presso Palazzo Trinci di Foligno, Piazza della Repubblica.

Immagine1Immagine2

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: