Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Archivio per la categoria ‘Formazione’

Convegno “Il Carcere, la pena e la speranza”

Situazione detentiva umbra nel nuovo contesto delineato dalle recenti modifiche legislative. La sua integrazione nel territorio.

Venerdì 19 dicembre, presso l’Hotel Albornoz di Spoleto si terrà un convegno dal titolo “Il carcere, la pena e la speranza”.

Questo il programma:

Ore 9.00 REGISTRAZIONE PARTECIPANTI
Ore 9.15 SALUTI DELLE AUTORITÀ (5 min. ad intervento)
Sindaco di Spoleto
Assessore Regionale
Direttore del Carcere di Spoleto
Presidente Lions Club Spoleto
Presidente Rotary Spoleto
Dirigente Provveditorato Amministrazione penitenziaria
Presidente Coop. Il Cerchio
Ore 10,00 Maria Elena Bececco – Vicesindaco del Comune di Spoleto: esperienze territoriali locali
Ore 10.15 Ornella Favero – Direttrice della rivista di “Ristretti Orizzonti”
Ore 10.25 Stefano Anastasia – Associazione Antigone
Ore 10.35 Rosario Tortorella – Segretario nazionale Sindacato Direttori Penitenziari
Ore 10.45 Carlo Fiorio – Garante dei detenuti della Regione Umbria
Ore 11.00
Ore 11,20
PAUSA CAFFE’
Fabio Gianfilippi – Magistrato di Sorveglianza-Spoleto
Ore 11.30 On. Stefano Zappalà – Comitato Cittadinanza Attiva Lions
Ore 11.40 Enrico Sbriglia – Dirigente generale-Provv. Regionale A.P. Piemonte Valle d’Aosta e Triveneto
Ore 11.50 Rappresentanti del Parlamento/Governo della Repubblica
Ore 12.30 DIBATTITO
Ore 13.30 CHIUSURA LAVORI

Siete tutti invitati a partecipare, vi aspettiamo numerosi!

IL CARCERE LA PENA E LA SPERANZA_3

 

Formazione A.B.A. avanti tutta!

Terminato uno dei corsi di formazione A.B.A.-V.B. sull’autismo. Ecco il resoconto

Nei giorni 8/9/10/11 settembre 2014 si è tenuto un Corso Base di Formazione per Tecnici A.B.A-V.B per bambini affetti da autismo presso l’Istituto Walden Laboratorio di Scienze Comportamentali di Roma al quale hanno partecipato anche 5 operatrici della Cooperativa sociale “Il Cerchio”di Spoleto.

Il corso, nei primi giorni ha affrontato temi teorici quali le origini dell’autismo, le varie classificazioni, gli indicatori precoci nell’area del linguaggio, delle competenze sociali e sensoriale. Poi ci si è concentrati sull’A.B.A (Applied Behaviour Analysis) che analizza il comportamento precoce dell’autismo ricorrendo a tecniche e metodi basati sui principi che hanno avuto una convalida scientifica, con l’obiettivo di promuovere i comportamenti adattivi ed i ridurre quelli problematici.

Il V.B (Verbal Behaviour) analizza il comportamento verbale dell’autismo. Anch’esso si può apprendere attraverso alcune tecniche come il linguaggio verbale, le PECS, i segni.

E’ stato veramente interessante e coinvolgente apprendere e mettere in pratica attraverso esercitazioni e simulazioni le varie tecniche.

Al corso erano presenti altre persone provenienti da diverse parti d’Italia, ognuno con una particolare qualifica: psicologi, logopedisti, terapisti, operatori di comunità riabilitative.

Le esercitazioni sono state un vero e proprio momento di conoscenza di altre realtà, soprattutto quando riguardavano l’analisi del comportamento di un bambino, in quanto ognuno poteva portare una propria esperienza e di confronto con gli altri quando si mettevano in pratica le tecniche attraverso lavori di gruppo.

La formazione riveste un ruolo importante nel lavoro di un operatore che così acquisisce di continuo strumenti teorici-pratici utili da adoperare nel proprio operato quotidiano.

Rosella Proietti

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: