Blog ufficiale della Cooperativa Sociale Il Cerchio

Martedì 22 e mercoledì 23 settembre alle ore 21:00 il Cinéma Sala Pegasus ospiterà un’intera sezione del Perugia Social Film Festival, manifestazione cinematografica dedicata al cinema sociale.

Una partnership tra Perso e Spoleto Cinema Al Centro nata in occasione del Festival dei Due Mondi dove Stefano Rulli e Mario Balsamo, rispettivamente Presidente e Direttore artistico del Perugia Social Film Festival, sono stati ospiti al Cinema Sala Frau, e che prosegue oggi in contemporanea con la prima edizione perugina.
La sezione presentata a Spoleto sarà quella dedicata al miglior documentario di cortometraggio, giudicato dalla giuria maggiore presieduta da Roberto Andò. Durante le serata interverranno in sala gli autori in concorso.
L’ingresso sarà libero fino ad esaurimento posti.
PROGRAMMA:
Martedì 22 – ore 21:00 – Sala Pegasus
Ardeidae, di Daniele Tucci, Corrado Chiatti, Chiara Faggionato, Italia, 2014
Giunto a Venezia per un breve soggiorno, un gruppo di turisti asiatici intraprende un percorso all’interno del territorio, condotto da un’audioguida.
One minute, di Dina Naser, Belgio, 2015
Salma è una donna di 37 anni che vive con la figlia a Gaza, nel quartiere Shujaiya. Il cortometraggio ricostruisce la notte del 2014 in cui il quartiere subì un attacco israeliano intensivo, noto come il Massacro di Shujaiya.
Lamoreverticale, di Teresa Paoli, Italia, 2014
La storia di un amore e la storia di una perdita. Quello di Jessica è un universo sconosciuto, intimo e a tratti inenar- rabile, quello del lutto prenatale.
Pasta amara, di Ivano Fachin, Italia, 2015
Il ritratto di Don Luigi Baglieri, ultimo cioccolatiere ambulante d’Europa che ha ereditato dal padre l’antica tradizione nata centinaia di anni fa nella città di Modica.
Mercoledì 23 – ore 21:00 – Sala Pegasus
The machine, di Mafalda Marques, Portogallo, 2013
Un uomo, nonno della regista, cerca di costruire una macchina che crei energia eternamente rinnovabile. Attraverso il rapporto intimo tra nonno e nipote, questo film diventa la metafora dell’energia vitale che ci anima.
Anima, di Simon Gillard, Belgio/Burkina Faso, 2013
Potenti ed evocative immagini si mescolano con suoni inebrianti, per permettere di vedere, senza limiti, un sogno ad occhi aperti. Un viaggio attraverso l’aria di uno strano villaggio dell’Africa occidentale.
La Reina, di Manuel Abramovich, Argentina, 2013
Persa in un mondo di adulti e intrappolata nella sua routine, Memi è divisa tra il fascino del concorso di bellezza e le pressioni della famiglia per diventare la regina del carnevale a tutti i costi.
CottonDreams, di Sandeep Rampal Balhara, Polonia, 2014
La storia di una donna dell’India rurale che, dopo il suicidio del marito a causa della crisi e dell’indebitamento, si trova ad affrontare una pesante eredità, divisa tra la piantagione di cotone e i suoi 5 figli.
per approfondimenti: http://www.persofilmfestival.it
11825933_757449794365029_8542604972383505194_n

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Cloud dei tag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: