Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘arte’

Danza sinonimo di libertà

Oggi è la giornata mondiale della danza

E’ da alcuni anni che presso i nostri servizi del settore handicap si svolge l’attività di danzaterapia, guidata dal tecnico Alessandra.

E’ un’arte che utilizza il corpo e il movimento come mezzo di comunicazione, è valida come strumento di riabilitazione che utilizza l’espressività corporea per regolare emozioni ed il movimento proprio corpo.

Attraverso la stoffa, la carta velina, l’elastico, il nastro colorato ed il palloncino abbiamo sperimentato la creatività del singolo, ma anche del gruppo di lavoro.

L’attività inizia con il saluto, una carezza, che unisce ognuno di noi al gruppo. Quel contatto ci fa sentire liberi da qualsiasi schema, si crea un’atmosfera carica di energia positiva capace di far superare una situazione o uno stato d’animo. Accompagnati sempre da un’atmosfera musicale magica e melodica, troviamo sicurezza in noi stessi e ci scrolliamo di dosso ogni pregiudizio. La danza ci fa sentire liberi.

41

Claudia Paolangeli e Morena Carlini

Annunci

Una grande opera d’arte

Al centro MilleCose festeggiamo la giornata mondiale del disegno

Oggi 27 aprile è la giornata mondiale del disegno (conosciuta anche come “Giorno del disegnatore” o “Giorno del disegnatore grafico”),  nata da un’iniziativa del Consiglio internazionale delle associazioni di disegno grafico e della Organizzazione delle Nazioni Unite.

L’arte del disegno è la forma comunicativa più antica, nata ancor prima della scrittura. Per i nostri ragazzi il disegno artistico rappresenta una modalità di espressione semplice, veloce ed efficace. Ed oggi abbiamo voluto festeggiare questa giornata con un grandissimo disegno!

Abbiamo messo sul tavolo un grande cartellone verse, abbiamo preso un sacco di pennarelli e… abbiamo dato grande spazio alla nostra fantasia!

Il risultato… è un’opera d’arte!

Nuove bomboniere realizzate dall’Isola che c’è

Il centro diurno di Giano dell’Umbria ha “sfornato” nuove creazioni

La creatività è di casa al centro diurno “L’Isola che c’è” dove, in occasione delle festività natalizie, sono state realizzate composizioni floreali, simpatici centro-tavola e nuove bomboniere. Il tema centrale è il verde e la natura, con dei piccoli lavori artistici capaci di addobbare tavoli per feste o cerimonie. Graziose bomboniere, composte da delicati sacchetti di stoffa bianca contenenti i classici confetti, completano l’opera per dei simpatici e indelebili ricordi, pronti per ogni occasione.

Da oggi è possibile prenotarli scrivendo una mail all’indirizzo isoladigiano@gmail.com

Esperimenti culinari

Continua il viaggio alla scoperta di odori e sapori autunnali

Panna cotta, latte parzialmente scremato e frutta di stagione. I bambini dell’Asilo Nido Favolandia hanno portato nuove combinazioni di odori e sapori con ingredienti tipicamente autunnali, proseguendo così con la programmazione educativa.

Quest’anno i bambini hanno intrapreso un lungo viaggio alla scoperta delle stagioni e del mondo che ci circonda, prendendo pienamente coscienza dei cambiamenti stagionali non solo climatici, ma anche di tutto l’ambiente circostante, attraverso odori e sapori di prodotti tipici di ogni periodo dell’anno.

Dopo la preparazione è arrivata la tanto attesa fase dell’assaggio! I piattini si sono svuotati in un attimo.

 

RIPARTE IL LABORATORIO RICICLARTE!

 

Tutti i mercoledì dal 1 Marzo al 31 Maggio presso l’asilo nido Il Girotondo

Dal 1 Marzo 2017 riparte la Tana del Ludo con il laboratorio “Riciclarte” progetto educativo basato sull’acquisizione di comportamenti volti al rispetto della natura e all’utilizzo consapevole di oggetti che possono essere rivisitati e riutilizzati in diversi ambiti ludico ricreativi. Inizieremo il laboratorio costruendo ”Un’ Allegra Orchestra Reciclata”.Vi aspettiamo numerosi tutti i mercoledì dal 1 Marzo al 31 Maggio dalle 16:30 alle 18:30 al centro per bambini e famiglie c/o asilo nido “Il Girotondo” in viale Viale Martiri della Resistenza!

 

volantino-feb-mag2017

Alla tana del Ludo riparte il laboratorio RICICLARTE

Dal 5 Ottobre riparte con ”La Tana del Ludo” il laboratorio RICICLARTE!

Dal 5 Ottobre riparte con ”La Tana del Ludo” il laboratorio RICICLARTE! Il progetto educativo, come il precedente, è basato sull’acquisizione di comportamenti volti al rispetto della natura e all’utilizzo consapevole di oggetti che possono essere riutilizzati in modo ludico ricreativo. Vi aspettiamo numerosi dal 5 ottobre al 21 Dicembre tutti i mercoledi dalle 16:30 alle 18:30 al ddcentrCentro per Bambini e Famiglie c/o asilo nido ”Il Girotondo” in Viale Martiri della resistenza.

 

volantino-riciclarte

Opere d’arte al Centro diurno Alzheimer

60 MILA COTTON FIOC E SETTE MESI DI IMPEGNO PER UN LAVORO UNICO!

Un grande lavoro, un risultato stupendo, un’esperienza che riempie il cuore. È questa la sintesi della vera e propria opera d’arte realizzata al Centro diurno Alzheimer di Spoleto.

Gli utenti, utilizzando circa 60 mila cotton fioc, colori a tempera, colla vinilica e cartoncini bristol, hanno dato vita ad un progetto unico. Sette mesi di impegno, ricordi, passione e duro lavoro, per gli utenti ciò si traduce in ritrovata dignità.

Un quadro raffigurante la primavera (tema scelto dagli utenti stessi), con fiori, un mulino, una bambina ed un cielo limpido interamente realizzato con cotton fioc colorati. Guardare le immagini per credere e soprattutto ammirare un lavoro che pare proprio essere il primo di una lunga serie.

DSC_0366

 

Il Centro diurno Alzheimer nasce nel luglio 2007, ed ha ospitato negli anni oltre 200 persone. È aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle 17.30.

Gli operatori della Cooperativa Il Cerchio di Spoleto lavorano su diversi ambiti, alcuni definiti di routine come la lettura dei giornali, il gioco delle carte, attività di terapia occupazionale; altri strutturati come veri e propri laboratori espressivi quali la musicoterapia, l’ortoterapia e il percorso sensoriale.

L’accesso al servizio è gestito dall’assistente sociale del distretto n. 2 della ASL2 Umbria.

 

Decine e decine di storie e di VITE, quello che colpisce in tutte queste persone affette dal processo di deterioramento cognitivo, è l’insito, meraviglioso bisogno di conservare la reattività emozionale e relazionale, è quel desiderio unico di partecipare, comunicare, ricevere e soprattutto dare.

 

I malati di Alzheimer hanno gravi difficoltà nell’apprendimento: “Inconsciamente – racconta Tiziano, uno degli operatori – hanno memorizzato questa nuova esperienza sfociando in un coinvolgimento tale che ha fatto emergere in loro un grado di attenzione, una capacità di giudizio e una creatività tale, che mai si era riscontrato in progetti passati.

Una immensa emozione nel vedere svilupparsi tra loro una sorta di aiuto solidale tra malati, grande felicità nel vedere frenare, in alcuni ospiti, la tendenza ad isolarsi e sprofondare nella solita poltrona, tanta gioia nel leggere le loro scelte di colori vivaci, di fiori, di animali liberi, come un elogio alla bellezza della vita, come un insito passaggio di consegne. Commozione – ci racconta ancora Tiziano – quando Rossana, mentre lavorava al suo arcobaleno, mi ha parlato per la prima volta di una figlia che non c’è più”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: