Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘8’

Dalla lotta di Peppino Impastato negli anni Settanta alla mafia 2.0

Incontro pubblico con Giovanni Impastato, autore del libro “Oltre i cento passi” – Domenica 8 ottobre alle ore 18 al Cinema Sala Frau, Spoleto

Arriva a Spoleto Giovanni Impastato, fratello di Peppino che fu ucciso a Cinisi (Palermo) dalla mafia di Gaetano Badalamenti il 9 maggio 1978. La vicenda di Peppino in un primo momento passò sotto silenzio (il suo corpo fu ritrovato nello stesso giorno in cui in via Caetani a Roma fu ritrovata la Renault rossa con il cadavere di Aldo Moro) e fu falsata (si parlò di suicidio). Nel 2000 il bel film di Marco Tullio Giordana “I cento passi” ha portato la storia di Peppino all’attenzione del grande pubblico.

Giovanni Impastato, fratello minore di Peppino, ne ha raccolto l’eredità e portato avanti la lotta. E’ tra i fondatori della “Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato”, impegnata nella sensibilizzazione  e nel contrasto alla criminalità organizzata. Recentemente ha scritto il libro “Oltre i cento passi” (edizioni Piemme).

Proprio a partire dal libro, domenica 8 ottobre, in un dialogo aperto a tutti i cittadini, sarà con lui Franco Salcuni, insegnante e componente del direttivo di Legambiente nonché cittadino di un Comune il cui consiglio comunale è stato sciolto per mafia.

Durante l’incontro sarà proiettato il cortometraggio “Munnizza“: un viaggio (con testo di Andrea Satta, disegni di Marta Dal Prato e brani originali da Radio Aut con la voce di Peppino) nel mondo poetico di Impastato e un omaggio a lui e a sua madre Felicia. Dedicato a tutti quelli che a Cinisi, e in ogni altro luogo, “hanno aperto le finestre”. L’ingresso è gratuito.

Lunedì mattina, 9 ottobre, sempre alla Sala Frau Giovanni Impastato incontrerà gli studenti di Spoleto. Entrambi gli incontri, nell’ambito dell’iniziativa di Libera Spoleto “Professione cittadino. Testimoni del nostro tempo”, hanno il patrocinio del Comune di Spoleto e sono realizzati in collaborazione con la cooperativa ImmaginAzione – Il Cerchio. 

(Comunicato a cura di Libera – Associazioni e Numeri contro le mafie)

a30f8237-2c21-4ab4-869e-53fe42d0d436

Annunci

Una bancarella speciale alla fiera di Spoleto

L’8 e 9 Settembre potrete gustare gli ottimi prodotti della Fattoria Sociale

Sociale e chilometri 0. E’ questa la ricetta scelta dalla Cooperativa Fattoria Sociale per la produzione di prodotti agricoli. La realtà di Protte ormai da qualche tempo infatti, grazie all’impegno ed al duro lavoro di ragazzi disabili, di ragazzi richiedenti asilo e di detenuti (o ex detenuti), sotto la supervisione di operatori sociali e personale specializzato, ha avviato una produzione agricola, con la coltivazione dei campi suoi campi ed un piccolo allevamento di galline ovaiole.

Oggi e domani (8 e 9 Settembre) sarà possibile acquistare, presso una bancarella gestita da ragazzi diversamente abili e posta in via Flaminia (vicino il Monte dei Paschi di Siena) numerosi prodotti come: uova, zucche, ceci, cipolle, melanzane e tante piante aromatiche.

Venite ad assaggiare i nostri prodotti!!!

Proiezione del Film/Documentario “Rebibbia”

Progetto di teatro terapia realizzato all’interno del penitenziario

21 attori, 2 anni di lavoro, 1 solo obiettivo. Questi i numeri del Film/Documentario “Rebibbia – Liberi di ricominciare”. Il Docufilm, diretto da Amedeo Staiano e Guglielmo Mantineo, vede realizzarsi di un duro lavoro del laboratorio integrato di Teatro-terapia, svolto dalle Psicologhe Psicoterapeute Dott.ssa Sandra Vitolo e Irene Cantarella, che coinvolge detenuti minorati psichici affiancati da detenuti comuni, svolto all’interno della Casa di Reclusione di Rebibbia Roma.

Sul palcoscenico 21 attori detenuti si sono esibiti per rappresentare emozioni realmente vissute e frammenti di vita, seguendo un copione interamente autobiografico. Le vicende portate in scena e, successivamente raccontate nel Docufilm, narrano dell’uomo e del suo riscoprirsi persona all’interno dell’istituzione totale. Storie di fragilità e di solidarietà, storie di ricerca di un’identità diversa oltre l’etichetta deviante; percorsi di responsabilizzazione personale e di affermazione della propria dignità umana, per mettersi in gioco anche di fronte ad un pubblico esterno: un viaggio alla riscoperta di sé, per portare la propria voce al di là del muro, in un’ottica di rinnovata speranza e di cambiamento possibile.

L’evento si svolgerà alla presenza dei registi Amedeo Staiano e Guglielmo Mantineo, modererà l’incontro Daniele Ubaldi, direttore Editoriale del sito internet spoletonline.com

Dalle ore 20.00 sarà offerto un aperitivo

In caso di pioggia o maltempo l’evento si svolgerà presso il Cinema Sala Frau

Tanti Auguri a tutte le Donne

Auguri da parte della Cooperativa Il Cerchio a tutte le donne

Oggi è l’8 Marzo, meglio conosciuto come il giorno della Festa della Donna. Storia di conquiste sociali, lotte alle discriminazioni, ma anche tragici avvenimenti, tutti riguardanti il gentil sesso. Tanti sono stati gli eventi che hanno portato all’istituzione di questa giornata speciale, dedicata a tutte le donne.

Ed anche noi della Cooperativa Il Cerchio vogliamo fare i nostri più cari auguri a tutte le donne!

d96e16ad300ccb222b2b01d6216a2199

Marco Pennacchi

Esordio del Team Special Olympics Spoleto… in acqua

Prima partecipazione alle gare nazionali di nuoto per il Team Spoletino

Nei giorni 8 e 9 maggio presso il centro natatorio Larus di Viterbo si sono svolti i giochi nazionali Special Olympics 2015 di nuoto per l’Italia centrale e per il primo anno un gruppo di cinque atleti che si allenano presso la piscina comunale di Spoleto ed iscritti al team SPECIAL OLYMPICS Italia ” Spoleto” , hanno partecipato a questo importante evento. Evento che ha visto scendere in vasca circa 300 atleti facenti parte del raggruppamento dell’Italia centrale che comprende i team di Abruzzo, Lazio, Toscana, Marche, Sardegna e Umbria.

Simonetta, Renata, Ilenia, Davide , Loriano, questi i gli atleti che venerdì hanno effettuato i preliminari sia per lo Stile libero che per lo stile Rana e che hanno assegnato le corsie per le finali di sabato pomeriggio.

Seguiti con attenzione e affetto (che sicuramente va oltre il semplice impegno tecnico) dalla loro istruttrice Antonella, tutti gli atleti hanno onorato il motto dello special olympics, lottando con tutte le loro forze a prescindere dal risultato.

Ed è stato nelle finali che tutti i ragazzi hanno dimostrato grande partecipazione ed entusiasmo ottenendo ottimi risultati e premiando così l’ impegno continuo loro e dei loro familiari che li sostengono. Ed è con orgoglio e grande soddisfazione che ci piace condividere i nostri podi: 2 medaglie d’oro, 2 medaglie d’argento, 1 medaglia di bronzo oltre ad una quinta, sesta e settima postazione.

Complimenti da parte dello staff Special Oympics Spoleto (tecnici, volontari, responsabili ecc) e dagli altri atleti che presto affronteranno nelle loro discipline un analogo impegno.

nuoto-vt-1-716x560

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: