Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘assistenza’

La Fattoria Sociale sbarca a Fa la cosa giusta

All’evento di Bastia Umbra illustrate le attività della Cooperativa di Protte

Vero significato dell’Agricoltura Sociale, multifunzionalità ed inclusione sociale. Questi i temi trattati la scorsa settimana a Fa la cosa giusta, evento annuale che si tiene a Bastia Umbra riguardante lo sviluppo sostenibile. All’evento c’eravamo anche noi, con la Presidente della Fattoria Sociale Sofia Vitale che ha illustrato la realtà di Protte e le attività che vengono svolte nello spazio a disposizione.

Biologico e inclusione sociale sono due asset fondamentali sui quali è fondata la piccola cooperativa agricola e sociale che è arrivata al suo quinto anno di attività e che tramite le attività proposte, oltre alla produzione di prodotti agroalimentari, costituisce una realtà riabilitativa per molti ragazzi diversamente abili del territorio. I ragazzi possono infatti sperimentare attività relative alla cura dell’altro ed allo sviluppo di capacità manuali e sensoriali, con la coltivazione di e trasformazione alcuni prodotti e con gli animali presenti nella fattoria, i quali divengono anche i protagonisti dell’attività di pet therapy.

Nonostante le difficoltà che si vanno incontro ogni giorno” – conclude il suo discorso la Presidente, “siamo sicuri che con la solidarietà di tutti si possa riuscire, nel nostro piccolo, a creare un punto di partenza che inaugura un atteggiamento nuovo volto a raggiungere una progressiva integrazione nella società delle categorie socialmente penalizzate. Non la diversità che insegue la cosiddetta normalità, ma quest’ultima che scopre la ricchezza di valori del diverso nella sua quotidianità“.

Annunci

Telesoccorso, Teleassistenza e Domiciliari Soft

Servizio rivolto alle persone anziane

L’assistenza domiciliare leggera per anziani, è rivolta a persone residenti in uno dei comuni della Zona Sociale 9 (Spoleto, Campello sul Clitunno, Castel Ritaldi o Giano dell’Umbria), che versano in uno stato di difficoltà e/o che non possono essere assistiti dalla propria famiglia; supporta la popolazione anziana soprattutto priva di riferimenti familiari e amicali con attività tipiche di Telesoccorso e Teleassistenza, affiancando un intervento, al bisogno, di assistenza domiciliare leggera. Sostiene i bisogni relazionali delle persone che usufruiscono del servizio sia attraverso contatti telefonici settimanali sia mediante visite a casa. Previene disagi e percorsi di istituzionalizzazione favorendo l’autonomia all’interno del proprio contesto abitativo. Supporta gli utenti in piccole attività alleviando il senso di solitudine e di bisogno. Si avvale di metodi di comunicazione chiari, trasparenti e sempre orientati al rispetto ed alla riservatezza. Attua metodiche di lavoro in équipe e favorisce continui rapporti multidisciplinari al fine di rendere il servizio sempre più calato nelle esigenze delle persone.

Telesoccorso: ad ogni anziano è dato in dotazione un apparecchio salvavita che garantisce in caso di emergenza un’assistenza che copre le 24 ore.

Teleassistenza: le operatrici “chiamano” almeno una volta alla settimana gli anziani che utilizzano il servizio. La telefonata tende ad alleviare il senso di solitudine oltre che fornire un’azione di monitoraggio sullo stato generale dell’anziano. Durante la telefonata si possono infine prendere accordi per piccoli interventi pratici, come ad esempio essere accompagnati a visite,  in farmacia, in banca, a fare una passeggiata, a trascorrere un’ora in compagnia. La Cooperativa risponderà alle esigenze degli assistiti  entro 5 giorni lavorativi dalla richiesta.

É quest’ultima parte dell’intervento che prende il nome di  “Domiciliare leggera o soft”. Le Assistenti Sociali dei vari Comuni comunicano alla Cooperativa i nominativi delle persone che hanno necessità del servizio e possono essere contattate dalle stesse Operatrici per discutere particolari problematiche.

cs telesoccorso domiciliare leggera.pub1cs telesoccorso domiciliare leggera.pub2

Un compleanno speciale

La prima volta non si scorda mai

Lo scorso sabato 17 marzo abbiamo festeggiato un compleanno speciale! E cosa c’è di strano? La particolarità sta nel fatto che la festeggiata, in tutta la sua vita, non ha mai potuto festeggiare la ricorrenza. La signora di 84 anni, proviene da una famiglia molto numerosa: era infatti la settima di undici figli. Festeggiare tutti i compleanni era quindi un’impresa impossibile.

Una grande emozione e commozione hanno accompagnato la giornata, in cui la signora ha spento per la prima volta le tradizionali candeline ed abbiamo gustato insieme un’ottima torta di compleanno.

La signora viene seguita dalla Cooperativa Il Cerchio tramite un servizio in convenzione con il distretto n.2 della UslUmbria, denominato “Casa in Casa – Pacchetti”, nato per dare sollievo a persone in condizioni di disagio e comunque non autosufficienti.

Concludiamo facendo i più sentiti auguri di Buon Compleanno da parte di tutta la Cooperativa Il Cerchio!

Spitoni Alina

Tutti a vedere i carri

Gli ospiti della Residenza Protetta hanno assistito alla sfilata dei carri di carnevale

Domenica 11 Febbraio i nostri nonnini di Via P. Falchi hanno assistito al passaggio dei bellissimi carri di carnevale di Spoleto. Accompagnati quindi da alcuni operatori e servizi civili, si sono seduti in attesa della sfilata, accanto al Bar Moriconi.

E’ stata una bellissima festa. Molti partecipanti al corteo (tra cui i nostri Andrea ed Elisabetta) si sono fermati per tirare i coriandoli e distribuire le caramelle, con buona pace dell’infermiera in turno. Tra trombette che fischiavano, cappellini e balletti vari, il pomeriggio è passato in fretta. Fortunatamente il tempo è stato clemente ed ha permesso la buona riuscita della manifestazione e delle nostra mini-uscita.

Un grazie speciale ai servizi civili Matteo e Lucia, gli operatori Marco, Manola, Regina, Rosa e la sempre presente Silvia.

Manuela Fortunati

Un’Assistenza da primato

Home Care Premium a Spoleto ai primi posti d’Italia

Spoleto e la zona Sociale n.9 ai primi posti d’Italia per indice di gradimento dei beneficiari del servizio Home Care Premium. Questo il risultato dell’indagine statistica commissionata dalla Direzione Centrale dell’INPS in tutto il territorio nazionale, relativamente al servizio di assistenza e sollievo Home Care Premium 2017 – Assistenza Domiciliare.

Il servizio è rivolto ad anziani non autosufficienti, offrendo assistenza domiciliare ai dipendenti e pensionati degli istituti pubblici, per i loro coniugi e affini di primo grado.

Il servizio, in carico al Comune di Spoleto e gestito dalla Cooperativa Il Cerchio, è ormai al quarto anno di attività, facendo registrare nella nostra zona un notevole miglioramento delle condizioni di vita dei beneficiari che ne usufruiscono con piena soddisfazione.

La Cooperativa Il Cerchio, insieme al Comune di Spoleto, si è impegnata e si impegnerà per mantenere e migliorare continuamente questi standard qualitativi, per fornire un servizio migliore e sempre più aderente alle esigenze dei beneficiari.

Desideriamo infine ringraziare tutto il personale dedicato (coordinatore, assistenti sociali, operatori ed addetti all’assistenza) che, con il costante lavoro, attenzione e dedizione hanno permesso il raggiungimento di questo risultato.

home care premium.jpg

Cena di solidarietà

I settori Sostegno Scolastico e Assistenza Domiciliare Minori ci portano a cena… in Fattoria

Anche quest’anno è arrivato il momento tanto atteso della cena del Settore “Sostegni Scolastici e Domiciliari Minori”.
L’evento avrà luogo giovedì 28 maggio alle ore 20:00 presso la Fattoria Sociale, sita in Loc. Protte.
Come lo scorso anno parteciperanno alcuni docenti dell’ Istituto Alberghiero di Spoleto: l’insegnante di Cucina Prof.ssa Stefania Chiocci, l’insegnante di Sala Prof. Graziano Crispoldi e gli insegnanti di Sostegno Prof. Luca Bibi e Prof.ssa Patrizia Lazzari, che aiuteranno i nostri ragazzi nella preparazione del menù.
In questa serata si darà rilievo al “Progetto Pizza” che ha unito per un intero anno scolastico la Cooperativa Sociale “Il Cerchio” e l’ Istituto Alberghiero. Tale progetto ha previsto 3 ingressi settimanali da parte dei ragazzi, degli operatori e degli insegnanti in Fattoria per esercitarsi nella preparazione della pizza.
Infatti, durante la serata gli “Apprendisti Pizzaioli” faranno pizze al momento e le serviranno agli ospiti.
Un’altra grande novità di questa serata è quella della vendita di biscotti artigianali dai diversi sapori: cioccolato, vaniglia, variegati, ecc….; prodotti realizzati dai ragazzi dei nostri Servizi in collaborazione con i loro operatori… Assolutamente da assaggiare!!!!
Ovviamente non mancherà la lotteria solidale con numerosi premi.
Ricordo a tutti che l’evento è organizzato allo scopo di raccogliere fondi da destinare al Servizio “Le Ville” – Comunità Famiglia per il Dopo di Noi.
Si prospetta una serata magnifica, non mancate!!!

Tamara Isidori

Un dono di Papa Francesco alla Cooperativa Il Cerchio

Un bellissimo Presepe donato dal Santo Padre è arrivato oggi in Cooperativa

Ha fatto il suo ingresso trionfale questa mattina, dopo che una delegazione della Cooperativa è passato a ritirarlo a Roma.

Di cosa stiamo parlando? Di un bellissimo presepe ambientato in un circo, con tanto di camion, tendoni ed attrezzature circensi.

Tra tutti questi dettagli ecco spuntare, dal tendone centrale la più classica delle Natività, completa di Bue ed Asinello.

Un regalo gradito, bello ed originale fattoci niente meno che dal Santo Padre in persona!

Papa Francesco infatti si è ricordato della Cooperativa Il Cerchio (abbiamo partecipato alla sua udienza del 19 Novembre scorso) ed ha deciso di donare questo Presepe come omaggio a tutti i bambini con cui siamo in contatto nel nostro lavoro di tutti i giorni.

Grande la gioia di tutta la Cooperativa, che ringrazia sentitamente il Santo Padre per il gentile pensiero.

Un grande ringraziamento al nostro Vescovo Renato, che si è fatto da tramite per l’organizzazione della splendida giornata passata insieme a Roma, senza il quale non sarebbe stato possibile vivere questa esperienza.

Marco Pennacchi

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: