Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘carcere’

Una bancarella speciale alla fiera di Spoleto

L’8 e 9 Settembre potrete gustare gli ottimi prodotti della Fattoria Sociale

Sociale e chilometri 0. E’ questa la ricetta scelta dalla Cooperativa Fattoria Sociale per la produzione di prodotti agricoli. La realtà di Protte ormai da qualche tempo infatti, grazie all’impegno ed al duro lavoro di ragazzi disabili, di ragazzi richiedenti asilo e di detenuti (o ex detenuti), sotto la supervisione di operatori sociali e personale specializzato, ha avviato una produzione agricola, con la coltivazione dei campi suoi campi ed un piccolo allevamento di galline ovaiole.

Oggi e domani (8 e 9 Settembre) sarà possibile acquistare, presso una bancarella gestita da ragazzi diversamente abili e posta in via Flaminia (vicino il Monte dei Paschi di Siena) numerosi prodotti come: uova, zucche, ceci, cipolle, melanzane e tante piante aromatiche.

Venite ad assaggiare i nostri prodotti!!!

Proiezione del Film/Documentario “Rebibbia”

Progetto di teatro terapia realizzato all’interno del penitenziario

21 attori, 2 anni di lavoro, 1 solo obiettivo. Questi i numeri del Film/Documentario “Rebibbia – Liberi di ricominciare”. Il Docufilm, diretto da Amedeo Staiano e Guglielmo Mantineo, vede realizzarsi di un duro lavoro del laboratorio integrato di Teatro-terapia, svolto dalle Psicologhe Psicoterapeute Dott.ssa Sandra Vitolo e Irene Cantarella, che coinvolge detenuti minorati psichici affiancati da detenuti comuni, svolto all’interno della Casa di Reclusione di Rebibbia Roma.

Sul palcoscenico 21 attori detenuti si sono esibiti per rappresentare emozioni realmente vissute e frammenti di vita, seguendo un copione interamente autobiografico. Le vicende portate in scena e, successivamente raccontate nel Docufilm, narrano dell’uomo e del suo riscoprirsi persona all’interno dell’istituzione totale. Storie di fragilità e di solidarietà, storie di ricerca di un’identità diversa oltre l’etichetta deviante; percorsi di responsabilizzazione personale e di affermazione della propria dignità umana, per mettersi in gioco anche di fronte ad un pubblico esterno: un viaggio alla riscoperta di sé, per portare la propria voce al di là del muro, in un’ottica di rinnovata speranza e di cambiamento possibile.

L’evento si svolgerà alla presenza dei registi Amedeo Staiano e Guglielmo Mantineo, modererà l’incontro Daniele Ubaldi, direttore Editoriale del sito internet spoletonline.com

Dalle ore 20.00 sarà offerto un aperitivo

In caso di pioggia o maltempo l’evento si svolgerà presso il Cinema Sala Frau

Parte la campagna di reclutamento volontari dell’associazione I Miei Tempi

La campagna è volta a favorire una maggiore presenza di volontari nell’ambito delle attività gestite dall’associazione e per sensibilizzare la società civile sulla tematica penitenziaria

L’associazione I Miei Tempi è un’organizzazione di volontariato che opera nel territorio spoletino, nata per offrire un’opportunità concreta e un sostegno a persone in difficoltà. Tra le varie attività si occupa di supportare la popolazione carceraria all’interno e all’esterno dell’istituto Penitenziario di Spoleto.  Al fine di favorire una maggiore presenza di volontari nell’ambito delle attività gestite dall’associazione e per sensibilizzare la società civile sulla tematica penitenziaria, si vuole promuovere una campagna di reclutamento volontari.

Alle persone che fossero interessate a svolgere le attività di volontariato, proponiamo un primo periodo di Formazione/Accompagnamento con il personale volontario già da tempo operante, che consentirà di comprendere l’importanza di adottare modalità di relazione coerenti, nonché la responsabilità di operare all’interno di un carcere e di conoscere altresì l’istituzione a cui ci si rapporta e il personale.

Chi fosse interessato a dedicare un po’ del proprio tempo libero a queste attività, può contattarci entro il 15 settembre 2016 al numero 331/1812016 per avere maggiori informazioni, ed eventualmente iniziare fin da subito a darci una mano.

Convegno “Il Carcere, la pena e la speranza”

Situazione detentiva umbra nel nuovo contesto delineato dalle recenti modifiche legislative. La sua integrazione nel territorio.

Venerdì 19 dicembre, presso l’Hotel Albornoz di Spoleto si terrà un convegno dal titolo “Il carcere, la pena e la speranza”.

Questo il programma:

Ore 9.00 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
Ore 9.15 SALUTI DELLE AUTORITÀ (5 min. ad intervento)
Sindaco di Spoleto
Assessore Regionale
Direttore del Carcere di Spoleto
Presidente Lions Club Spoleto
Presidente Rotary Spoleto
Dirigente Provveditorato Amministrazione penitenziaria
Presidente Coop. Il Cerchio
Ore 10,00 Maria Elena Bececco – Vicesindaco del Comune di Spoleto: esperienze territoriali locali
Ore 10.15 Ornella Favero – Direttrice della rivista di “Ristretti Orizzonti”
Ore 10.25 Stefano Anastasia – Associazione Antigone
Ore 10.35 Rosario Tortorella – Segretario nazionale Sindacato Direttori Penitenziari
Ore 10.45 Carlo Fiorio – Garante dei detenuti della Regione Umbria
Ore 11.00
Ore 11,20
PAUSA CAFFE’
Fabio Gianfilippi – Magistrato di Sorveglianza-Spoleto
Ore 11.30 On. Stefano Zappalà – Comitato Cittadinanza Attiva Lions
Ore 11.40 Enrico Sbriglia – Dirigente generale-Provv. Regionale A.P. Piemonte Valle d’Aosta e Triveneto
Ore 11.50 Rappresentanti del Parlamento/Governo della Repubblica
Ore 12.30 DIBATTITO
Ore 13.30 CHIUSURA LAVORI

Siete tutti invitati a partecipare, vi aspettiamo numerosi!

IL CARCERE LA PENA E LA SPERANZA_3

 

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: