Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘caso’

Questa settimana al cinema

La programmazione dal 10 al 16 Marzo

SALA FRAU:
FOREVER YOUNG – Un film di Fausto Brizzi
Venerdì 11: 21:30 – SABATO 12: 18:30 – 21:30 – Domenica 13: 18:30 – 21:30 – Lunedì 14: 21:30 – Martedì 15: 21:30 – Mercoledì 16: 21:30

PEDRO – GALLETTO CORAGGIOSO – Un film di Gabriel Riva Palacio Alatriste
Sabato 12: 16:30 – Domenica 13: 16:30

SALA PEGASUS:

FUOCOAMMARE – un film di Gianfranco Rosi
Giovedì 10: 21:30 – Venerdì 11: 21:30 – Sabato 12: 18:30 – Domenica 13: 16:30 – 21:30

IL CASO SPOTLIGHT – un film di Thomas Mc Carthy
Sabato 12: 16:30 – 21,30 – Domenica 13: 18:30

Questa settimana al cinema

La programmazione dal 03 al 07 Marzo

SALA FRAU

TIRAMISÙ – Un film di Fabio De Luigi

Venerdì 4: 21:30 – Sabato 5: 18:30 – 21:30 – Domenica 6: 18:30 – 21:30 – Lunedì 7: 21:30

ZOOTROPOLIS
Un film di Byron Howard, Rich Moore, Jared Bush

Sabato 5: 16:30 – Domenica 6: 16:30

SALA PEGASUS

IL CASO SPOTLIGHT – un film di Thomas Mc Carthy

Giovedì 3 : 21:30 – Venerdì 4: 21:30 – Sabato 5: 18:30 – 21:30 – Domenica 6: 18:30 – 21:30

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

NATIONAL THEATRE LIVE

I più grandi successi dai più prestigiosi palcoscenici del mondo al cinema

Basato sul romanzo di Mark HADDON
Adattato da Simon STEPHENS
Regia: Marianne ELLIOTT
con
Matthew BARKER
Howard WARD
Nicola WALKER
Luke TREADAWAY
Una STUBBS
Nick SIDI
Paul RITTER
Rhiannon HARPER-RAFFERTY
Sophie DUVAL
Niamh CUSACK
Cinéma Sala Pegasus
MARTEDI 5 MAGGIO ore 21:00
PER UN GIORNO AL CINEMA
In lingua originale sottotitolato in italiano
 
StranoCaso_LOC

Christopher (interpretato da Luke Treadaway) è un quindicenne colpito dal morbo di Asperger, una forma di autismo. Ha quindi una mente straordinariamente portata per la matematica, ma assolutamente non avvezza ai rapporti umani. Per questo odia il giallo, il marrone e l’essere sfiorato; non mangia se cibi diversi vengono a contatto l’uno con l’altro; si arrabbia se i mobili di casa vengono spostati; non riesce a interpretare l’espressione del viso degli altri e non sorride mai. Ama invece gli schemi, gli elenchi, l’astronomia e la deduzione logica. Uno dei suoi pensieri preferiti è immaginare di essere l’ultimo uomo sopravvissuto sulla Terra o l’unico marinaio a bordo di un sottomarino nelle profondità dell’oceano. Non è mai andato più in là del negozio dietro l’angolo, ma, quando un giorno scopre il cane della vicina trafitto da un forcone, capisce di trovarsi di fronte a uno di quei misteri che il suo eroe, Sherlock Holmes, era così bravo a risolvere. Inizia così a indagare, cominciando a far luce su un mistero ben più importante. Com’è morta sua madre? Perché suo padre non vuole che lui faccia troppe domande ai vicini? Per rispondere a queste domande dovrà intraprendere un viaggio iniziatico in treno e in metropolitana, in luoghi e situazioni che prima di allora avrebbe trovato intollerabili, approdando a una sorta di età adulta, orgoglioso di sapersi muovere nel mondo caotico e rumoroso degli altri.
La pièce teatrale è tratta dal libro dello scrittore e poeta britannico Mark Haddon, Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte, un best seller da milioni di copie in tutto il mondo, edito in Italia da Einaudi. Per mesi nelle classifiche dei libri più venduti, il libro di Haddon è stato tradotto in oltre 20 lingue e lo stesso Brad Pitt ha in programma di produrre un film, dopo il successo del libro e dello spettacolo del National Theatre.
Il romanzo, portato in scena dal National Theatre con la regia della regista britannica Marianne Elliott, ha anche vinto numerosi premi letterari: in Inghilterra il premio Whitbread per il miglior libro del 2003 e il McKitterick Prize nel 2004, negli USA il Premio Alex 2004.

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: