Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘castel ritaldi’

Fiabe in Cammino

Presentato il libro all’evento “Paese delle Fiabe”

Lo scorso 22 e 23 settembre, durante lo svolgimento della manifestazione “Paese delle Fiabe” organizzata dal Comune di Castel Ritaldi, è stato presentato il libro “Fiabe in Commino”, una raccolta di favole raccontate da ragazzi rifugiati e richiedenti asilo, in genere tipiche dei loro paesi di origine.

Grande partecipazione da parte delle scuole del territorio che, anche alla presenza delle autorità locali e dopo una piccola introduzione, hanno assistito alla lettura di qualche favola. E’ stata l’occasione per cercare di comprendere e assimilare, seppur in piccola parte, altre culture e credenze, per un arricchimento culturale ed un accrescimento personale.

Grande soddisfazione da parte di tutti i partecipanti e soprattutto dei ragazzi, che hanno potuto raccontare una parte di sè stessi attraverso lo strumento della fiaba.

Il libro è stato realizzato all’interno del corso di Italiano che i beneficiari del progetto seguono regolarmente. Inoltre anche la copertina e le illustrazioni presenti all’itnerno del libro sono state realizzate “in casa”, dal bravissimo disegnatore e vignettista Carlo Laureti.

Siete curiosi di saperne di più? Ecco una brave introduzione del libro:

“Fiabe in Cammino” si presenta come un libro multiculturale per ragazzi che riesce però a colpire nel profondo il cuore degli adulti. In questa seconda edizione abbiamo deciso di inserire anche il testo a fronte in inglese e francese a seconda del paese di provenienza, per coinvolgere un pubblico più vasto.

Portatore di valori fondamentali quali la multiculturalità e la tolleranza, questo piccolo oggetto ha la grande ambizione di avvicinare persone e culture lontane attraverso l’incontro di lingue diverse.

Il progetto, nato all’interno del corso di italiano, promuove un lavoro di condivisione e indagine che ha permesso l’avvicinamento alla lingua italiana usando un canale meno scolastico, in grado di stimolare i partecipanti grazie al coinvolgimento emotivo del ricordo infantile.

 

Annunci

Grande successo per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Una cena immersi in culture e tradizioni… migranti

Lo scorso 8 settembre il servizio SPRAR della Cooperativa Il Cerchio ha organizzato, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, una cena presso la Fattoria Sociale.

Sono stati invitati i referenti dei Comuni di Spoleto e Castel Ritaldi, le associazioni con le quali il servizio collabora, delegazioni delle aziende che ospitano tirocini e alcuni rappresentanti della cittadinanza. Dopo una presentazione della serata da parte della Presidente della Cooperativa Serenella Banconi e della Cordinatrice del servizio SPRAR Patrizia Costantini, è stato proiettato un breve video esplicativo del Progetto, girato e montato dal Mediatore Culturale Roberto Ippolito. La serata è stata poi accompagnata dal coro della Chiesa Pentecostale di Foligno.

La cena è stata interamente cucinata e servita da alcuni beneficiari del progetto SPRAR Prima Accoglienza che hanno dato spazio alla cucina tipica dei loro paesi. Molti degli ingredienti utilizzati sono stati raccolti a chilometro-zero nella stessa Fattoria nella quale è stato organizzato l’evento. Lì molti dei beneficiari del progetto lavorano nella coltivazione di prodotti italiani e stranieri per loro stesso utilizzo.

Grande apprezzamento anche da parte del Sindaco De Augustinis, che ha partecipato all’ iniziativa. “Ritengo doveroso ringraziare la Cooperativa Sociale Il Cerchio per l’ottima iniziativa organizzata sabato scorso alla Fattoria Sociale di Protte. Si è trattato di un’occasione di incontro e di conoscenza molto importante, il segno della profonda volontà di integrazione della città di Spoleto verso coloro che intendono portare un contributo fattivo alla nostra comunità“.

L’evento ha riscosso grande successo da tutte le parti inclusi i beneficiari che hanno potuto esportare per una sera la loro tradizione e la loro cultura.

giornata-mondiale-del-rifugiato.jpg

Sami Paolini

Fiabe in cammino

Secondo libro dei ragazzi del progetto SPRAR al Paese delle Fiabe

All’interno dell’evento “Paese delle Fiabe” del Comune di Castel Ritaldi, il servizio SPRAR della Cooperativa Sociale Il Cerchio si inserisce per il secondo anno con un progetto di integrazione tra culture. L’iniziativa nasce all’interno del corso di italiano e promuove un lavoro di condivisione e indagine che ha permesso l’avvicinamento alla lingua italiana ai beneficiari del Progetto SPRAR usando un canale meno scolastico, in grado di stimolare i partecipanti grazie al coinvolgimento emotivo del ricordo infantile. Il risultato è una raccolta di fiabe e favole straniere. Si presenta come un libro multiculturale per ragazzi che riesce però a colpire nel profondo il cuore degli adulti.  In questo secondo anno, è stato deciso di inserire anche il testo a fronte in inglese e in francese a seconda del paese di provenienza, per coinvolgere un pubblico più vasto.

Portatore di valori fondamentali quali la multiculturalità e la tolleranza, questo piccolo oggetto ha la grande ambizione di avvicinare persone e culture lontane attraverso l’incontro di lingue diverse.

Nella mattinata di sabato 22 settembre gli insegnanti Sami Paolini e Roberta Macellari incontreranno, insieme ai beneficiari dello SPRAR che hanno collaborato al libro, due classi della scuola Media Statale di Castel Ritaldi per una presentazione e lettura del libro “Fiabe in cammino” all’interno della Biblioteca comunale di Castel Ritaldi.

Domenica 23 settembre ore 11 verrà presentato il libro alla cittadinanza nella stessa location. All’evento sarà presente, oltre gli insegnanti dei corsi di italiano insieme ai beneficiari dello SPRAR che hanno collaborato al progetto, il disegnatore spoletino Carlo Laureti che ha collaborato traducendo in immagini le storie narrate. Il Progetto verrà presentato da delle letture a cura di Marina Antonini e Maurizio Armellini. A concludere il tutto un breve aperitivo cucinato dagli stessi beneficiari verrà offerto nella sala adiacente la Biblioteca, nella sala multimediale del Comune di Castel Ritaldi.

41911319_2302160903131491_9199597249682735104_n

Sami Paolini

Un nuovo inizio

Un nuovo anno educativo per tanti bambini

E’ arrivato settembre, il mese che per antonomasia segna la fine dell’estate e la riapertura delle scuole. Ed anche i nostri asili nido, puntuali come ogni anno, hanno riaperto i battenti. Da dieci giorni infatti piccoli fanciulli armati di zainetto e grembiulino hanno varcato la soglia degli asili nido per iniziare insieme a noi un nuovo anno educativo.

Le nostre educatrici hanno accolto sia i nuovi arrivati che i “veterani” con tante nuove proposte ed attività, che comporranno l’anno educativo promettendo tanto divertimento ma anche un apprendimento continuo ed una profonda crescita.

Gestione delle proprie emozioni, sviluppo sensoriale, coscienza dell’ambiente che ci circonda sono solo alcuni dei capisaldi del progetto educativo appena iniziato e che accompagnerà i bambini durante l’anno, in un progetto di crescita insieme a noi!

Non ci resta che augurare un buon inizio a tutti, sarà un  anno fantastico!

Telesoccorso, Teleassistenza e Domiciliari Soft

Servizio rivolto alle persone anziane

L’assistenza domiciliare leggera per anziani, è rivolta a persone residenti in uno dei comuni della Zona Sociale 9 (Spoleto, Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi o Giano dell’Umbria), che versano in uno stato di difficoltà e/o che non possono essere assistiti dalla propria famiglia; supporta la popolazione anziana soprattutto priva di riferimenti familiari e amicali con attività tipiche di Telesoccorso e Teleassistenza, affiancando un intervento, al bisogno, di assistenza domiciliare leggera. Sostiene i bisogni relazionali delle persone che usufruiscono del servizio sia attraverso contatti telefonici settimanali sia mediante visite a casa. Previene disagi e percorsi di istituzionalizzazione favorendo l’autonomia all’interno del proprio contesto abitativo. Supporta gli utenti in piccole attività alleviando il senso di solitudine e di bisogno. Si avvale di metodi di comunicazione chiari, trasparenti e sempre orientati al rispetto ed alla riservatezza. Attua metodiche di lavoro in équipe e favorisce continui rapporti multidisciplinari al fine di rendere il servizio sempre più calato nelle esigenze delle persone.

Telesoccorso: ad ogni anziano è dato in dotazione un apparecchio salvavita che garantisce in caso di emergenza un’assistenza che copre le 24 ore.

Teleassistenza: le operatrici “chiamano” almeno una volta alla settimana gli anziani che utilizzano il servizio. La telefonata tende ad alleviare il senso di solitudine oltre che fornire un’azione di monitoraggio sullo stato generale dell’anziano. Durante la telefonata si possono infine prendere accordi per piccoli interventi pratici, come ad esempio essere accompagnati a visite,  in farmacia, in banca, a fare una passeggiata, a trascorrere un’ora in compagnia. La Cooperativa risponderà alle esigenze degli assistiti  entro 5 giorni lavorativi dalla richiesta.

É quest’ultima parte dell’intervento che prende il nome di  “Domiciliare leggera o soft”. Le Assistenti Sociali dei vari Comuni comunicano alla Cooperativa i nominativi delle persone che hanno necessità del servizio e possono essere contattate dalle stesse Operatrici per discutere particolari problematiche.

cs telesoccorso domiciliare leggera.pub1cs telesoccorso domiciliare leggera.pub2

Porte aperte al Nido d’Infanzia Giocamondo

L’11 maggio siete tutti invitati all’Open Day

Il Nido d’Infanzia Giocamondo indossa il vestito più bello e, per un pomeriggio apre le sue porte. Si tratta dell’Open Day, un evento promosso dal Comune di Castel Ritaldi e dalla Cooperativa Il Cerchio in cui la struttura sarà aperta tutti. Sarà possibile vedere da vicino le numerose attività svolte all’interno dell’Asilo Nido durante l’anno, inoltre sono in programma laboratori per bambini allestiti appositamente dalle educatrici.

Siete curiosi? Vi aspettiamo numerosi venerdì 11 maggio alle ore 16,30 all’asilo nido di Castel Ritaldi.

Non mancate!

31772958_1713535632068388_7867347279781298176_n.jpg

Festa del papà

Realizzati dei simpatici regali per i nostri papà

Ci sono accanto e ci sorreggono, ci confortano, ci sostengono. Ridono e piangono insieme a noi. Sono i nostri papà a cui vogliamo tanto bene. E per festeggiare la loro festa, armati di carta, forbici, colla e le nostre fotografie, all’Asilo Nido Il Cerchiolino-Giocamondo abbiamo realizzato dei bellissimi regali! Abbiamo anche scritto questa bellissima poesia:

Caro Papà,

nel giorno della tua festa voglio dirti cosa ho nella testa,

cosa c’è nel mio cuore quando mi guardi con amore.

Ogni giorno mi abbracci e mi proteggi,

con premura mi aiuti e mi festeggi,

sei paziente, dolce e generoso, insieme a te mi sento sicuro,

caro papà tu sei il mio tesoro!

Ti voglio bene, tienilo a mente:

stringimi al cuore, coccolami per sempre

Auguri papà!

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: