Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘adulti’

Viva i libri

Festeggiamo la giornata mondiale del libro a MilleCose

Oggi, 23 aprile, è la giornata mondiale del libro, un evento patrocinato dall’Unesco per promuovere la lettura e la pubblicazione dei libri. L’obiettivo di questa giornata è incoraggiare a scoprire il piacere della lettura e valorizzare il contributo che gli autori forniscono al progresso sociale e culturale dell’umanità.

Potevamo noi di Leggolandia rimanere indifferenti? Oggi abbiamo deciso di “sbizzarrirci” con la lettura libera dei libri e delle favole più avvincenti del mondo! I ragazzi hanno scelto i libri da leggere e ci siamo completamente immersi in mondi a volte fantastici, altri piuttosto realistici ma comunque tutti avventurosi.

Leggere ci piace tantissimo e, facendolo tutti insieme, ci permette di vivere delle avventure fantastiche insieme ai nostri amici, compagni di ogni giorno. Inoltre possiamo sviluppare la nostra conoscenza e la nostra fantasia.

Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria! Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è una immortalità all’indietro

(Umberto Eco)

54f01009-66e1-438e-affe-5fe6b5d8fd84

Annunci

L’Isola che c’è

Centro Diurno Socio-Riabilitativo ed Educativo

Il Centro Socio-riabilitativo ed educativo diurno “l’Isola che c’è” è un servizio di accoglienza diurna a carattere socio-riabilitativo ed educativo con percorsi riabilitativi a termine, destinato a disabili gravi in età adulta che hanno assolto l’obbligo scolastico.

Situato al piano terra all’interno dell’immobile di proprietà della Cooperativa Il Cerchio nel Comune di Giano dell’Umbria, ha le funzioni di offrire un servizio mirato al recupero, allo sviluppo o mantenimento di funzioni adattive perdute o non ancora strutturate, di autonomie funzionali e sociali, con progetti individuali programmati a medio e lungo termine, finalizzati anche alla restrizione della partecipazione alla vita sociale.

Il servizio, attraverso l’attività diurna di Operatori con competenze sia tecniche che relazionali, accompagna gli utenti in percorsi di socializzazione, integrazione ed anche (laddove possibile) di autonomia lavorativa. Tramite numerose attività (lavoro con legno, paste modellabili, tessuti e filati, etc.) contribuisce a mantenere vive le abilità dell’utenza anche laddove risultino residue. Mira inoltre a facilitare l’acquisizione di regole condivise, senso del dovere, rispetto per gli altri, rispetto degli orari e dei materiali del laboratorio e, come scopo principale, di far divenire il soggetto parte attiva del gruppo. È un luogo aperto che stimola l’interscambio tra il gruppo ed il contesto sociale anche attraverso attività ricreative come uscite, gite e soggiorni. Si propone di dare alle persone del territorio con disabilità, interventi assistenziali in grado favorire attività commisurate alle potenzialità di ciascuno.

L’organizzazione dei laboratori vuole cogliere sempre l’interesse degli utenti e il confronto con il territorio. L’attenzione all’igiene personale, alla verifica e sviluppo di piccole autonomie, il pranzo insieme, la programmazione di uscite e la possibilità di svolgere dei piccoli soggiorni rappresentano una modalità di gestione dei Centri focalizzata alla persona come portatore di una dignità umana imprescindibile.

Fondamentale è costruire con la città una rete collaborativa per lo sviluppo di attività, laboratori, processi di socializzazione e prodotti culturali. L’Isola collabora attivamente con le Associazioni del territorio, con le scuole, il Comune di Giano dell’Umbria e la Usl locale. Garantisce sostegno alla famiglia, per alleviare l’impegnativo carico assistenziale attraverso l’accoglienza giornaliera, con articolazione oraria strutturata sull’intera settimana in base ad una programmazione formalizzata e strutturata.

L'isola che c'è di Giano ver3.0.pub1L'isola che c'è di Giano ver3.0.pub2

Tre Cowboys sono arrivati in città

Un sabato pomeriggio alternativo a Le Ville

Dalla strada arrivano voci e musica, ci affacciamo e vediamo tante maschere colorate… e ci assale una gran voglia di uscire! Ci ricordiamo della collezione di cappelli stile “Far West”, le camice quadrettoni di Patrizio e Antonio e allora… in 10 minuti il salone si trasforma nel set di “Per un pugno di dollari”.

Tre Cowboys armati di cinturone e “pelliccione di vitella” (almeno così dice la nostra Carla) degni del miglior film di Clint Eastwood, sono pronti per buttarsi nella mischia polverosa della strada… perchè se ci credi, tutto è possibile!

0642d04b-bdae-4123-86c2-b23297815455.jpg

Buongiorno Mondo

Un libro che racconta il progetto “Radio Isola Web”

Un giorno uno di noi disse:”ragazzi sapete cosa ho visto ieri sera…?”

…e fu così che venne l’autunno, era novembre quando trasmettemmo la prima puntata di radioisolaweb. Da quel momento in poi le nostre idee scorrevano come un torrente impetuoso.Abbiamo provato emozioni contrastanti, tra la paura di non riuscire e l’eccitazione di metterci alla prova.

In quest’avventura ci siamo confrontati, e allo stesso tempo ognuno di noi ha scavato dentro se stesso mettendosi in gioco e affrontando tematiche delicate come la sessualità, l’amore, l’amicizia e la disabilità; temi questi che per alcuni di noi rappresentavano dei veri e propri tabù.

L’obiettivo di questo libro è quello di farvi conoscere un po’ meglio quella che è la nostra realtà di tutti i giorni con un unico filo conduttore…vivere la nostra disabilità con normalità e non come diversità.

Con un piccolo contributo volontario consigliato di € 10,00 potrete avere il libro con il racconto di Radio Isola Web!

Contatta il numero 0743.221300 o manda una mail all’indirizzo cooperativa@ilcerchio.net per prenotare la tua copia!

I Ragazzi dell’Isola che c’è

La Cooperativa Il Cerchio a Fa la Cosa Giusta

Partecipazione ad un progetto all’interno della fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili

Oltre 250 stand, 12 aree espositive e più di 200 eventi gratuiti. Questi i numeri di Fa la Cosa Giusta, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili che per il quarto anno consecutivo torna nel centro Italia. A Bastia Umbra, nel complesso di Umbria Fiere, due padiglioni pieni di espositori, con del buon cibo da street food ma anche biologico, Commercio solidale ed oggettistica fatta a mano, Mobilità alternativa, servizi sostenibili e molto altro.

Nella giornata di venerdì, all’interno del Padiglione 8, anche la Cooperativa Il Cerchio ha partecipato al Tavolo “Il lavoro libera tutti”, insieme alla Cooperativa ASAD, all’Ussm e alla Regione Umbria. All’interno dell’iniziativa è stato presentato il progetto ROAD (Ragazzi Oggi Adulti Domani), che si propone di offrire, attraverso un percorso mirato, opportunità professionali per minori in alternativa alla pena.

Questi i punti salienti dell’incontro:

  • professionalità e sensibilità delle figure coinvolte che lavorano insieme;
  • reale coinvolgimento della rete sul territorio umbro;
  • mettersi in discussione per migliorare;
  • cercare di indirizzare i ragazzi verso il raggiungimento di mete importanti

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: