Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘animazione’

Cosa hanno chiesto i bimbi nelle letterine di Natale?

Diamo un’occhiata alle letterine di Viaggio di Natale in Gioco

Le feste sono finite e Natale è oramai passato. Siamo tutti tornati alle nostre solite attività, con un pizzico di rammarico, ma con la consapevolezza di aver fatto felici i nostri bambini, con i regali sotto l’albero.

Oppure no? Cosa hanno chiesto i bambini a Babbo Natale? Babbo Natale ha fatto bene il suo lavoro?

Durante l’evento Viaggio di Natale in Gioco centinaia di bambini hanno scritto la letterina per Babbo Natale e ora… è arrivato il momento di svelare il loro contenuto! Siete pronti? Eccone alcuni:

Caro Babbo Natale, quest’anno ti chiedo queste cose qua: Barbie Delfino, la chitarra, il pupazzo di Martino il Pappagallo Canterino, la fabbrica del cioccolato di creta

Giulia

Sono Mia, sono stata molto buona e per questo ti vorrei chiedere tanti regali. Anche perché ho preso l’antibiotico da sola e l’ho bevuto tutto. Vorrei L.o.l. tante bambole che non parlano, la Barbie e la casa delle Barbie con le cose da mangiare per finta. Ti voglio bene Babbo Natale!

Mia

Io per Natale vorrei Nintendo Labo con il gioco Mario Kart, la Cucaracha, Torte in faccia, Coccodrillo Dentista, Twister e dei giochi che vuoi tu. E poi porta qualcosa per le mie sorelline.m Io sono Filippo ed ho cambiato casa, non ti sbagliare Babbo Natale

Filippo

Caro babbo Natale, siamo Saverio e Ludovica, ti volevamo dire se puoi portare ai bambini poveri un po’ di regalini, quelli che ti pare. Ai bambini che non stanno bene dovresti portare le medicine per farli guarire. Ai bambini che vivono senza niente, porta un po’ di cibo perché sennò muoiono. Grazie! Saluti!

Saverio e Ludovica

Caro babbo Natale, come stai, tutto bene? Sono un bravo bambino buono come tanti altri. Come fai in una notte sola a consegnare tutti i regali in tutto il mondo? Com’è il Polo Nord? di sicuro farà freddo. Tanti tanti auguri di Buon Natale

Danizar

Ti voglio tanto bene, tu sei l’anima della bellezza del Natale, tu sei bellissimo. Evviva il Natale

Anonimo

Mi chiamo Samuele e ho 5 anni. Abito a Spoleto e sono un bambino molto bravo. Per Natale io vorrei un po’ di giochi: la pista delle Hot Wheels (quella nuova con i pipistrelli), la torre dei Gormiti (e un Gormita), la torre di Spiderman, L’Aintervist (leone del fuoco dei Gormiti), occhiali della pistola della realtà virtuale che uccide i mostri e la stazione di rifornimento delle Hot Wheels. Ti voglio tanto bene. Baci

Samuele, 5 anni

Caro Babbo Natale, quest’anno sono stata ancora più brava degli altri anni: Bravissima! E per questo motivo avrei dei regali da richiederti: Ipad con tastiera e penna, la bambola di Biancaneve, Rapunzel, Cenerentola, Sissi e Aurora, il Castello delle Principesse, il Lenzuolo delle Principesse

Aurora

Mi chiamo Soleida, sono una bambina buona ed ubbidiente, qualche volta un po’ capricciosa… Per Natale vorrei il camper di Barbie, le L.o.l., la casa di Peppa Pig, le Costruzioni, il Libro e tanto amore per tutti i bimbi

Soleida

Caro Babbo, sono stato abbastanza buono, quindi ti chiedo Lord Titano e Riff con il suo Leone. Prometto che farò la pipì al bagno

Flavio, 4 anni

Le aspettative sono state soddisfatte? Cosa hanno ricevuto i tuoi bimbi?

Natale al Sacro Cuore

CANTI, BALLI E UN PIZZICO DI COMMOZIONE

Al Gruppo Appartamento Sacro Cuore abbiamo organizzato una bellissima festa di Natale che ha visto protagoniste le nostre ospiti, insieme ai familiari e noi operatrici.

Il gruppo delle Cinciallegre ha animato la festa, intonando canti natalizi e cantando in coro con tutti i presenti, suscitando anche una profonda commozione. Alcuni di questi canti infatti venivano cantati dalle nostre ospiti durante il periodo della loro giovinezza, in compagnia delle loro amiche. Qualcuna di loro ci racconta anche del periodo del duro lavoro nei campi, che veniva allietato proprio da questi canti.

In questo clima di festa poteva certo mancare un ricco e gustoso buffet, preparato con cura ed entusiasmo dalle operatrici le quali hanno ricevuto i complimenti di tutti i partecipanti.

Vogliamo augurare a tutti BUONE FESTE!!

Questa settimana al Cinema

La programmazione dal 23 al 27 marzo

QUELLO CHE NON SO DI LEI – di Roman Polański

Orario delle proiezioni:

  • Venerdì 23 – 18:30 / 21:30
  • Sabato 24 – 18:30
  • Domenica 25 – 18:30
  • Lunedì 26 – 18:30 / 21:30
  • Martedì 27 – 18:30 / 21:30

LADY BIRD di Greta Gerwig

Orario delle proiezioni:

  • Sabato 24 – 21:30
  • Domenica 25 – 21:30
  • Lunedì 26 – 16:30
  • Martedì 27 – 16:30

COCO

Orario delle proiezioni:

  • Venerdì 23 – 16:30
  • Sabato 24 – 16:30
  • Domenica 25 – 16:30

29512279_1980523455544225_661482799613607936_n

Questa settimana al cinema

La programmazione dal 2 al 6 marzo

 Ore 15.17 Attacco al treno – un film di Clint Eastwood

ORARI DI PROIEZIONE:

  • Venerdì 2 – 21:30
  • Sabato 3 – 21:30
  • Domenica 4 – 18:30
  • Lunedì 5 – 21:30
  • Martedì 6 – 18:30

Nelle prime ore della sera del 21 agosto del 2015, il mondo ha assistito stupefatto alla notizia divulgata dai media, di un tentato attacco terroristico sul treno Thalys 9364 diretto a Parigi, sventato da tre coraggiosi giovani americani che viaggiavano per l’Europa. Ore 15:17 – Attacco al treno (The 15:17 to Paris), il nuovo film di Clint Eastwood, ripercorre le vite di questi tre amici, dai problemi dell’infanzia, alla ricerca del loro posto nel mondo, fino alla serie di sfortunati eventi che hanno preceduto l’attacco. Durante quell’esperienza straziante, la loro amicizia non ha mai vacillato, trasformandosi nella loro arma più potente e che ha consentito loro di salvare le vite di oltre 500 passeggeri presenti a bordo.


A casa tutti bene – un film di Gabriele Muccino

ORARI DI PROIEZIONE: 

  • Venerdì 2 – 18:30
  • Sabato 3 – 15:00 / 18:30
  • Domenica 4 – 15.00 / 21:30
  • Lunedì 5 – 18:30
  • Martedì 6 – 21:30

Il nuovo film di Gabriele Muccino, A casa tutti bene è il ritratto di una grande famiglia riunita per festeggiare le Nozze d’Oro dei nonni.

Sbarcati sull’isola dove la coppia di pensionati si è trasferita a vivere, figli e nipoti si ritrovano bloccati sull’isola a causa di un’improvvisa mareggiata che impedisce ai traghetti di raggiungere la costa. Il nutrito nucleo/cast composto tra gli altri da Pierfrancesco Favino, Stefano Accorsi e Carolina Crescentini, sarà costretto a fermarsi più a lungo del previsto sull’isoletta, sotto lo stesso opprimente tetto e in compagnia di numerosi parenti invadenti. Il confronto inevitabile farà riemergere antiche questioni in sospeso, riaccenderà conflitti e gelosie del passato, inquietudini e paure mai sopite. Ci sarà persino un colpo di fulmine, o forse è solo la tempesta che imperversa all’esterno.


I primitivi – un film di Nick Park

ORARI DI PROIEZIONE: 

  • Venerdì 2 – 16.30
  • Sabato 3 – 16.30
  • Domenica 4 – 16.30
  • Lunedì 5 – 16.30
  • Martedì 6 – 16:30

 All’alba dei tempi, la vita del cavernicolo Dag (Riccardo Scamarcio) scorre tranquilla tra mammut lanosi, creature preistoriche e natura incontaminata. Ampio sorriso e chioma leonina, Dag è allo stesso tempo il guerriero più audace e incapace della sua adorabile e bizzarra tribù. Armato di buoni propositi e di una preistorica lancia spuntata, ha finalmente l’occasione di mostrare il suo valore quando un pericolo imminente minaccia di distruggere la sua casa.
I tempi stanno cambiando, e il perfido signore del Bronzo Lord Nooth (Salvatore Esposito) è intenzionato a porre fine all’Età della Pietra, innescando una svolta prematura nella storia dell’umanità. Lo scapigliato scontro tra civiltà per il dominio del pianeta prende la forma di un’epica sfida in un gioco, sconosciuto per lo scoordinato gruppo di primitivi ma non per la squadra di nemici, già maestri in campo grazie a Dribblo (a cui presta la voce il calciatore Alessandro Florenzi). Contro ogni probabilità di vittoria e schierandosi contro il parere del prudente e saggio Barbo (Corrado Guzzanti) Dag insegnerà a Grullo (Greg), Gordo (Chef Rubio) e agli altri imbranati cavernicoli come giocare… a calcio! La situazione migliora però quando Dag recluta tra i suoi anche l’energica Ginna (Paola Cortellesi), appassionata tifosa, pronta a mettere in riga la squadra di scansafatiche. L’allenamento si svolge tra vulcani ribollenti, geyser fumanti e canyon rocciosi, dove I primitivi impareranno a superare i propri limiti e a credere in sé stessi. Nonostante i tentativi di Lord Nooth di indebolire gli avversari nascondendo segreti importanti sul loro passato, niente e nessuno riuscirà a fermarli.

28378911_1970834049846499_7680176856624454748_n.jpg

Vuoi essere aggiornato sulla programmazione tramite messaggio whatsapp? Invia il tuo numero a cinemasalafrau@gmail.compotrai disdire in ogni momento

Vi aspettiamo al Cinema Sala Frau!

Questa settimana al cinema

La programmazione dal 4 al 9 Gennaio

WONDER di Stephen Chbosky – Auggie ha 10 anni si è sottoposto a decine di operazioni per rendere meno deforme il suo volto, colpito da una rara malattia. Il momento è giunto ora di affrontare gli sguardi dei suoi coetanei andando per la prima volta a scuola, dove troverà, almeno inizialmente, poca comprensione e molte prese in giro. Wonder affronta un tema classico, quello della diversità alle prese con la perfidia del mondo, diluendo il sentimentalismo nell’umorismo di una sceneggiatura concepita per educare i ragazzi (pubblico ideale del film insieme ai loro genitori) a non fermarsi all’apparenza. Commovente, e questo non era impossibile di certo, ma anche divertente e molto sincero, e per questo vanno ringraziati il regista, Stephen Chbosky, e due attori in stato di grazia come Julia Roberts e Owen Wilson. (Mauro Donzelli – ComingSoon.it)

Orario delle proiezioni:

  • Giovedì 4 // 18:30 – 21:30
  • Venerdì 5 // 18:30 – 21:30
  • Sabato 6 // 18:30 – 21:30
  • Domenica 7 // 18:30 – 21:30
  • Lunedì 8 // 16:30 – 18:30 – 21:30
  • Martedì 9 // 16:30 – 18:30 – 21:30

FERDINAND di Carlos Saldanha – La storia del film Ferdinand è quella del toro del titolo. Il toro Ferdinando ha l’aspetto del feroce toro da corrida: esemplare robusto, dal manto nero e lucente ma con un temperamento tutt’altro che irascibile, un toro che, a differenza di tutti gli altri suoi amici, e a dispetto della sua stazza e della sua forza, non ha alcun interesse nel dimostrare di essere potente e feroce né di diventare un temuto toro da corrida che terrorizzi i toreri. Al contrario, aspira solo a una vita tranquilla. Quando Ferdinand dilata le narici e smuove il terreno con gli zoccoli, la gente corre per sfuggire alla sua carica, ma lui annusa le margherite di prato, sua grande passione, o si stiracchia all’ombra degli alberi. E quando passeggia per i villaggi assolati della Spagna, gli abitanti sbarrano le porte e gridano al toro, ma lui prosegue e fa amicizia con una bimba adorabile e sveglia. Molto sveglia, molto più degli adulti che strappano Ferdinand alla sua vita tra i prati e lo costringono a scalciare, sbuffare e prendere a testate i mantelli dei toreri nelle arene. Per fortuna i nuovi amici della fattoria elaborano un piano a prova di capra (non si offenda la capra Lupe) che gli permetterà di tornare a casa. Servono stazza e zampe forti come le sue, e una buona dose di teatralità.

Orario delle proiezioni:

  • Giovedì 4 // 16:30
  • Venerdì 5 // 16:30
  • Sabato 6 // 16:30
  • Domenica 7 // 16:30

Vi aspettiamo al Cinema Sala Frau

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: