Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Articoli con tag ‘2014’

Galleria

Il mondo della Fattoria Sociale

Durante gli ultimi due anni sono state svolte numerose attività alla Fattoria Sociale. Attività che vanno dalla Attività Assistita con Animali al Servizio Laais, dall’Agricoltura Sociale all’Ortofrutta & Giardino Sociale e molto altro ancora.

Ecco le foto delle attività svolte. Buona visione.

Annunci

Risate assicurate al Parco del Mondo: arriva la Traussa

Il 18 settembre alle ore 21.00 la Compagnia dialettale la Traussa presenta “TUTTU SE FA”

Nell’ambito della campagna della Raccolta Fondi 2015, la Cooperativa Il Cerchio è lieta di ospitare la compagnia teatrale “La Traussa” al Parco del Mondo.

L’Associazione Teatrale LA TRAUSSA nasce nel 1995 su iniziativa di Danilo Chiodetti, un ragazzo di Spoleto appassionato di teatro. La compagnia formata da attori non professionisti, ha come obiettivo artistico quello di rivitalizzare il teatro di piazza ed allo stesso tempo offrire al pubblico spunti di riflessione sui temi più attuali della nostra società. Tra le commedie più importanti messe in scena ricordiamo: “Finchè fa commidu”, “Chi va pe frega armane fregatu”, “La Puntura”, “Pozzi scoppà”, “A casa dell’onorevole”, “Villa Maria”, “Te ricordi”, “Zio Pepè”, “Pe du foje de Sirpullo”.

“TUTTU SE FA” è una commedia brillante in tre atti scritta e diretta da Danilo Chiodetti

TRAMA: La storia di Romoletto e Mafalda, due fedeli domestici di una disastrata famiglia spoletina. Quest’ultima si trova a dover affrontare gravi problemi economici e ricorrerà proprio all’aiuto dei due fedeli domestici per cercare di risolverli. I due, molto imbranati e goffi, verranno catapultati involontariamente in situazioni che gli sono estranee. Ma alla fine riusciranno a salvare i propri padroni dal fallimento. Un viaggio all’estero, un volo in aereo, e l’incontro con dei nobili spagnoli faranno da cornice a questa divertentissima storia.

PERSONAGGI ED INTERPRETI

ROMOLETTO DANILO CHIODETTI

MAFALDA MARA GOBBI

GERTRUDE CRISTINA CURTI 

GUALTIERO ANGELO CASTRICA 

MARESCIALLO FINANZA DANIELE DARI

FRANCESE ULIANA LOCCI 

CARMENSITA MARTA FINALI

MARCHESE ADIO MUSCO

MARCHESA ROBERTA CHIODETTI

MARCHESA MADRE ILARIA CAPPOTTELLA

JUAN PEDRO MICHELE TUZI

DIRETTRICE DI SCENA TANIA ROSATI 

LUCI E FONICA EMILIO SORDINI

REGIA DANILO CHIODETTI

AIUTO REGIA VALERIA MONCADA 

Durante l’intervallo verrà servito un panino con salsiccia.

L’evento è organizzato allo scopo di raccogliere fondi da destinare al Servizio “Le Ville” – Comunità Famiglia per il Dopo di Noi.

Sarà possibile prenotare il biglietto al costo di € 10,00 al numero 335. 5989804.

Vi aspettiamo numerosi!!!

traussa_OKc_A3

Marta Finali

Un mondo di colori – Parte 4

Programmazione 2014-15 – Asilo nido “Il Bruco” di San Giacomo

Carissimi, vi abbiamo reso partecipi  attraverso delle immagini della programmazione che quest’anno si è deciso di proporre ai bambini: il COLORE.

Nel mese di Gennaio i bambini sono stati immersi nel colore BLU, nel mese di febbraio hanno sperimentato il colore GIALLO e nel mese di Marzo l’asilo si è dipinto di ROSSO. Il mese di Aprile ha invece aperto le porte al BIANCO&NERO.

Vi proponiamo, per concludere il nostro percorso, le attività proposte nel mese di APRILE.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Le educatrici: Giulia Falasca, Barbara Meta, Laura Spitella, Moira Stocchi

Premio Sandalapius 2015

Sabato 9 Maggio è stato consegnato, alla nostra Caterina Pannelli il Premio Sandalapius 2015, per essersi distinta in ambito sportivo nell’anno precedente.

Infatti ha vinto, alle gare nazionali Special Olympics, ben due medaglie d’oro, nelle discipline dei 100 metri e di salto in lungo.

La cerimonia, avvenuta a Palazzo Mauri, ha visto come protagonisti molti atleti della nostra città ed il Sindaco Cardarelli, che ha consegnato personalmente i premi agli sportivi.

Grande l’emozione e la gioia della nostra Caterina, a cui abbiamo voluto fare qualche domanda:

Sabato scorso ti hanno consegnato il premio Sandalapius 2015 per lo sport. Come si è svolta la cerimonia?

La cerimonia si è svolta a Spoleto, in centro. Prima il Sindaco ha fatto un bel discorso sullo sport, poi ci hanno chiamato uno per uno a ritirare il premio.

Cosa hai provato nel ricevere questo premio?

Per me ricevere questo premio è stata un’emozione enorme, è un premio bellissimo.

Sei contenta di far parte del Team Special Olympics Spoleto?

Sono molto contenta di far parte di questa magnifica squadra.

L’anno scorso alle gare nazionali hai vinto 2 medaglie d’oro. Quest’anno dovrai difendere il titolo. Sei pronta?

Sono prontissima e non vedo l’ora di partecipare alle gare nazionali.

Marco Pennacchi

Uscite le graduatorie dei progetti per il Servizio Civile Nazionale

Altissimo punteggio ottenuto dalla Cooperativa Il Cerchio

Il Servizio Civile Nazionale è l’opportunità messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore di coesione sociale.

La Cooperativa Il Cerchio, in qualità di ente no profit, partecipa da diversi anni al Servizio Civile, elaborando di volta in volta dei Progetti, che vengono poi presentati alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale. Nel corso degli anni diversi ragazzi e ragazze si sono cimentati in questa avventura, della durata di un anno, all’interno delle strutture della Cooperativa, garantendo un valido supporto agli operatori che lavorano ogni giorno con persone “svantaggiate”.

Ad Agosto 2014 sono stati presentati tre progetti e da pochi giorni abbiamo appreso l’uscita della graduatoria provvisoria dei progetti valutati positivamente con i relativi punteggi.

Siamo molto lieti nel comunicare che un progetto, denominato “Favolandia” – per volontari da impiegare presso gli asili nido – ha ottenuto il maggior punteggio sulle Cooperative Umbre ed è il primo  progetto di tutta la Legacoop Nazionale.

Anche gli altri due progetti “Insieme… in rete” per l’impiego dei volontari nella Residenza Protetta di Via Falchi e Le Ville e “Uffa però!!” per la struttura di Uffa sos hanno ottenuto un buon risultato.

E’ un grande motivo di soddisfazione per noi che abbiamo sempre ritenuto il servizio civile come una risorsa importante e fondamentale per i nostri servizi che permette a molti giovani di “affacciarsi” nel mondo del lavoro garantendo una forte crescita personale.

Si fanno i più sinceri complimenti alla Dott.sa Chiara Valecchi, che si è occupata personalmente dell’elaborazione dei progetti sopraelencati, per il grande risultato ottenuto.

3120

La Cooperativa Il Cerchio

Tanti auguri dalla Residenza Protetta di Terraja

Gli Operatori della Residenza Protetta di Terraja

Apre i battenti la Sala Pegasus

Il nuovo cinema di Spoleto aprirà il 19 Dicembre

Il Cinéma Sala Pegasus è lieto di invitarvi alla sua apertura ufficiale che si terrà venerdì 19 dicembre alle ore 16:00 in Piazza Bovio.

La nuova sala cinematografica nel centro storico della città di Spoleto inaugurerà con tre giorni di eventi e un’anteprima nazionale.

 L’anteprima nazionale

Il Cinéma Sala Pegaus non inizierà la sua avventura da solo: sarà accompagnato dal regista Filippo Vendemmiati che parallelamente inizierà da Spoleto, in occasione dell’inaugurazione della sala, il suo viaggio nelle sale cinematografiche con il suo ultimo lavoro Meno male è Lunedì, documentario presentato nella sezione Prospettive Italia all’ultima edizione del Festival Internazionale del film di Roma, sesta regia del regista giornalista Rai, già David di Donatello nel 2011 come miglior documentario. Il film racconta l’esperienza di Fare impresa in Dozza, l’officina nata nel carcere di Bologna in cui un gruppo di ex operai ora in pensione diventa insegnante di un’insolita ed originale scuola aziendale che ha aperto la sua linea di produzione all’interno di un carcere. Insegneranno a 13 operai-detenuti il mestiere, lavoreranno con loro per costruire una componente di una macchina per imballaggi ad alto contenuto tecnologico.

La proiezione del film è prevista per le ore 16:00, sarà ad ingresso gratuito e verrà introdotta dall’incontro con il regista moderato da Ornella Favero, direttrice della rivista “Ristretti Orizzonti”.

I tre giorni di inaugurazione

Dopo il pomeriggio di venerdì, dedicato all’anteprima nazionale e all’incontro con il regista, nelle giornate di sabato 20 e domenica 21, insieme all’offerta cinematografica, si avvicenderanno proposte in grado di incrociare anche altri linguaggi nell’intenzione del cinema di strutturarsi come uno spazio culturale polivalente.

Ospitato dalla ex chiesa di San Lorenzo Illuminatore e in linea con la volontà di non perdere di vista ma anzi di sottolineare la valenza storica del luogo che lo ospita, il cinema aprirà la giornata di Sabato alle ore 16:00 con una visita guidata della struttura medievale a cura degli studenti dell’Istituto di Istruzione Superiore “Sansi-Leonardi-Volta” coordinati dalla Professoressa Marina Malatino che introdurrà i lavori con un breve inquadramento storico.  A seguire, alle ore 17:00, un nuovo incontro con il regista Filippo Vendemmiati a cura dell’Associazione I Miei Tempi e Cesvol. Nella serata, alle ore 20:00 la musica dei Macini duo (voce e contrabbasso) che proporranno un repertorio che va dal jazz al blues, dal cantautorato fino alla presentazione di pezzi inediti, e alle ore 21:00 l’incontro “Voci Indipendenti: uno sguardo alle esperienze cinematografiche del territorio”, prima tappa di un percorso di ricerca che il Cinéma Sala Pegasus porterà avanti nel corso della sua attività con l’intenzione di offrire uno spazio a voci più sperimentali o ad esperienze che si collochino al di fuori dei tradizionali canali di distribuzione. Si inizierà il percorso con la presentazione dei lavori di due registi del territorio, differenti per stile e contenuti: Giorgio Flamini e Leonardo Moro. L’incontro sarà moderato da Roberto Lazzerini, formatore esperto di cinema. A seguire la pellicola d’essai Nostra Signora dei Turchi, lungometraggio del 1968 diretto e interpretato da Carmelo Bene, tratto dal romanzo omonimo dell’autore. Il film ha vinto, nell’ambito della Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, il Leone d’Argento, premio speciale della giuria presieduta in quell’anno da Guido Piovene.

La giornata di Domenica si aprirà alle ore 11:00 con il concerto natalizio a cura degli Allievi della scuola di musica Alessandro Onofri che proporranno un repertorio squisitamente natalizio. Nel pomeriggio spazio al cortometraggio con la proiezione dei titoli finalisti della XIX Edizione del Premio Nickelodeon: sono stati 74 i cortometraggi iscritti in questo anno, provenienti da Italia, Spagna, Germania e India. Alle 17:30 l’angolo letterario con l’autrice Nadia Giannoni che presenterà il suo libro Nessuno ha il diritto di chiamarsi amore. L’incontro sarà moderato da Marina Antonini dell’ Associazione donne contro la guerra. La giornata si concluderà con una doppia replica del film Meno male è Lunedì.

Il progetto Cinéma Sala Pegasus si pone in continuità con l’arena estiva Il Parco del mondo nell’ottica di offrire uno spazio a disposizione delle iniziative della cittadinanza e che possa dunque configurarsi come un contenitore e amplificatore di idee.

 La programmazione

La programmazione regolare partirà ufficialmente giovedì 25 dicembre e il calendario delle proiezioni potrà essere seguito oltre che sulla pagina facebook e sul blog, anche nelle bacheche che si trovano in città (nel dettaglio: Piazza Garibaldi, Corso Mazzini, Via Salara Vecchia e Via Porta Fuga). La programmazione sarà strutturata esclusivamente su proposte in cui la qualità costituisca denominatore comune essenziale e in cui la scelta dei titoli si sottragga alla rincorsa di mode passeggere ma si caratterizzi per una fisionomia specificatamente autoriale. Quindi film in prima visione, un’attenzione particolare al documentario, al cortometraggio e alle esperienze indipendenti, ma anche cinema d’essai, rassegne ed incontri. Nella convinzione poi che la fruizione in sala sia geneticamente differente per premesse e risultati rispetto ad altri supporti, le proposte di visione rientreranno anche nell’idea più ampia che la costruzione dell’abitudine di andare al cinema possa avvenire anche intercettando proposte esterne ai tracciati tradizionali e che l’incontro con voci ed esperienze più periferiche e sperimentali, ma non per questo meno interessanti, possa costituire un’esperienza inedita di scoperta di linguaggi a sé affini e che possa quindi funzionare per aprire la strada ad una ricerca autonoma.

  portfolio_inaugurazione

Per informazioni:

Cinéma Sala Pegasus

 cinemasalapegasus@gmail.com

cinemasalapegasus.worpress.com

ID Facebook Cinéma Sala Pegasus

Valentina Marinelli

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: